29
ottobre

Una Vita anticipazioni: la brutale morte di Cayetana

una vita anticipazioni

Cayetana muore

È arrivato il momento di salutare per sempre la perfida Cayetana Sotelo Ruz; nelle puntate di Una Vita, in onda da lunedì 29 ottobre a sabato 3 novembre 2018, la dark lady verrà infatti data per morta dopo che Ursula farà esplodere una bomba nel suo appartamento.Ecco le anticipazioni della settimana.

Una Vita: anticipazioni lunedì 29 ottobre 2018

Date le numerose domande di Servante sull’argomento, Carmen decide di vuotare il sacco con tutti i domestici della soffitta e rivela loro di essere nata ricca. Certa che Cayetana firmerà la lettera dove ha confessato tutti i suoi omicidi, Teresa si presenta ad Acacias 38 per un ultimo faccia a faccia con la falsa Sotelo Ruz. La maestrina non sa però che Ursula ha in mente un perfido piano…

Una Vita: anticipazioni martedì 30 ottobre 2018

Cayetana dà a Teresa la confessione firmata ma, dopo averle chiesto perdono, l’accoltella dietro la schiena (esattamente come Ursula le ha chiesto di fare prima di svelarle il nome di suo padre). Dopo aver ferito la Sierra, Cayetana riceve così la visita di Jaime, che le rivela di essere suo padre: durante il confronto tra l’uomo e la figlia ritrovata, Teresa si riprende e colpisce la “nemica” in testa. Ursula, intanto, consapevole della presenza dei tre nell’appartamento, piazza una bomba al suo interno…

Una Vita: anticipazioni mercoledì 31 ottobre 2018

La bomba posizionata da Ursula esplode: Cayetana sopravvive e ritrova, all’interno di una busta che le ha consegnato Jaime, l’origami che aveva regalato a Tirso il giorno in cui è stato avvelenato. La donna capisce così che il bambino è stato ucciso da Ursula. Mauro, appreso che Teresa si trovava ad Acacias 38 al momento dell’esplosione, si introduce nella palazzina e salva la sua amata (piuttosto malconcia). Cayetana rimane intrappolata nel suo studio tra le fiamme e si prepara, rassegnata, a morire.

Una Vita: anticipazioni giovedì 1° novembre 2018

Teresa viene ricoverata in ospedale ma le sue condizioni di salute sono disperate. I pompieri riescono a salvare i domestici dalla soffitta e tutti i signori rimasti intrappolati nel palazzo. Jaime, a sua volta, ha riportato dei traumi piuttosto gravi nell’incendio e Samuel, avvertito da Blanca, si reca al suo capezzale. Maria Luisa sospetta che ci sia del tenero tra Antonito e Lolita.

Una Vita: anticipazioni venerdì 2 novembre 2018

I resti di Cayetana non vengono ritrovati, al contrario dei vestiti che aveva indosso, e Mendez decide di darla per morta: Fabiana, disperata per via della notizia, trova conforto in Celia e Susana. Simon riesce a rintracciare Carlos ma quest’ultimo nega di conoscere Adela: la suora, affranta per il rifiuto, decide di tornare in convento.

Una Vita: anticipazioni sabato 3 novembre 2018

Carmen, a causa della morte di Cayetana, non ha più un lavoro ma Casilda “strappa” a Rosina il permesso di farla restare in soffitta almeno finché non troverà un’altra occupazione. Per capire se Antonito e Lolita stanno insieme, Maria Luisa si intromette nelle presunte lezioni di inglese che il fratello dà all’inserviente. Poco dopo, il Palacios restituisce a Felipe i soldi che gli deve e rimane senza il becco di un quattrino. Nonostante l’assenza del cadavere, Mendez chiude le indagini su Cayetana, la quale viene dichiarata colpevole degli omicidi di Manuela, German, Carlota e Tirso.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Una Vita muore Pablo
Una Vita anticipazioni: Pablo muore


Diego Una Vita
Una Vita anticipazioni: arriva il nuovo protagonista Diego


Una Vita Mauro e Teresa
Una Vita anticipazioni: Mauro e Teresa escono di scena


Una Vita Anticipazioni
Una Vita anticipazioni: Cayetana deve uccidere Teresa per sapere chi è suo padre

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.