30
novembre

Mai dire Talk: «madreh», che caos! Gialappa’s e Forest salvano in corner il debutto

Mai Dire Talk

«Madreh», che caos! L’ansia da prestazione e la voglia di spiazzare ad ogni costo hanno un po’ fregato quelli di . Il programma comico, che ha debuttato ieri sera su Italia1, si presentava al pubblico accompagnato da una certa attesa e da un onere: quello di ironizzare sull’attualità senza però tradire lo storico e garantito marchio di fabbrica targato Gialappa’s Band. La soluzione televisiva adottata per compiere l’impresa, tuttavia, è stata confusionaria all’esordio, soprattutto a motivo di una scaletta sconclusionata e caotica, per l’appunto, salvata in corner solo dalla prestazione del Mago Forest e della Gialappa’s stessa.

Il trio comico e il conduttore siciliano, infatti, hanno impresso allo show una vivacità dovuta più all’improvvisazione che alle battute messe a copione (peraltro ben distinguibili). Il bello di Mai dire, in fondo, è sempre stato questo. Leggermente impacciato nei primi minuti di trasmissione, Forest si è presto calato nel ruolo, trovando facile sintonia con i Gialappi.

A rallentare il ritmo, paradossalmente, è stata proprio l’intenzione di stravolgere le regole del talk show, ribadita anche dal titolo della trasmissione. Invece di perculare i tradizionali dibattiti televisivi e di sbeffeggiarne i tic – come ci saremmo aspettati che accadesse, magari anche con riferimenti espliciti – la nuova trasmissione è in parte ricaduta nei cliché che caratterizzano e rendono noiosi i suddetti programmi. A cominciare dall’inconsistenza di certi interventi. Del resto il parterre di ospiti, deboluccio o forse solo mal assortito, non è stato valorizzato adeguatamente: inutile riunire Giulia De Lellis, Paolo Guzzanti, Marina La Rosa, Aurora Ramazzotti, Paola Di Benedetto e Gio Evan (solo per citarne alcuni) se poi non sai dare fuoco alle polveri.

Ancora in fase di rodaggio la doppia co-conduzione al femminile, affidata a e . La prima è apparsa più spigliata, la seconda, abituata alla compostezza dei tg, più in difficoltà e ancorata al copione. L’aspetto che andrebbe maggiormente rivisto, tuttavia, riguarda la scaletta, che nella première è stata caotica e caratterizzata anche da scelte discutibili, come quella di dilazionare eccessivamente la messa in onda delle gag e dei trailer, materiale che invece gli aficionados di Mai Dire aspettavano sin dai primi minuti.

Al riguardo, il ritorno di Sensualità a Corte piazzato alle 23.24 risulta emblematico, così come le imitazioni di Giorgia Meloni e del premier Conte relegate dopo la mezzanotte. (De)merito di una durata decisamente eccessiva per il nuovo Mai dire Talk: quasi 3 ore e mezza di trasmissione sono troppe, soprattutto quando hai a che fare con un tipo di comicità che dà il meglio di sé nei tempi brevi, nelle gag paradossali seguite da fulminei scambi di battute.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


La Gialappa's Band
Mai dire Talk, la Gialappa’s Band a DM: «Ci imitano? Vuol dire che abbiamo influenzato qualcuno»


Greta Mauro, Mago Forest e Stefania Scordio
Mai Dire Talk, il Mago Forest a DM: «Fazio non deve sapere che lo faccio. Saremo pacati, affancul* la volgarità!»


mai dire talk
Mai dire Talk: tutte le imitazioni (da Elisa Isoardi a Tommaso Paradiso). Giulia De Lellis ospite nella prima puntata, Marina La Rosa opinionista


Rai Dire Niùs
Rai Dire Niùs senza news: video ‘riciclati’ dalla rete e poca attualità. Il debutto non sorprende

7 Commenti dei lettori »

1. il-Cla83 ha scritto:

30 novembre 2018 alle 14:48

Sinceramente non vedevo l’ora di vedere questa trasmissione, visto che ho sempre amato moltissimo la Gialappa’s ed ero molto contento che finalmente tornassero con un programma tutto loro di prima serata.
Sapevo che sarebbe stato molto diverso dagli storici Mai dire gol, Mai dire domenica.. ma non mi aspettavo una trasmissione cosi’.
Un ibrido che non è ne talk, ne comico, ne giornalistico (visto la presenza come conduttrici di due giornaliste).
Le uniche risate che ho fatto (e devo dire che li, ho riso di gusto) sono state con Sensualità a corte, ma una volta visto quello ho spento e me ne sono andato a dormire.
Pochissimi spazi realmente comici ridotti a pochi secondi, per il resto interviste senza capo ne coda..
Le due giornaliste le ho trovate impacciate, non affiatate ne tra di loro, ne con il Mago Forrest, ne con la stessa Gialappa’s che le ha scelte e volute.
Un vero peccato, non c’è che dire. Potranno anche modificare alcune cose, come tutti i programmi un po’ di rodaggio ci vuole, ma credo che con ascolti già in partenza molto bassi, sarà difficile. Prevedo un ulteriore calo..



2. Duff ha scritto:

30 novembre 2018 alle 16:35

Ridateci Lola Ponce, le letteronze, padre Maronno, le imitazioni del GF, Medioman. Trash sano e puro. Ieri è stata un’accozzaglia senza un minimo senso.



3. djmarkos ha scritto:

30 novembre 2018 alle 17:12

Mettere 8 persone su un divano a non far nulla (e a dir pochissimo..) per 3 ore di trasmissione mette angosciam benchè sia evidente il tentativo di sbeffeggiare i tuttologi e che vanno in tv a non dir nulla.. amo la Gialappa’s ma questa trasmissione ha bisogno di ritmo.. brenda lodigiani è un genio e deve stare in studio a fare incursioni, quasi come Antonio Albanese ai tempo di mai dire gol che oltre ai suoi personaggi registrati era accanto al presentatore di turno.. gli sketch comici invece vanno più che bene, tranne la meloni che ormai l’hanno imitata tutti..



4. Marco ha scritto:

4 dicembre 2018 alle 22:19

Mai Dire Talk è il nuovo programma TV per un programma della Gialappa’s Band con Mago Forest, Greta Mauro e Stefania Scordio anche le ballerine che sono tipi di Miss Italia, Uomini e donne, Grande Fratello, Amici di Maria De Filippi, Veline e La pupa e il secchione pure i comici quelle delle new entry, le guest star confermate e i rientri, nei panni dei personaggi quelli nuovi, di prima e i vecchi sono Aldo Baglio, nei panni di Raf, pseudonimo di Raffaele Riefoli, Giovanni Storti, nei panni del Colonnello, Giacomo Poretti, nei panni del Concorrente nella Casa di Grande Fratello 15, Luciana Littizzetto, nei suoi panni dei personaggi quelli nuovi sono Wonder Woman, La Vecchia e La Regina, I Fratelli Palinka, nei panni di Men in Black, Il Duo Comico è composto da Enrique Balbontin, nei panni di Kevin Brown / Agente K e Andrea Ceccon, nei panni di James Edwards / Agente J, Fabrizio Casalino, nei suoi panni dei personaggi quelli nuovi sono La Rockstar e Paolo Meneguzzi, Gigi & Ross, nei loro panni dei personaggi quelli vecchi sono Gli Zeri Assoluti, nella parodia degli Zero Assoluto, Libero di Scegliere e Jim Carrey e Il Doppiatore Italiano, Gianluca Impastato, nei panni di Mariello Prapapappo, L’Uomo dei Misteri, Gianluca Fubelli, in arte Scintilla, nei panni di Giulio Cesare, L’Imperatore Maximo, Enzo Polidoro, nei panni del Concorrente nella Casa di Grande Fratello 15, Stefano Vogogna, nei panni di Nek, pseudonimo di Filippo Neviani, Debora Villa, nei suoi panni dei personaggi quelli nuovi sono Cristina D’Avena, La Veterinaria e She-Hulk, Carlo & Giorgio, nei panni di Starsky & Hutch, Il Duo Comico è composto da Carlo D’Alpaos, nei panni di Starsky e Giorgio Pustetto, nei panni di Hutch, Pio e Amedeo, nei panni di Bo e Luke Duke di Hazzard, Il Duo Comico è composto da Pio D’Antini, nei panni di Bo Duke e Amedeo Grieco, nei panni di Luke Duke e tanti altri e con le musiche nella sigla del gruppo musicale, gli Elio e le Storie Tese per quante puntate in arrivo da qualche giorno della settimana col qualche mese di sera per l’inverno 2018-2019 con qualche orario su Italia 1.



5. Marco ha scritto:

4 dicembre 2018 alle 22:22

Mai Dire Talk è il nuovo programma TV per un programma della Gialappa’s Band con Mago Forest, Greta Mauro e Stefania Scordio anche le ballerine che sono tipi di Miss Italia, Uomini e donne, Grande Fratello, Amici di Maria De Filippi, Veline e La pupa e il secchione pure i comici quelle delle new entry, le guest star confermate e i rientri, nei panni dei personaggi quelli nuovi, di prima e i vecchi sono Alessandro Sampaoli, nei suoi panni dei personaggi quelli nuovi sono Lo Showman, Lo Stregone e L’incredibile Hulk, Enrique Balbontin, nei panni di Vostro Onore, Andrea Ceccon, nei panni del Concorrente nella Casa di Grande Fratello 15, Luigi Esposito, nei suoi panni dei personaggi quelli vecchi e anche quelli di prima sono Tiziano Ferro, Edward Cullen, Il Vampiro di Twilight, Caparezza e Mika, Rosario Morra, nei suoi panni dei personaggi quelli che erano il vecchio, di prima e i nuovi sono Gigi D’Alessio, Max Gazzé, The Mask e Ben Stiller, Romano Talevi, nei panni dello Scienziato Pazzo, Otto Merkel, Didi Mazzilli, nei suoi panni dei personaggi quelli di prima sono Il Disturbatore e L’Uomo Tubo, Andrea Viganò, nei suoi panni dei personaggi quello di prima e anche quello nuovo sono Pistillo e Il Pagliaccio del Circo, Nando Timoteo, nei suoi panni dei personaggi quello di prima e anche quello nuovo sono Il Reporter del TGCOM 12 e Il Genio della Lampada, Alessandra Ierse, nei panni di Sherazade e tanti altri e con le musiche nella sigla del gruppo musicale, gli Elio e le Storie Tese per quante puntate in arrivo da qualche giorno della settimana col qualche mese di sera per l’inverno 2018-2019 con qualche orario su Italia 1.



6. Marco ha scritto:

4 dicembre 2018 alle 22:24

Mai Dire Talk è il nuovo programma TV per un programma della Gialappa’s Band con Mago Forest, Greta Mauro e Stefania Scordio anche le ballerine che sono tipi di Miss Italia, Uomini e donne, Grande Fratello, Amici di Maria De Filippi, Veline e La pupa e il secchione e con le musiche nella sigla del gruppo musicale, gli Elio e le Storie Tese pure gli altri programmi TV quelli nuovi sono Mai Dire Mercoledì, Mai Dire Giovedì, Mai Dire Venerdì, Mai Dire Sabato e gli altri anche il ritorno del vecchio programma TV, Mai dire Gol che saranno per l’anno prossimo, l’anno successivo, l’anno ancora dopo e gli altri anni quelli nuovi su Italia 1.



7. Marco ha scritto:

4 dicembre 2018 alle 22:34

Mai Dire Mercoledì sarà il nuovo programma TV per un programma della Gialappa’s Band con Mago Forest e Cristina Chiabotto anche le ballerine che sono tipi di Miss Italia, Uomini e donne, Grande Fratello, Amici di Maria De Filippi, Veline e La pupa e il secchione pure i comici quelle delle new entry, le guest star confermate e i rientri, nei panni dei personaggi quelli nuovi, di prima e i vecchi sono Paolo Hendel, nei suoi panni dei personaggi quello vecchio e anche quello nuovo sono Carcarlo Pravettoni e Vasco Rossi, Bebo Storti, nei suoi panni dei personaggi quello vecchio e anche quello nuovo sono Il Conte Uguccione e Il Sultano, Francesco Paolantoni, nei panni di Ivano Fossati, Daniele Luttazzi, nei panni di Luca Carboni, Ugo Dighero, nei panni del Re, Maurizio Crozza, nei panni di Mario Venuti, Aldo, Giovanni e Giacomo, nei loro panni dei personaggi quelli nuovi sono I Tre Moschettieri, I Ladri e I Papi, Il Trio Darwin, nei loro panni dei personaggi quelli nuovi sono Il Generale e I 2 Soldati da Militare, Il Comandante e I 2 Poliziotti e Il Capitano e I 2 Marinai, Il Trio Comico è composto da Enrique Balbontin, nei suoi panni dei personaggi quelli nuovi sono Il Generale, Il Comandante e Il Capitano, Andrea Ceccon, nei suoi panni dei personaggi quelli nuovi sono Il Soldato da Militare, Il Poliziotto e Il Marinaio e Fabrizio Casalino, nei suoi panni dei personaggi quelli nuovi sono Il Soldato da Militare, Il Poliziotto e Il Marinaio, I Turbolenti, nei loro panni dei personaggi quelli nuovi sono I Bimbi, Gli Anziani e I Dirigenti Sportivi, Carlo & Giorgio, nei panni degli O.R.O. (Onde Radio Ovest), la band del duo è composta da Mauro Mengali e Valerio Zelli, Pio e Amedeo, nei panni dei Sonohra, I Trettré, nei panni dei Pooh, la band del trio è composta da Roby Facchinetti, Dodi Battaglia e Red Canzian, Il Trio Medusa, nei panni degli Studio 3 e tanti altri e con le musiche nella sigla di Paolo Belli per quante puntate in arrivo da qualche giorno della settimana di mercoledì col qualche mese di sera per l’anno prossimo ovvero l’autunno 2019 con qualche orario su Italia 1.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.