12
settembre

Matrimonio al Sud, Boldi va a nozze con Biagio Izzo

Matrimonio al Sud

Matrimonio al Sud

Arriva su Infinity il cinepanettone diretto dal regista specializzato in comicità Paolo Costella, Matrimonio al Sud, ambientato nella fittizia San Valentino a Mare (le riprese sono avvenute nella cornice di Polignano a Mare). Nel cast, oltre all’icona assoluta della commedia natalizia Massimo Boldi, ci sono parecchi volti noti dello scenario comico italiano: Biagio Izzo, Paolo Conticini, Enzo Salvi, Gabriele Cirilli, Debora Villa, Barbara Tabita, Luca Peracino, Fatima Trotta, Ugo Conti e il grande Peppe Barra.

Matteo e Sofia sono due studenti universitari che si innamorano e decidono di sposarsi. Il loro background culturale è però diverso, quasi opposto: il primo è di Milano, suo padre Lorenzo Colombo è proprietario di una salumeria e non nasconde il suo astio verso i “meridionali”; Sofia invece viene dal paesino campano di San Valentino a Mare, dove il padre Pasquale Caprioli (che a sua volta prova antipatia verso i “polentoni”) sostiene la famiglia lavorando come pizzaiolo. Per celebrare le nozze, la famiglia Colombo dovrà scendere a San Valentino a Mare, dove avrà luogo uno “scambio culturale” ricco di equivoci durante i preparativi.

Lo scontro secolare Nord VS Sud si rinnova, e la formula è ancora vincente: qui, gli stereotipi delle due fazioni vengono mescolati alla storia di due moderni Romeo & Giulietta, rendendo ancora una volta divertente un format che sembrava ormai saturo. Non perdertelo, il vero matrimonio del secolo ti aspetta su Infinity.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


The Boss
The Boss, una donna al potere


Non si ruba a casa dei ladri
Non si ruba a casa dei ladri, lo sa anche Infinity


Life Sentence
Life Sentence, quando salvarsi è una condanna


Crazy Stupid Love
Crazy, Stupid Love

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.