20
agosto

Serie A, in streaming la prima giornataccia. Ma per DAZN «il risultato del weekend è positivo»

Sassuolo-Inter su DAZN

Sassuolo-Inter su DAZN

Più che la prima giornata, è stata una giornataccia quella della Serie A su DAZN. L’esordio del massimo campionato di calcio italiano sulla piattaforma di sport in streaming live e on demand di Perform ha subito non pochi disagi, scatenando l’insoddisfazione nei confronti del servizio da parte dei tifosi.

DAZN, che ad ogni turno trasmetterà tre partite (le altre sette sono su Sky), ha riscontrato i primi problemi fin dal match di sabato sera alle 20.30 tra Lazio e Napoli. Il servizio si è presentato agli occhi del pubblico con una scarsa qualità: sorvolando (ma neanche tanto!) sulla pessima nitidezza d’immagine, inaccettabile visti i tempi in cui tutto, o quasi, è in alta definizione, a scatenare l’ira dello spettatore sono state le continue interruzioni dello streaming, anche per chi usufruisce di connessioni veloci, che hanno provocato un ritardo d’immagine rispetto alla diretta effettiva. Per intenderci, il gol del 2 a 1 per il Napoli, segnato da Lorenzo Insigne, non per tutti è arrivato al minuto 59 della partita.

L’azienda ha spiegato che c’è stato qualche piccolo problema di rebuffering all’inizio del secondo tempo, dovuto al gran numero di accessi. Considerando che DAZN si può vedere gratis il primo mese e disdirlo senza alcun costo, possibile che non abbiano previsto l’inevitabile gran numero di richieste d’abbonamento in arrivo? Un intervento, comunque, è stato fatto e – ci tiene a far sapere l’azienda – ieri sera, in occasione di Parma-Udinese e Sassuolo-Inter, la “trasmissione si è svolta senza particolari problemi”. Il tiro, dunque, è stato in parte corretto, ma c’è ancora tanto da lavorare.

Per DAZN, si legge in una nota, il bilancio di questo primo weekend di Serie A è comunque positivo. Leggere per credere:

E’ stato un buon inizio di stagione per la trasmissione della Serie A su DAZN, l’appuntamento più seguito finora sulla piattaforma a livello mondiale. Un numero record di appassionati si è collegato per vedere la propria squadra del cuore cominciare la corsa verso la cima della classifica. Questo è stato un weekend storico per lo streaming di contenuti sportivi, che ha segnato l’inizio di un nuovo modo di guardare lo sport per i tifosi italiani [...] Complessivamente, il risultato del weekend è positivo. Tuttavia vogliamo continuare a migliorarci e stiamo lavorando per perfezionare il servizio. Adesso siamo concentrati proprio su questo, e stiamo facendo tutto il possibile per offrire ai tifosi la migliore esperienza di visione: un’esperienza accessibile, conveniente e flessibile”.

Serie A, giornataccia in streaming: salta anche Sky Go

Una cosa è certa: la prima giornata di Serie A è stata un disastro per chi ha scelto di seguirla via streaming. Detto di DAZN, anche Sky Go, l’applicazione che consente agli abbonati Sky di seguire le partite – e gli altri contenuti del proprio abbonamento – su tablet, smartphone e pc, ha fatto cilecca.

Proprio nel match più atteso, quello tra Chievo e Juventus di sabato alle 18.00, in cui ha esordito nel campionato italiano Cristiano Ronaldo, buona parte degli utenti non sono riusciti ad accedere a Sky Go e vedere la partita. Alcuni riscontravano ‘errore’ inserendo soltanto username e password, ad altri veniva comunicato che il canale non era compreso nel proprio abbonamento e ad altri ancora che occorreva disporre di Sky Go Plus, tanto per citare le comunicazioni più frequenti. Qualche intoppo è stato registrato anche su Now Tv, l’internet tv di Sky.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


DAZN
DAZN: come funziona e quanto costa


Diritti tv serie a
Sky, accordo con Perform: l’app di Dazn su Sky Q. Ticket per gli abbonati


DAZN - Sky
DAZN verso l’intesa con Sky


dazn
Accordo Mediaset-Perform: i clienti Premium potranno accedere al calcio di DAZN

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.