6
novembre

Otto e Mezzo, Gruber apre con l’addio social tra Isoardi e Salvini. Padellaro: «Claretta Petacci non l’avrebbe fatto»

Lilli Gruber, Otto e Mezzo

Politica, economia, divergenze tra M5S e Lega, emergenza maltempo. Lilli Gruber aveva solo l’imbarazzo della scelta rispetto ai temi di stringente attualità, ma alla fine anche lei ha scelto “la notizia cosiddetta gossip del giorno“. Ieri sera la conduttrice ha aperto la puntata di Otto e Mezzo parlando della rottura tra Matteo Salvini ed Elisa Isoardi, argomento di facile richiamo sul quale ha interpellato i suoi ospiti prima di passare a temi più sostanziosi. Scelta discutibile, quella di Lilli, la quale tuttavia non è nuova al vizietto del gossip su La7.

Sembra che nessuno riesca a dire di no a Salvini tranne una: Elisa Isoardi, la sua ormai ex fidanzata

ha chiosato la Gruber nell’anteprima del suo programma. Poi via: i primi minuti di trasmissione sono stati tutti dedicati all’annuncio via social della fine della storia tra il vicepremier e la conduttrice Rai. La giornalista di La7, da parte sua, si è lanciata anche in considerazioni sulla mascolinità del Ministro degli Interni.

Salvini prova a presentarsi come il politico più macho. Il ruolo del sedotto e abbandonato gli calza?

ha domandato la conduttrice all’ospite Stefano Zurlo. Ci sfugge la rilevanza politica della domanda, anche perché lo stesso Salvini in passato aveva sempre evitato di parlare della propria vita privata in tv, nonostante le insistenze dei giornalisti. Anzi: una delle prime a stuzzicare il leader leghista sui suoi affari sentimentali era stata proprio Lilli Gruber, che nel 2015 – sempre ad Otto e Mezzo – chiese a Salvini di commentare il proprio bacio con Elisa Isoardi catturato dai paparazzi.

Ma che domanda è? (…) La mia vita privata è un affare mio. Mi scusi, devo venire a dire a lei e alla gente che ci sta guardando cosa faccio io?”

rispose seccato Il Segretario Federale della Lega. La conduttrice, di tanto in tanto, cede al vizio del gossip: capitò anche con Alessandro Sallusti, al quale la giornalista domandò se la sua storia con Daniela Santanché fosse finita. “A casa tua va tutto bene? replicò il direttore de Il Giornale, altrettanto infastidito.

Ieri sera è toccato di nuovo a Salvini e alla Isoardi. Ad Otto e Mezzo si è anche parlato della decisione della conduttrice Rai di annunciare la rottura sentimentale via social. Anomala la chiosa di Antonio Padellaro:

Claretta Petacci non l’avrebbe fatto

ha commentato sorridendo il giornalista, accostando di fatto la presentatrice Rai all’amante di Benito Mussolini.



Articoli che potrebbero interessarti


Salvini Gruber
SALVINI-ISOARDI: LILLI GRUBER FA INFURIARE IL LEGHISTA (VIDEO) MA OTTO E MEZZO NON ERA UN TALK POLITICO?


Tiziana Panella
La7 e il girl power dell’informazione


Milena Gabanelli, Otto e Mezzo
Otto e Mezzo, Milena Gabanelli: «Dataroom era pensato per la Rai. L’addio a Viale Mazzini? Non avevo scelta»


Lilli Gruber
AAA LILLI GRUBER CERCASI: LA GIORNALISTA DI LA7 INDISPOSTA, DA STASERA ALLE 20.30 FACCIA A FACCIA CON ENRICO MENTANA

11 Commenti dei lettori »

1. Lunatica ha scritto:

6 novembre 2018 alle 12:47

Infatti è lo stesso atteggiamento che ebbe anche con il povero Sallusti, con cui dimostrò una mancanza di tatto davvero rara, data la situazione. Il tutto condito sempre con quel sorrisino da gatto che ha mangiato il topo che la Signora, faziosa come poche, riserva a coloro che non appartengono alla parte politica da lei prediletta.

Ci sarebbe da chiederle perchè non faccia lo stesso tipo di domande agli amici suoi. Per esempio, perchè non ha mai chiesto conto a Scanzi, che pure ormai vive nel suo studio televisivo, dei gossip che lo investono a intervalli regolari? Tipo il triangolo Scanzi-Lucarelli-Facci di cui i giornali si occuparono parecchio qualche tempo fa? Oppure, perchè non ha mai chiesto conto al suo grande amico Renzi dei gossip insistentemente circolanti su lui e la Boschi? Magari commentando le recentissime dichiarazioni in proposito di Segolene Royal (come dire, non proprio Barbara D’Urso ….) ?



2. soralella ha scritto:

6 novembre 2018 alle 13:07

A me questa coppia piaceva e l’ho difesa, ma ormai non credo più a nulla, potrebbe anche essere solo l’ennesima sceneggiata. Si sarebbero lasciati da due mesi e mezzo e due mesi fa sfilavano a Venezia di fronte a fotografi e telecamere di tutto il mondo? Vabbè.
Se a questa si aggiunge la “notizia” di Asia Argento che sta con Corona e che si raccomanda alla De Filippi per lavorare perchè ha due figli da mantenere e il mutuo da pagare, direi che ce ne è abbastanza per la settimana, ma anche per il mese, l’anno e il secolo.
Questa cosa dei social decisamente sta sfuggendo di mano a qualcuno.
(e la Gruber comunque è odiosa a prescindere)



3. CuginoSfigato ha scritto:

6 novembre 2018 alle 14:02

Corona da Lele Mora, alla Provvedi, all’Argento …. non gli fa schifo proprio nulla. La Gruber potrebbe farci un bel servizio.



4. Sabato ha scritto:

6 novembre 2018 alle 14:27

Salvini è il primo a fare continui riferimenti, nei suoi comizi e sui social, ai vari aspetti della sua vita privata: quando sta coi figli, quando va in vacanza, quando fa sport… Ha commentato pubblicamente anche la foto d’addio pubblicata dalla Isoardi su Instagram, scrivendo a sua volta sui social: “Ho amato, ho perdonato, avrò anche commesso degli errori, ma ci ho creduto fino in fondo. Peccato, qualcuno aveva altre priorità. Buona vita”.
Non si può pensare che un politico così in vista non finisca sotto la lente d’ingrandimento anche per le sue vicende amorose. La Gruber garantisce ogni sera 40 minuti di informazione ed approfondimento e non ci vedo nulla di male se una sera ogni tanto sceglie di dedicare qualche minuto ad una notizia più frivola ma sulla bocca di tutti.



5. Nina ha scritto:

6 novembre 2018 alle 17:05

Sulla bocca di tutti chi? Comunque Salvini è un bell’uomo, le mie amiche che vanno a Pontina hanno detto che è davvero notevole. Ne troverà un’altra così le varie comari potranno spettegolare. A me interessa altro. Per esempio che faccia qualcosa per Asia Bibi, come ha promesso.



6. Luigi ha scritto:

6 novembre 2018 alle 18:42

Non sono affatto d’accordo con quanto scritto nell’articolo (e con quanto non è stato scritto ma sottinteso). Credo sia stato legittimo aprire la puntata con la notizia del giorno (seppur “rosa), tra l’altro non vi è stata dedicata un’intera puntata ma solo l’apertura. La domanda della Gruber aveva rilevanza anche politica, visto che era relativa ad un politico che gioca tutta la sua credibilità (sigh!) sulla comunicazione, e che tra l’altro più volte nei suoi post su Facebook ha fatto riferimento in passato alla sua storia con la Isoardi.
Volendo guardare la questione da un altro punto di vista: come mai anche un blog come il vostro, che si occupa di televisione (per appassionati e addetti ai lavori) ha ceduto alla tentazione di pubblicare ieri un intero articolo alla notizia della rottura tra Salvini e la Isoardi? Anche in questo caso, potrebbe sfuggirne la rilevanza “televisiva”…
In conclusione, ho trovato questo articolo semplicemente un pretesto per criticare in maniera gratuita la Gruber.



7. Nina ha scritto:

6 novembre 2018 alle 19:42

Grande, immenso giordano nella sua trasmissione riprende il caso di Asia Bibi. Questa è INFORMAZIONE altro che il salottino della gruber



8. Lunatica ha scritto:

6 novembre 2018 alle 23:48

Luigi nel migliore dei mondi possibili avresti ragione, forse. I blog di tv non si dovrebbero occupare di politica, e i talk politici dovrebbero porsi certe domande a buon diritto. Ma nel migliore dei mondi possibili non accadrebbe che nessuno dei salotti televisivi radical chic italiani si degni di riportare la notizia che alcuni ministri francesi in visita nel nostro paese sghignazzarono sonoramente (e a buon diritto direi) all’idea che la Boschi facesse il ministro. Anche questa notizia ha rilevanza politica mi pare, tantopiù che non proviene da Chi o da Verissimo, ma da uno dei personaggi di maggior spicco della politica francese. Eppure mi pare di ricordare che quando Sarkozy e la Merkel sghignazzavano parlando di Berlusconi la notizia non solo veniva riportata eccome, ma che i giornalisti come la Gruber si compiacevano anche moltissimo nel farlo. Per non parlare di interi talk dedicati al ludibrio dei ministri donna del centrodestra. Allora, prima di guardare la pagliuzza nell’occhio dell’altro, perchè non provare a guardare la trave nel proprio?



9. YleGi ha scritto:

7 novembre 2018 alle 10:44

A proposito di notizie rilevanti politicamente, mi pare che nessuno riprese mai nemmeno quella secondo cui un importante giornalista delle testate berlusconiane teneva (e tiene, immagino) ben custodite in cassaforte foto che documentavano in modo inequivocabile la relazione tra Renzi e Boschi, peraltro segreta quanto l’omosessualità di Marco Carta.
Trattandosi di due che fino a poco tempo erano rispettivamente il leader del centro destra e il leader del centro sinistra mi pareva che la notizia avesse una sua importanza, ma non ne ha mai più parlato nessuno, nè sui giornali nè in tv. Si vede che conveniva ampiamente così non solo a loro due, ma anche a tutta quella ampissima categoria di giornalisti reggi-strascico dell’uno o dell’altro, da cui non mi sentirei di escludere la Signora in questione.



10. Nina ha scritto:

7 novembre 2018 alle 11:04

Ciao Lunatica, ben trovata. Purtroppo l’informazione è messa male ma messi male sono pure coloro che la difendono. Non sai quanti insulti ho ricevuto (preciso che non lo dico per vittimismo ma solo per darti la misura del livello culturale ed intellettuale di coloro che sostengono un certo modo di porre le notizie) per aver sostenuto che alcuni programmi, definiti populisti, erano quelli più onesti. Purtroppo i fatti ci stanno dando ragione.
PS: anche le elezioni USA hanno fatto una bella mazzata alla credibilità di alcuni commentatori.



11. Lunatica ha scritto:

7 novembre 2018 alle 13:48

Nina io non apprezzo particolarmente i programmi di Rete4, però sembra che i suoi giornalisti siano gli unici di parte in Italia, quando la verità è che sono schierati tutti, dal primo all’ultimo. Solo che alcuni vengono massacrati un giorno si e l’altro pure, altri sono intoccabili, come la Gruber, e per questo (per me) ancora più fastidiosi. Certamente la Signora non si permetterebbe mai di commentare la vita privata di Renzi con quel sorrisetto compiaciuto che sfoggia quando si parla di politici del centro destra.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.