7
novembre

Life Sentence, quando salvarsi è una condanna

Life Sentence

Life Sentence

Arriva su Infinity la nuova serie targata CBS, Life Sentence (2018), con protagonista Lucy Hale, già nota ai più giovani per l’interpretazione di Aria Marie Montgomery nella fortunata serie Pretty Little Liars. La serie, prodotta e ideata da Erin Cardillo e Richard Keith, comprende nel cast Elliot Knight, Dylan Walsh, Gillian Vigman, Jayson Blair, Brooke Lyons e Carlos Pena Vega.

Quando Stella Abbott riceve una diagnosi di cancro in stadio terminale, inizia a vivere ogni giorno come se fosse l’ultimo, consapevole di avere poco tempo a disposizione. Passa otto lunghi anni in questa condizione, nei quali la giovane, tra le altre cose, sposa uno sconosciuto inglese conosciuto a Parigi. Un giorno, Stella riceve una notizia incredibile: è guarita come per miracolo. Ora si trova costretta a dover affrontare le conseguenze delle decisioni prese impulsivamente quando credeva di essere prossima alla morte. Come se non bastasse, anche la sua famiglia si dimostra meno perfetta di quanto sembrasse durante la “malattia”, e scopre che sua madre sta vivendo una relazione extraconiugale con una donna.

Seppur giovanissima, Lucy Hale ha già un curriculum di tutto rispetto e una fanbase più che solida. Il merito, oltre al suo talento, è riconducibile al fatto che Lucy abbia partecipato quasi sempre a produzioni diventate cult: Quattro amiche e un paio di Jeans 2, Scream 4, How I met your mother e anche The O.C. Il tutto prima di Pretty little liars, serie che l’ha consacrata. In Life Sentence, però, è per la prima volta protagonista assoluta.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Animali Fantastici e Dove Trovarli
Animali ancora più fantastici con il 4K di Infinity


The Boss
The Boss, una donna al potere


Non si ruba a casa dei ladri
Non si ruba a casa dei ladri, lo sa anche Infinity


Crazy Stupid Love
Crazy, Stupid Love

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.