19
ottobre

Pechino Express 2018: bye bye Promessi Sposi, tra i concorrenti meno simpatici di sempre

I Promessi Sposi

I Promessi Sposi

La quinta puntata di Pechino Express 2018 è stata caratterizzata dall’arrivo di una nuova coppia, del tutto inattesa e composta da due personaggi che il pubblico televisivo nostrano non conosceva affatto. In Tanzania sono sbarcati infatti l’astrologo Simon & the Stars e il cantante italiano Roberto Meloni, da anni attivo artisticamente in Lettonia; la loro comparsa non è stata accolta benissimo dagli altri viaggiatori, che già si erano dovuti adattare all’inserimento in corso d’opera delle Sare. Ma alla fine l’hanno presa con sportività, soprattutto Tommaso Zorzi, che nel conoscerli ha tirato un sospiro di sollievo: era terrorizzato all’idea di veder ricomparire ancora una volta Adriana Volpe!

Pechino Express 2018: nella quinta puntata l’ingresso degli Alieni e l’eliminazione dei Promessi Sposi

Ad esternare un grande fastidio è stato invece Riccardo Di Pasquale, il cui carattere è finalmente venuto fuori, dopo settimane passate all’ombra della compagna Roberta Giarrusso, più volitiva (e famosa) di lui. Riccardo  – che in questa quinta puntata è stato punto da una zecca – ha dato segni di stanchezza ed aggressività e, mentre Simon viaggiava con lui e la Giarrusso in qualità di zavorra, ha aggredito verbalmente Roberto e Le Mannequin, rei di non aver condiviso un passaggio con loro, minacciando di farli uscire dal gioco (come se ne avesse potere diretto!).

I Promessi Sposi, comunque, non sono mai stati una coppia molto amata, e nulla hanno fatto per farsi amare. Addirittura al momento delle nomination, che li hanno poi condotti all‘eliminazione, hanno rivangato momenti passati, affermato che nel gruppo aleggiava solo falsità ed attaccato duramente i compagni di viaggio, in particolare Paola Caruso, che secondo loro avrebbe solo finto nella seconda puntata di farsi male alla caviglia. Nel vederli uscire dal gioco la Bonas ha esultato dicendo: “Dio esiste!” e la geniale Maria Teresa Ruta si è un po’ dispiaciuta: avrebbe voluto vederli restare e, di conseguenza, vedere “il sangue“.

I Ridanciani, intanto, finora apprezzati dal gruppo per la simpatia e la leggerezza, stanno cominciando a farsi qualche nemico. Complice certamente l’ottimo percorso intrapreso – hanno vinto la seconda tappa consecutiva – sono spesso criticati dagli altri per la loro ambizione. Ma del resto, fatti fuori i Mattutini e i Promessi Sposi, al gruppo un nuovo “nemico” servirà…

Pechino Express 2018: resoconto quinta puntata

Quarta Tappa: Fuka-Mto Wa Mbu-Babati (Tanzania) – 307 km
Vincitori Prova Vantaggio: i Ridanciani
Coppia che entra in gioco: gli Alieni
Vincitori di Tappa: i Ridanciani
Eliminati: i Promessi Sposi

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Porcella Montovoli
Pechino Express 2018: i surfisti perdono le mutande e la finale


Pechino Express 2018 - Le Sare
Pechino Express 2018: fuori i Ridanciani e le Sare. Ecco i semifinalisti


Pechino Express 2018 - Il test di gravidanza di Paola Caruso
Pechino Express 2018: Paola Caruso scopre finalmente di essere incinta, ma non cambia niente


Pechino Express 2018 - Le Signore della TV
Pechino Express 2018 o il Gioco delle Coppie?

2 Commenti dei lettori »

1. ariel ha scritto:

19 ottobre 2018 alle 10:21

Veramente brutte persone…all’interno del gioco, ovviamente!
Hanno concluso la loro avventura mettendo in guardia i nuovi arrivati dicendo che i concorrenti sono delle iene.
Non è che loro, specialmente il marito,siano stati degli angeli, specie nell’episodio in cui, con il sangue agli occhi, Riccardo ha minacciato le mannequin di eliminarle alla prima occasione.
Non ne sentiremo la mancanza.



2. IlGrandeCacciucco ha scritto:

19 ottobre 2018 alle 11:30

Difficile giudicare davvero le persone in un programma come Pechino dove il montaggio è tutto (non è che li vedi h24 come nei reality), però certamente il promesso sposo non ne esce benissimo. Mi aveva molto stranito una scenata di gelosia assurda che aveva portato la Giarrusso quasi alle lacrime, quando erano stati separati per una prova. Più che altro mi pare che lui comandi a bacchetta e lei esegua, poi boh, vai a sapere.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.