4
settembre

Chiara Bordi, la prima Miss con protesi. E’ in gara a Miss Italia 2018

Chiara Bordi - Miss con protesi

Chiara Bordi - Miss con protesi

Accompagnata dalla mamma Emanuela e da una sua amica, è arrivata a Jesolo insieme a tutte le miss anche Chiara Bordi, la ragazza di Tarquinia (VT) con la protesi e con un mare di felicità negli occhi.

E’ incredibile essere qui. Dopo otto ore di viaggio in mezzo al traffico sono insieme alle ragazze più belle ed anche più brave d’Italia perché tutte mi hanno accolto con simpatia. Alcune mi hanno abbracciato. Sono qui per divertirmi, per farmi coraggio, per star bene”.

Ieri sera ha già preso parte alla sfilata programmata per le strade di Jesolo e Chiara non vede l’ora di affrontare tutti gli impegni previsti da oggi con Miss Italia 2018.

Devo dimostrare a tante persone vittime di incidenti che bisogna riprendere la nostra strada e la nostra vita. Che possiamo farcela” dice la miss, prima di raggiungere le altre ragazze e iniziare la sua Miss Italia.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Miss Italia 2018 - Carlotta Maggiorana
Miss Italia 2018 è Carlotta Maggiorana


Diletta Leotta
Miss Italia 2018: i titoli nazionali già assegnati, in attesa della fascia dedicata a Fabrizio Frizzi


Filippo Magnini
Miss Italia 2018: la giuria. Filippo Magnini al posto di Andrea Iannone


Miss Italia 2018 - 15 - Veronica Nucci
Miss Italia 2018: ecco le 33 finaliste – Foto

3 Commenti dei lettori »

1. Gianni ha scritto:

4 settembre 2018 alle 19:29

Venghino signori venghino!
Nani, cantanti e ballerine. La donna barbuta, il cane a tre teste!
Ogni scusa è buona per attirare l’attenzione! Più gente entra più bestie si vedono!



2. primus ha scritto:

5 settembre 2018 alle 08:37

allora una ragazza che ha avuto un problema del genere non puo’ avere una chance?



3. Luca ha scritto:

5 settembre 2018 alle 09:37

Che scena patetica!!!Niente contro la ragazza (molto bella e sexy) o chi ha problemi di questo tipo, ma il concorso dovrebbe rappresentare la bellezza mica i casi umani Allora anche i bassi, i grassi e i brutti possono presentarsi alle sfilate di moda tanto per non discriminare bisogna chiudere un occhi e in alcuni casi anche due. Buonismo patetico e fasullo.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.