24
settembre

Trolls, le creature più felici sono su Infinity

Trolls

Trolls

I Trolls invadono Infinity! Il film di animazione del 2016, diretto da Mike Mitchell e Walt Dohrn (che avevano già collaborato per il quarto capitolo di Shrek), fu candidato sia ai Premi Oscar che ai Golden Globe, ora è a tua disposizione.

I Trolls sono le creature più felici che esistano e da vent’anni vivono al sicuro dai temibili Bergen, dove possono cantare, ballare e abbracciarsi 24/24h.  Questi Bergen sono creature gigantesche, convinte che nutrirsi di Trolls sia l’unico modo per provare sentimenti positivi di allegria e felicità. L’ultimo scontro tra le due specie venne sventato da Re Peppy nel giorno del Trolstizio, ovvero quello in cui i Bergen escono a caccia. Con il passare del tempo, il posto di Re Peppy venne preso dalla figlia, la principessa Poppy. Durante il suo regno, nel giorno della Festa più Grande del Mondo, fanno inaspettatamente ritorno i Bergen, che rapiscono un gruppo di Trolls per potersene cibare nel giorno del Trolstizio. Branch, l’unico troll privo di colori, aveva previsto questo ritorno, e sarà proprio lui ad aiutare Poppy nel salvataggio dei Trolls.

Il film, doppiato in inglese da Anna Kendrick e Justin Timberlake (con canzoni originali di Ariana Grande), ha invece visto partecipare nella versione italiana i cantanti Alessio Bernabei ed Elisa, accompagnati da Pino Insegno.  Proprio l’ex Premiata Ditta è un doppiatore di successo, soprattutto per l’animazione: lo troviamo nella saga dell’Era glaciale, in quella di Shrek e anche in quella di Boog & Elliot.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Trial & Error
Trial & Error, il nuovo legal-comedy su Infinity


Manifest
Manifest – la serie rivelazione è su Infinity


Succede
Succede – L’adolescenza in 94 minuti


Indivisibili
Indivisibili, due gemelle e la sfida per la libertà

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.