7
settembre

L’uomo di neve, Fassbender indaga su Infinity

L'uomo di neve

L'uomo di neve

L’Uomo di Neve” (The Snowman), film del 2017 diretto dallo svedese Tomas Alfredson e basato sull’omonimo romanzo di Jo Nesbø, è ora disponibile su Infinity.

Harry Hole è un detective con il vizio dell’alcool che fa parte di una squadra speciale della polizia di Oslo, dedicata alla risoluzione di alcuni particolari casi di omicidio. Nella capitale norvegese, da qualche tempo, ricorre un evento piuttosto insolito: contemporaneamente alla sparizione di una donna, appare sulle strade un pupazzo di neve. Un giorno, inaspettatamente, il detective Hole riceve un biglietto firmato “Uomo di Neve”, dove viene sfidato apertamente dal serial killer a risolvere il caso. Altre donne scompaiono e altri pupazzi compaiono, ma con il tempo e l’aiuto di una nuova brillante collega, Katrine Bratt, Harry sembra trovare una pista valida: le donne scomparse sono state dallo stesso medico, il dottor Idar Vetlesen, per una particolare condizione genetica dei propri figli.

“L’uomo di neve” è la prima trasposizione cinematografica dei romanzi di cui è protagonista Harry Hole, una saga di 11 episodi creata da Jo Nesbø. Per questo capitolo, il regista Tomas Alfredson (che ha diretto Oldman e Firth in La Talpa) si è procurato un cast di tutto rispetto: oltre a Michael Fassbender (Steve Jobs, 300, Prometheus) nel ruolo di Harry, e Rebecca Ferguson (Mission Impossible: Rogue Nation e The Greatest Showman) in quello dell’agente Bratt, possiamo facilmente riconoscere Val Kilmer (Top Gun, Alexander), J.K. Simmons (vincitore di un premio Oscar per Whiplash)e Charlotte Gainsbourg (Nimphomaniac, 21 grammi, Jane Eyre).

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Trial & Error
Trial & Error, il nuovo legal-comedy su Infinity


Manifest
Manifest – la serie rivelazione è su Infinity


Succede
Succede – L’adolescenza in 94 minuti


Indivisibili
Indivisibili, due gemelle e la sfida per la libertà

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.