1
ottobre

Indivisibili, due gemelle e la sfida per la libertà

Indivisibili

Indivisibili

Arriva su Infinity il pluripremiato film del 2016 di Edoardo De Angelis intitolato Indivisibili, che ha visto l’esordio delle giovanissime sorelle gemelle Angela e Marianna Fontana, classe 1997. Il cast è completato da Antonia Truppo, Marco De Notaris, Peppe Servillo e Gaetano Bruno.

Viola e Daisy sono due gemelle siamesi che vivono a Napoli, dove lavorano come cantanti per eventi, cerimonie, feste paesane. Le ragazze hanno talento, ma vengono sfruttate come fenomeni da baraccone dalla propria cerchia di parenti, che viene mantenuta dalle loro esibizioni. Viola e Daisy, però, sognano la normalità: la possibilità di avere una vita propria, viaggiare, avere amicizie e anche di vivere i primi approcci con il sesso opposto. Nonostante fossero state convinte di non poter mutare la loro condizione per ragioni cliniche, vengono a conoscenza di una soluzione che potrebbe cambiare tutto. La famiglia però, che non ha interesse nel loro futuro quanto nel conservare la fonte del proprio mantenimento, è spaventata dall’idea che si possano separare. Ricorre quindi ad un ricatto morale per cercare di tenerle unite nonostante un operazione possa renderle finalmente felici e indipendenti.

La pellicola ha vinto ben cinque Nastri d’Argento e sei David di Donatello, confermando il regista Edoardo De Angelis tra le migliori promesse della cinematografia italiana. Che il ragazzo di Napoli avesse talento era chiaro da Perez (2014, disponibile su Infinity), ma con Indivisibili ha decisamente superato le aspettative. Da vedere.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


mummia
Infinity presenta un nuovo universo oscuro: La Mummia


crazyerich
Crazy & Rich – il film campione di incassi arriva su Infinity


arrow
Io sono Green Arrow – il grande ritorno di Arrow 6


pieraccioni
Maratona Pieraccioni su Infinity, aspettando ‘Se Son Rose’

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.