22
dicembre

Sanremo 2019: un cast per tutti i gusti

Patty Pravo

Patty Pravo

Ce ne sarà per tutti i gusti al Festival di Sanremo 2019. Tra grandi ritorni, attese conferme e gradite sorprese, il direttore artistico Claudio Baglioni, insieme alla Commissione Musicale della kermesse canora, ha messo in piedi un cast di cantanti interessante. Sicuramente piuttosto variegato, capace di accontentare la nicchia ma anche il mainstream. Pochi, però, i ‘cantanti da primo posto in classifica’ nell’attuale contesto.

Cantanti Sanremo 2019: le prime donne

Più che quota rosa, è il Festival delle prime donne, poche ma – come si suol dire – buone, che hanno fatto a loro modo la storia della manifestazione. Una è Loredana Bertè, alla sua undicesima partecipazione a distanza di sette anni dall’ultima volta, quando conquistò il quarto posto nel 2012 in coppia con Gigi D’Alessio. Un’altra veterana è Paola Turci (anche lei ’spegne’ le undici presenze), tornata in gara all’Ariston lo scorso anno dopo ben sedici anni di assenza. E poi c’è Patty Pravo; per l’ex ragazza del Piper si tratta del decimo Festival, che non vivrà sola perché sarà in gara in coppia con il rapper Briga.

A loro si aggiungono due donne tra le più ‘chiacchierate’ quando si entra in clima Sanremo. Per Arisa il palco del Teatro Ariston è quasi casa, avendolo calcato tra i giovani (aggiudicandosi la vittoria nel 2009 con il brano Sincerità), tra i big (quattro edizioni e un trionfo, nel 2014, con Controvento) e come valletta (con Emma nel 2015). Non è da meno Anna Tatangelo, al suo ottavo Festival dopo il successo all’esordio tra i giovani del 2002 (cantava Doppiamente fragili).

Cantanti Sanremo 2019: la quota talent

Il 69° Festival della Canzone Italiana avrà una nutrita rappresentanza di ex talent. Amici, in tal senso, domina la scena con Irama, Einar, Briga (che come detto affianca Patty Pravo) e Federica Carta (gareggia in coppia con il rapper Shade). C’è anche Enrico Nigiotti, ex ‘allievo’ di Maria De Filippi e rilanciato un anno fa da X Factor. Dal programma di Sky, edizione del 2012, arriva anche Mahmood (già tra i giovani di Sanremo nel 2016). Da segnalare la presenza de Il Volo, i tre tenori lanciati da Ti lascio una Canzone, che tornano a Sanremo per la seconda volta dopo la vittoria nel 2015 con Grande amore.

Cantanti Sanremo 2019: i ritorni che t’aspetti

Ci sono poi i ritorni che, per differenti motivi, si auspicavano da anni. Come quelli di Simone Cristicchi (quinto Sanremo per lui, dodici anni dopo il primo posto nel 2007 con Ti regalerò una rosa) e Daniele Silvestri (sesto Festival personale). Ma anche dei più ‘attuali’ Francesco Renga e Nek, che ci riprovano dopo la vittoria sfiorata, rispettivamente, nel 2014 e nel 2015, quando persero al fotofinish contro Arisa e Il Volo (che ritroveranno in gara). Per Renga, in particolare, sarà l’ottava volta a Sanremo, che l’ha visto trionfare nel 2005 con Angelo. Ritorno più che meritato, inoltre, per Ultimo, dodici mesi dopo il successo tra i giovani (con Il ballo delle incertezze) e un anno, quello appena trascorso, che lo ha definitivamente consacrato.

Cantanti Sanremo 2019: le sorprese

Buona parte del cast del Festival di Sanremo 2019 è rappresentato da gradite sorprese. Claudio Baglioni ha ’spiazzato’ tutti con una folta rappresentanza di rapper/trapper. Già detto di Briga e Shade, in gara ci saranno anche GhemonAchille Lauro e Livio Cori. Quest’ultimo, in particolare, affiancherà Nino D’Angelo in un inedito duo tutto napoletano.

Sul fronte band, i nomi che non t’aspetti: gli Zen Circus (gruppo rock di Pisa), gli Ex-Otago (gruppo indie-pop di Genova) e i più conosciuti Negrita, che tornano al Festival sedici anni dopo la loro unica partecipazione, e Boomdabash, reduci dal successo estivo Non ti dico no cantato con la Bertè. Completa il cast un’altra presenza inattesa, quella del cantautore pisano Motta, noto al gossip per essere il compagno di Carolina Crescentini. Tra gli esponenti del ‘nuovo scenario’ musicale mancano però le ’star’.

>>> Sanremo 2019: elenco cantanti e canzoni in gara



Articoli che potrebbero interessarti


Mahmood - Sanremo Giovani
Sanremo Giovani: Mahmood è il secondo vincitore e va al Festival tra i big


I big di Sanremo 2019
Festival di Sanremo 2019: ecco i big in gara


Einar - Sanremo Giovani
Sanremo Giovani: Einar è il primo vincitore e raggiunge i big al Festival


Il Cacciatore 2 - Francesca Einaudi
Il Cacciatore 2: tutti i personaggi

7 Commenti dei lettori »

1. aleimpe ha scritto:

22 dicembre 2018 alle 14:41

Tra i trapper mancava solo Sfera Ebbasta, che forse paga la strage di Corinaldo.

Ma su Achille Lauro c’è un pericoloso precedente…
https://www.tgcom24.mediaset.it/spettacolo/spray-al-peperoncino-al-concerto-di-achille-lauro-gente-in-fuga_3173712-201802a.shtml



2. Daniela ha scritto:

22 dicembre 2018 alle 14:55

Baglioni ci deve delle spiegazioni sull’esclusione dello splendido brano di Pierdavide Carone insieme ai Dear Jack. Un pezzo dedicato al tema della pedofilia. Avrebbe avuto buone probabilità di vincere il Premio della Critica



3. Kalinda ha scritto:

22 dicembre 2018 alle 15:43

La Turci partecipò due anni fa.



4. Gianni ha scritto:

22 dicembre 2018 alle 18:44

“Sanremo 2019: un cast per tutti i gusti”

Proprio no! Ci sono cantanti per ragazzini e cantanti per anziani.
Niente tra i 20 e i 60 anni! Soprattutto se parliamo degli uomini.
Per le donne in età fertile almeno c’è Renga.



5. Fabio Fabbretti ha scritto:

23 dicembre 2018 alle 00:16

@Kalinda no, la Turci ha partecipato nel 2017, quindi “lo scorso anno”



6. @giulio ha scritto:

23 dicembre 2018 alle 09:11

@daniela il brano di Carone (lui mi è sempre piaciuto) è molto bello con un testo importante e scritto bene…ma non trovi che sia un po’ troppo simile ad Ermal Meta? Musicalmente non lo trovo proprio inedito!



7. Sabato ha scritto:

23 dicembre 2018 alle 13:13

Penso sia davvero un ottimo cast, come non si vedeva da anni!
La componente “alternativa” (indie, rap, trap) è davvero ben rappresentata: ora l’aggettivo “sanremese”, finora riservato alle canzoni italiane più classiche, avrà un altro significato!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.