20
luglio

Rai, nuovi Amministratore Delegato e Presidente: tutti i nomi in lizza

Raffaele Annecchino

Alla completa composizione della nuova governance Rai manca solo un ultimo e decisivo passaggio: quello che spetta al governo. L’esecutivo, infatti, avrà il compito di indicare i nomi del prossimo Amministratore Delegato e del Presidente del servizio pubblico, figura quest’ultima che dovrà ottenere il voto dei due terzi della commissione di Vigilanza. Diversi i profili al vaglio dei partiti di maggioranza per quella che, di fatto, sarà un’ulteriore prova per la tenuta dell’alleanza giallo-verde.

Secondo le indiscrezioni riportate dal Corriere, i nomi al vaglio di Lega ed M5S per il ruolo di Amministratore Delegato sarebbero quelli di Raffaele Annecchino, Executive vice President di Viacom, Alessandro Bompieri, Direttore Generale News Italy di Rcs e Fabrizio Salini, ex direttore a La7 e attuale Direttore Generale di Stand by Me.

Le quotazioni di quest’ultimo, però, sarebbero in calo a causa del rischio di conflitto d’interessi che potrebbe innescarsi con la società di produzione fondata da Simona Ercolani, che ha contratti in essere con il servizio pubblico. Secondo Repubblica, in lizza ci sarebbero anche Andrea Castellari, Evp e Amministratore Delegato di Viacom Italia, Medio Oriente e Turchia e Andrea Cardamone, AD della banca online Widiba.

Tra i profili interni alla Rai, sarebbero oggetto di attenzioni Gian Paolo Tagliavia, attuale Chief Digital Officer, Luciano Flussi, Capo delle Risorse Umane, Paolo Del Brocco, AD di Rai Cinema, e Aldo Mancino, AD di Rai Way.

Un’altra partita strategica tutta da giocare sarà quella sul nuovo Presidente Rai. Nei giorni scorsi l’ex deputata leghista Giovanna Bianchi Clerici era data in pole position per l’incarico, ma Lega e M5S non avrebbero la certezza di ottenere il voto dei due terzi della commissione di Vigilanza necessari per rendere effettiva la nomina. Quindi – scrive il Corriere – potrebbero prendere piede le candidature di figure di garanzia come Giovanni Minoli o Carlo Freccero: a nostro avviso, l’ex direttore di Rai4 avrebbe i requisiti professionali per ricoprire il suddetto ruolo.

Secondo Repubblica, in caso di difficoltà la scelta del candidato Presidente potrebbe invece cadere su uno dei quattro nomi già espressi dalle Camere per il CdA, come Igor De Biasio, Rita Borioni, Beatrice Coletti e Gianpaolo Rossi.

CdA Rai, Riccardo Laganà eletto rappresentante dei dipendenti Rai

Intanto, a proposito di CdA, i dipendenti della Rai hanno eletto Riccardo Laganà come loro rappresentante nel nuovo Consiglio. Laganà, 43 anni, tecnico di produzione, è stato eletto con 1.916 voti sui 6.676 espressi.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Marcello Foa
Rai: Fabrizio Salini Amministratore Delegato, Marcello Foa sarà Presidente


Riccardo Laganà
Presidenza Rai: il Cda boccia Riccardo Laganà. La decisione slitta a settembre


Marcello Foa rai
Marcello Foa Presidente Rai: via libera del CdA. Ora manca l’ok della Vigilanza


Un Posto al Sole
CdA Rai: approvati i contratti per gli highlights della Serie A e «Un Posto al Sole»

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.