17
settembre

Su Infinity Pacino e Hopkins insieme in Conspiracy- La Cospirazione

Conspiracy

Conspiracy

Avete mai avuto l’occasione di vedere nello stesso film due mostri sacri del calibro di Antony Hopkins e Al Pacino? No, a meno che abbiate già visto Conspiracy – La cospirazione, film del 2016 diretto dal regista Shintaro Shimosawa, che ha ricoperto un ruolo da sceneggiatore in Fear the walking dead, Intelligence, The following e anche Smallville.

Mentre il giovane e ambizioso avvocato Ben Cahill vive una crisi matrimoniale con la moglie Charlotte, si presenta una sua vecchia fiamma, Emily, dichiarando di avere del materiale che potrebbe interessargli.  La donna è infatti l’amante di Arthur Denning, capo di un’industria farmaceutica coinvolta in un delicato caso riguardante la sperimentazione su alcuni pazienti, successivamente deceduti. Ben, venuto in possesso di alcune prove, può procurarle all’avvocato avversario di Denning, Charles Abrams. Improvvisamente però accade l’inaspettato: Emily viene sequestrata e Arthur assume alcuni investigatore per scoprire i responsabili.

Per questa pellicola, ora disponibile su Infinity, Shimosawa si è circondato di un cast eccezionale: oltre ai fuoriclasse Al Pacino e Antony Hopkins, in Conspiracy – la cospirazione è possibile riconoscere Josh Duhamel (Transformers, Tre all’improvviso), Alice Eve (Sex and the City 2, Men in Black 3), Malin Akerman (L’isola delle coppie, Watchmen), Julia Stiles (Jason Bourne saga, Un principe tutto mio) e Glen Powell (Come far perdere la testa al capo, I Mercenari 3).

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Trial & Error
Trial & Error, il nuovo legal-comedy su Infinity


Manifest
Manifest – la serie rivelazione è su Infinity


Succede
Succede – L’adolescenza in 94 minuti


Indivisibili
Indivisibili, due gemelle e la sfida per la libertà

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.