21
novembre

Il Piano B: l’ex Iena Angelo Duro sbarca in libreria

Angelo Duro

Dopo Le Iene, il cinema ed il teatro, Angelo Duro ha trovato il suo Piano B. L’attore siciliano, noto al pubblico tv per la sua esperienza come Iena su Italia1, ha dato alle stampe il suo primo libro, edito da Mondadori e intitolato, per l’appunto, Il Piano B. Per il comico, quello della scrittura è un cambio di rotta dettato da una evoluzione artistica che lo ha portato in libreria.

Con Il Piano B, infatti, l’ex Iena ha trasformato la scrittura in un punto di partenza, nel fulcro di un’attività creativa che negli ultimi due anni ha cambiato la traiettoria, facendogli scegliere la parola, il testo e il significato del testo come priorità delle proprie forme espressive.

Nero su bianco, Duro ha così deciso di sviscerare alcune tematiche attuali, promettendo al lettore intensità ma allo stesso tempo humor e sarcasmo. Un punto di vista sempre chiaro, il suo, già emerso negli spettacoli teatrali attraverso il dialogo con il pubblico su argomenti urgenti come l’omofobia, il razzismo, la disoccupazione, il sesso, la scuola e la famiglia.

Di cosa parlerà il libro? L’autore ci scherza:

Secondo voi, ve lo dico? Non esiste. Leggetelo e lo capirete da soli. Vi pare che ora mi metto a scrivere qui di cosa parla per farvi risparmiare tempo? Che me ne frega a me?“.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


I Ragazzi del Bambino Gesù
I Ragazzi del Bambino Gesù tornano con un libro e una seconda stagione


Megan Montaner
SENZA IDENTITA’ 3 NON CI SARA’ MA MEGAN MONTANER TORNA PRESTO


DM live 24 17 Settembre 2011
DM LIVE24: 17 SETTEMBRE 2011. LA VANONI FA DIETROFRONT, LA VENIER RIMPROVERA, MARIA CARMELA ASPETTA, LA PANICUCCI PETTEGOLA, FEDE VUOTA IL SACCO


Le Iene Trip - Italia 2
LE IENE TRIP: SU ITALIA 2 I SERVIZI CULT E I PERSONAGGI PIU’ IRRIVERENTI DEI QUINDICI ANNI DELLE IENE

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.