16
novembre

Narcos è arrivato in Messico

Narcos Messico

Narcos Messico

Dalla Colombia al Messico, dal cartello della droga di Calì a quello di Guadalajara, dal coraggio dell’agente della Dea Javier Peña a quello del collega Kiki Camarena. E’ un Narcos completamente nuovo quello che promette di tenere col fiato sospeso gli spettatori globali di Netflix. Da oggi è disponibile sulla piattaforma streaming la quarta stagione della serie (10 episodi in tutto) ispirata alle vicende dei grandi narcotrafficanti latino-americani.

Ci eravamo lasciati con lo storico protagonista Javier Peña (Pedro Pascal) che era riuscito finalmente a mettere alla sbarra i quattro padrini di Calì, non prima però di aver constatato amaramente quanto i boss della droga avessero infettato l’intera vita politica ed economica del paese e quanto la guerra globale al narcotraffico fosse ben lungi dalla conclusione. Ecco che quindi il quarto ciclo riprenderà dalla nazione azteca, diventata di fatto la nuova culla del commercio di stupefacenti grazie al crescente potere del cartello di Guadalajara, seconda città del paese.

Miguel Angel Félix Gallardo (lo spagnolo Diego Luna, protagonista dei film Frida e Milk) è il nuovo villain, ideale erede di Pablo Escobar e degli altri boss colombiani: l’uomo riunisce sotto il suo comando le decine di trafficanti del paese costruendo un impero. E’ peraltro il primo in Messico a intessere stretti rapporti con i ‘colleghi’ colombiani. A fare le sue fortune sarà soprattutto la vendita di cocaina negli Usa. Gallardo è una persona all’apparenza benevola ma spietata, con un’ambizione irrefrenabile. Eric Newman, produttore esecutivo e sceneggiatore della serie, ne ha parlato in questi termini:

“Se Escobar era il ribelle del popolo, Gallardo è andato oltre: lui voleva sostituirsi al governo. Solo che si è avvicinato troppo al sole”.

A dare la caccia a Gallardo sarà Kiki Camarena (Michael Peña, protagonista di Million Dollar Baby e Crash), agente della Dea sotto copertura che è il primo ad ottenere informazioni utili riguardo al boss e al suo cartello. Piano piano comprenderà quanto fitta sia la trama di relazioni da lui instaurate e quanto dunque sia arduo incastrarlo. Tra i nuovi personaggi anche Joaquin “El Chapo” Guzman (Alejandro Edda, volto di Fear the Walking Dead), che proprio negli anni ’80 pose le basi per diventare il più grande narcotrafficante della storia del Messico. L’uomo è attualmente in carcere negli States: il processo, in cui è chiamato a rispondere di 11 capi d’accusa, è cominciato proprio questa settimana.

Completano il cast nei ruoli principali Aaron Staton (Mad Men) che è Butch Sears e Alfonso Dosal, nei panni di Benjamin Arellano Felix. La riprese di Narcos 4 sono state segnate da un pesante fatto di cronaca: Carlos Muñoz Portal, location manager della serie, è stato ucciso nel settembre 2017 nella pericolosa città di Temascalapa, mentre eseguiva un sopralluogo. Si sospetta sia caduto vittima di un agguato da parte dei narcos locali probabilmente infastiditi dal fatto che stesse scattando fotografie in zona.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


The Affair - Dominic West e Maura Tierney
The Affair: nella quarta stagione un colpo di scena epocale


Mozart in The Jungle 4 - 5
Mozart in the Jungle 4: Rodrigo vola in Giappone


Sherlock
Sherlock 4: in prima tv free su Paramount Channel le nuove avventure del moderno Holmes


Alessandro Borghese 4 Ristoranti_Genova
4 Ristoranti: Alessandro Borghese riparte da Genova per la quarta stagione

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.