28
dicembre

Ascolti canali digitali e satellitari ottobre/novembre 2018. Deludono 20, Focus, Extra (col GF), Food Network. In calo Rai4

20

20

Se fino a poco tempo fa le loro performance stupivano e sembravano destinate a consolidarsi, ora la “golden age” sembra già finita e per molti canali digitali e satellitari la situazione è di stallo. Andiamo a vedere cosa è successo ai loro ascolti nei mesi auditel clou di ottobre e novembre 2018, cominciando dai più seguiti (qui i dati di novembre delle generaliste).

I big

Real Time e Rai4 si contendono la vetta. Exploit di Rai Movie rispetto a 12 mesi fa.

La lotta per la decima posizione nel ranking dei canali più visti, nelle 24 ore, è viva. Se ad ottobre Rai4 staccava tutti con l’1.34%, avvicinandosi al Nove, trenta giorni dopo è Real Time ad agguantare la leadership – senza strafare – con l’1.28% (1.24% lo share del mese precedente). A novembre il canale 21 (1.22%) è raggiunto da Rai Premium, addirittura in lieve calo rispetto al mese precedente (dall’1.23% all’1.22%) e con valori assoluti superiori. Per Rai4, da settembre 2018 fuori dal bouquet Sky, dunque non è un momento propizio se si considera altresì che nell’ottobre 2017 la media era dell’1.63%. La sfida dei canali cinema Rai e Mediaset vede un pareggio ad ottobre, con l’1.03%, mentre a novembre Iris prende il sopravvento con l’1.09% a fronte dell’1.06% di Rai Movie (che dodici mesi fa faticava a raggiungere l’1%).

Gli ultimi arrivati e le “novità”

20 è lontano dall’1%.

Per quanto riguarda gli ultimi arrivati, spiccano le deludenti le performance del 20 che non si schioda dallo 0.83% e non raggiunge l’1% nemmeno in prima serata. Il nuovo Focus di Mediaset è allo 0.5% e allo 0.51%, non distante da Motor Trend, che l’ha sostituito a Discovery e che segna lo 0.5% e lo 0.46%, e soprattutto lontano dagli ascolti di un anno fa, superiori allo 0.7%. La posizione 120 vale a Italia2 uno 0.11% (lo scorso anno superava lo 0.3%). La ricetta Discovery sembra non sortire effetti su Food Network che si attesta sullo 0.33%, calando persino rispetto allo scorso anno (0.35%-0.36%), malgrado la messa in onda delle nuove puntate di Cuochi e Fiamme. Sempre male Alpha (0.23%-0.24%) di De Agostini; non ingrana nemmeno Spike di Viacom, ancorato allo 0.28%. Va un po’ meglio Cinesony con lo 0.29% e lo 0.31%. La multinazionale giapponese non sorride con il canale kids Pop, capace di intercettare soltanto lo 0.19% e lo 0.18% della platea. Tra i satellitari, il canale maschile Blaze segna lo 0.04% e lo 0.03%. Il temporary channel dedicato a Kelly Mashup non rianima gli ascolti del canale DeaKids+1, fermo allo 0.01%.

News

Sky Tg24 va meglio sul satellite che sul digitale.

Il canale di informazione più seguito si conferma Sky Tg24 se sommiamo le performance del satellite e del digitale (0.39% sat + 0.31% dtt ad ottobre, 0.37% sat + 0.29% dtt a novembre). Rai News è comunque in agguato (0.63% e 0.58%) mentre TGCom 24 è fanalino di coda con lo 0.35% e lo 0.33%.

Bambini

Solo Rai YoYo ha superato l’1%.

Lontani dagli exploit di una volta anche i canali per bambini che si mantengono ben al di sotto dell’1% sul totale individui. Unica eccezione è Rai YoYo che segna l’1.11% e l’1.2% nel periodo di riferimento. Rai Gulp non ingrana (0.3% e 0.28%) mentre il capostipite Boing deve accontentarsi dello 0.68% e dello 0.61%.

Gli altri

Il GF Vip ha dimezzato gli ascolti su Extra.

Il mezzo flop del Grande Fratello Vip si ripercuote su Mediaset Extra, che dallo 0.78% di ottobre passa allo 0.67% di novembre. Ben diversi i numeri registrati nel 2017 quando nel penultimo mese dell’anno il canale 34 segnava l’1.67% mentre ad ottobre era all’1.45%. Si è occupata tanto del GF Vip anche La5 che ha ottenuto lo 0.78% ad ottobre e lo 0.7% a novembre evidenziando un andamento discontinuo nelle 24 ore, caratterizzato da un daytime debole e da una prima serata – complici i film e l’access a base di Uomini e Donne – competitiva. La rete femminile di La7, La7d, è allo 0.55% e allo 0.5%, grazie all’infornata di Grey’s Anatomy. Tra seconde serate audaci e daytime a base di lifestyle e Masterchef, Cielo ha trovato la sua strada con share all’1% (ottobre) e all’1.03% (novembre). Il canale che lo segue nel telecomando, Paramount Channel, passa dallo 0.83% di ottobre allo 0.79% di novembre. Dietro Tv2000 che mette a segno lo 0.78% e lo 0.76% evidenziando grosse oscillazioni: il Rosario da Lourdes, dalle 18 alle 18.30 circa, non di rado porta la colonnina degli ascolti oltre il 4% di share. Rai5 si attesta sullo 0.48% e allo 0.43%. In casa Discovery, Giallo (0.8%-0.81%) – reduce dall’arrivo de L’Ispettore Barnaby – fa meglio di DMAX (0.75%-0.79%) ma rimane distante dal rivale Top Crime (1.01%-15).

Satellite

Fox Comedy fa lo 0% ad ottobre in prima serata.

I cambi di numerazione Sky dello scorso giugno, per ospitare i canali Premium (non rilevati dall’auditel), hanno mietuto diverse vittime. Scivolato dal 128 al 137, Fox Comedy - che non aveva mai brillato – ora viaggia sullo 0.01% (con lo 0.0% in alcune fasce). Spostato al 128, Comedy Central deve accontentarsi dello 0.03%. Da segnalare anche i bassi risultati di Nat Geo People che segna lo 0.01%. Ad ottobre Fox Crime batte Fox con lo 0.17% (vs 0.16%) ma a novembre la situazione cambia con Fox che rimane stabile e il “canale criminale” – senza considerare i timeshift – segna lo 0.15%. Tra i canali più seguiti c’è Sky Uno che guadagna lo 0.3% e lo 0.42% nelle 24 ore, numeri che sono più che raddoppiati dalla fascia di prime time grazie alle performance di X Factor. In assenza di produzioni italiane, Sky Altantic non si impone con una media dello 0.06%.



Articoli che potrebbero interessarti


ascolti tv 15 settembre 2019
Ascolti TV | Domenica 15 settembre 2019. Montalbano domina con il 21.75%, Non è la D’Urso 11.08%. Parte male la Ventura (3.98%), bene Domenica In (18.68%-19.51%)


Harry Quebert
Ascolti TV | Martedì 10 settembre 2019. Mister Felicità 12.71%, Harry Quebert 12.03%. Floris parte a razzo (9.84%), floppa Il Supplente sul Nove (1.52%). Nel pomeriggio sale La7, calano Vid e Pomeriggio Cinque (che rimane leader)


ascolti tv 9 settembre 2019, temptation island
Ascolti TV | Lunedì 9 settembre 2019. Montalbano 21.27%, Temptation 18.16%. Vita in Diretta 14.42% vs D’Urso 16.44%-15.65%. Geo 7.39%, Panella 5.4%, Bonaccorti 1.7%,


italia-finlandia
Ascolti TV | Domenica 8 settembre 2019. In 6,7 mln per la Nazionale (31.4%). Forum non arriva al 10%, record di Tv8 con la Formula 1 (26.9%)

4 Commenti dei lettori »

1. Dario ha scritto:

29 dicembre 2018 alle 09:02

Quello che. Mi piacerebbe sapere a spanne quanto equivale uno 0,1 in termini di fatturato…



2. max89 ha scritto:

29 dicembre 2018 alle 10:13

Gli ascolti auditel delle reti satellitari…nel 2018
Grazie Davide Maggio.

Ps: il film inedito di netflix con sandra bullock si dice abbia ottenuto 50 milioni di viewers in una settimana, battendo acquaman al cinema che ha staccato circa la metà di biglietti.
E voi ancora nell’epoca delle registrazioni, on de mand, sky go etc… ci illuminate con gli ascolti auditel delle fasce di fox comedy. Per citare Patty pravo buon 1918….



3. lordchaotic ha scritto:

29 dicembre 2018 alle 19:53

Pop fa cosi poco ascolto perché sono repliche su repliche. Mandano a loop sempre le stesse serie e gli stessi episodi. Addirittura la novità di questa estate Pokemon Bianco e Nero. Cioè ben 5 serie fa rispetto all’ultima uscita…..



4. Threshold ha scritto:

30 dicembre 2018 alle 21:57

Per me il maggior detrattore nella visione dei suddetti canali è la mancanza, almeno, dell’alta definizione.
Non so come sia concepibile, nel 2018, lanciare nuovi canali in bassa definizione quando all’orizzonte già si intravede l’8K.
Focus è sicuramente un canale che seguirei volentieri ma come non lo seguivo quando era gestito da Discovery, ma andavo a guardarmi i documentari in HD sul loro sito, così non lo seguo adesso che è gestito da Mediaset.
Almeno la RAI su TVSat ha tutti i canali in HD anche se non tutti i suoi programmi sono in alta definizione.
Diversi di questi canali andrebbero accorpati, in modo da acquisire banda per l’HD, ed offrire anche una programmazione più accattivante.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.