11
ottobre

I miei vinili: la passione musicale di Riccardo Rossi e dei suoi ospiti riparte da Rai3

I miei Vinili

I miei Vinili

Il vintage a volte ritorna. È evidente nella moda così come in tv. Ma quando si parla di musica, al di là dei supporti, le passioni e i gusti sono sempre attuali. Dei classici. Ed è su questo che fa leva I Miei Vinili, la nuova trasmissione di Rai3 con Riccardo Rossi. Del tutto nuova in realtà solo per la sua collocazione. Dopo essere passata per Sky e Tv8 con le sue precedenti stagioni, sbarca, infatti, in seconda serata sulla tv pubblica, a partire da stasera alle 23.10.

Riccardo Rossi, che nasce attore negli anni Ottanta e poi nel tempo si è dedicato al doppiaggio e al teatro, entusiasta di questa esperienza da conduttore e del cambio di rete, ha rivelato in un’intervista a Il Tempo: “Ho una collezione di vinili, sono un fan della musica da quando ero ragazzino e seguivo i programmi di Gianni Boncompagni. Questo programma un po’ corona un sogno”.

I miei vinili è una trasmissione musicale interamente dedicata alle memorie e agli aneddoti più disparati legati ai dischi in vinile. Riccardo, all’interno di un negozio di dischi che si ispira a un famoso negozio di vinili romano in cui lavorava quando aveva 18 anni, accoglie e intervista l’ospite di turno che sceglierà 5 vinili per raccontarsi.

La capacità del conduttore sta, come visto nelle altre stagioni, nel dimostrare quanto la musica accomuni. Vale a dire che lui, da bravo attore, diventa l’esempio empatico di come ciascuno di noi possa riconoscersi nei sentimenti e nelle esperienze che legano l’ospite di turno a quel vinile che sembrava sepolto in un cassetto ma che rappresenta la colonna sonora di un ricordo più che ancora vivo.

Tra gli invitati a parlare di sé e del proprio legame con ciascun disco e brano, ci saranno tra gli altri: Alessandro Gassmann (seconda puntata), Claudia Gerini (terza), Carlo Verdone, Nek, Massimo Ghini, Amadeus, Renzo Arbore, Amanda Lear, Lillo, Fabio Canino, Isabella Rossellini, Giancarlo De Cataldo, Umberto Guidoni. Ospite della prima puntata sarà Luca Cordero di Montezemolo che svelerà lati inediti della sua lunga amicizia con Lucio Dalla, originario di Bologna come lui, e dei periodi passati insieme in Sicilia.

I Miei Vinili, format originale ideato da Claudio Donato, produttore e protagonista della dance italiana degli anni ‘80, è una produzione AB Management. Gli autori sono lo stesso Riccardo Rossi, Giulia Rossi, Alberto di Risio. La regia di Cristiano D’Alisera.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Riccardo Rossi - I Miei Vinili
I Miei Vinili: Riccardo Rossi alla guida di un amarcord musicale. Tra gli ospiti Mentana e Fiorello


Mario Tozzi
Palinsesti Rai 3, inverno 2019: Mario Tozzi prende il posto di Alberto Angela al sabato. Torna Recalcati


Raffaella Carrà
Raffaella Carrà in prime time su Rai3 con «La mia casa è la tua»


Carlo Freccero
Rai, nuovi direttori di rete: Teresa De Santis a Rai1, Carlo Freccero a Rai2, Stefano Coletta confermato a Rai3

2 Commenti dei lettori »

1. milva ha scritto:

13 ottobre 2018 alle 18:32

Salve.
Ma come si può continuare a fare programmi fotocopia che continuano a chiamare le stesse persone, a fare le stesse domande e compiacersene. Pensavo che RAITRE si distinguesse ed invece andiamo sempre peggio.
Continuate pure così. Programmi fatti tra di voi dove vi contendete i soliti attorucoli, “opinionisti” (ma che cosa sarebbero po?i!), politici a parlare delle vostre vite insulse, fatte di raccomandazioni, conoscenze, senza contenuti. A parlare di quello che pensate voi.
E se faceste finalmente dei programmi dove invitate le persone che lavorano e che possono raccontare ed insegnare finalmente qualcosa e che non sono conosciute? Scendete un pò a vedere cosa succede fuori dalle vostre TV e mischiatevi davvero con le persone vere. Mi avete proprio stancata!



2. milva ha scritto:

13 ottobre 2018 alle 18:44

Che dire?
Caro Riccardo Rossi…..manca proprio un programma che invitasse sempre gli stessi personaggi….. che parlano di sè stessi o di altre personaggi. Sempre i soliti. Gino Paoli? Bravissima persona! Se non fosse che mi han raccontato qualcosa sulla SIAE. Gli artisti sconosciuti che non hanno avuto opportunità o conoscenze si devono fare un mazzo tanto per sbarcare il lunario. Gino Paoli non ha bisogno di ulteriore pubblicità. Ne ha già avuta a bizzeffe. Perchè non inviti artisti sconosciuti a parlare di musica? Montezemolo? Gassman? Anche il vostro programma fa parlare sempre le stesse persone che si continuano a vedere in TV da anni. Dove sarebbela la novità? Devo sentire Montezemolo che racconta gli aneddoti della sua vita? E che canta? Davvero non se ne può più! BASTAAAAAA!!!!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.