11
ottobre

Ray Donovan: Susan Sarandon e un lutto imprevisto nella quinta stagione

Ray Donovan

Ray Donovan

La misteriosa morte di un personaggio centrale e i segreti e traumi che si celano dietro la sua fine improvvisa sono il filo conduttore della quinta stagione di Ray Donovan, la serie cult dell’emittente via cavo Usa Showtime che riprende stasera su Rai4 alle 23,15 (già disponibile su Netflix). La rete giovane di Viale Mazzini torna così a puntare su un telefilm che, seppur non foriero di grandi ascolti, si è comunque ritagliato una fetta fedele di pubblico, appassionato alle vicende del faccendiere che risolve con abilità e destrezza i problemi di molte personalità di spicco di Los Angeles.

Per Raymond ‘Ray’ Donovan (interpretato da Liev Schreiber e doppiato da Pino Insegno) sarà una stagione di grandi cambiamenti e non soltanto per il lutto imprevisto che sconvolgerà la sua vita. I familiari saranno come sempre causa di guai, a cominciare dal padre Mickey (Jon Voight, Golden Globe nel 2014 come miglior attore non protagonista in una serie drama). L’uomo, finalmente accolto da Ray nella sua casa, giura di aver definitivamente chiuso con la sua carriera criminale. Ma il passato tornerà a bussare alla porta e l’uomo sarà arrestato. Per scagionarsi non troverà di meglio che addossare al figlio tutte le colpe.

Ci sarà spazio pure per Conor (Devon Bagby), il figlio narrativamente meno importante di Ray, che si arruola proprio per dimostrare al padre di valere qualcosa. Anche sul fronte lavorativo non mancheranno le sorprese, per lo più amare: il protagonista andrà incontro al più grande fallimento della sua vita professionale e ciò lascerà un segno profondo. Il finale, anche per questa ragione, sarà sconvolgente.

La quinta stagione, di cui Rai4 proporrà un episodio a sera per 12 giovedì, vedrà anche l’ingresso nel cast come guest di Susan Sarandon. L’attrice sarà la protagonista di un lungo arco narrativo nei panni della leggendaria magnate dei media Samantha Winslow. Il suo ruolo sarà decisivo per la risoluzione del mistero centrale. Il personaggio, grazie alla impeccabile interpretazione del premio Oscar, è così tanto piaciuto al pubblico (e alla critica) che nella sesta stagione, in partenza il 28 ottobre negli States, non solo tornerà, ma diventerà addirittura fisso.

Le altre guest star di questa stagione sono Brian White (Chicago Fire), Adina Porter (American Horror Story), Rhys Coiro (Entourage), Lili Simmons (Hawaii Five-0), Tara Buck (True Blood), C. Thomas Howell (Criminal Minds) e Dominique Columbus (Sickhouse). Il pubblico ritroverà nei ruoli principali Paula Malcomson (Abby Donovan), Eddie Marsan (Terry Donovan), Dash Mihok (Brendan “Bunchy” Donovan), Steven Bauer (Avi Rudin), Katherine Moennig (Lena Barnum), Pooch Hall (Daryll Donovan), Kerris Dorsey (Bridget Donovan).



Articoli che potrebbero interessarti


Empire 5
Empire 5: la storia riprende due anni dopo tra interrogativi e voglia di riscatto


Feud: Bette and Joan
Feud – Bette and Joan: diva contro diva a favore di una Hollywood spietata. Da gennaio 2018 su Studio Universal


The Blacklist 5
The Blacklist 5: Raymond Reddington torna su Fox Crime con un po’ di leggerezza in più


Prison-Break
Prison Break: da stasera su Fox la quinta stagione dopo 8 anni di assenza

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.