13
dicembre

Audrey Hepburn: il mito dell’attrice torna a vivere in una serie tv

Audrey Hepburn

Audrey Hepburn

Il fascino senza tempo di Audrey Hepburn è pronto a rivivere in tv. Wildside, casa di produzione che ha già realizzato progetti internazionali come The Young Pope e L’Amica Geniale, ha annunciato di lavorare ad una serie incentrata sulla vita della celebre protagonista di pellicole come Sabrina, Colazione da Tiffany e Vacanze Romane.

La serie sarà tratta da un soggetto di Luca Dotti, secondo figlio dell’attrice (nato dal matrimonio con lo psichiatra italiano Andrea Dotti), e del giornalista Luigi Spinola, e si focalizzerà soprattutto sugli anni formativi della Hepburn, dall’adolescenza fino ai primi contatti con il dorato mondo di Hollywood. Il progetto metterà da parte dunque la Hepburn star internazionale, privilegiando la sfera privata, e si ispirerà in parte a Audrey at Home, il bestseller del New York Times che Dotti e Spinola scrissero nel 2015, raccontando per la prima volta al pubblico la vera personalità della Hepburn.

Fu sempre Dotti ad organizzare, in occasione del cinquantesimo anniversario dell’uscita di Colazione da Tiffany, una mostra all’Ara Pacis di Roma, con oltre 200 scatti privati dell’attrice, scomparsa a soli 63 anni nel 1993 per un tumore al colon. La produzione della serie è prevista per il 2020. Non si conosce al momento il network di destinazione, ma sopratutto il nome dell’attrice che avrà il coraggio di vestire i non certo comodissimi panni di un’icona di stile come la Hepburn.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Grease - Rydell High
Rydell High: in arrivo una serie spin-off di Grease


Mr. Robot 4
Mr. Robot 4: cala il sipario sul cyber-thriller con Rami Malek


Dario Argento
Longinus è la nuova serie thriller di Dario Argento


1994 - Emanuela Folliero
1994: nell’ultimo capitolo della saga arrivano Irene Pivetti e Alessandra Mussolini

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.