4
luglio

Uozzap: La7 imita Rai 1 e riciccia le teche in access

Uozzap, La7

Spezzoni di vecchi programmi, filmati di repertorio, memorabilia e gag d’archivio. si fa il suo Techetecheté. Un promo in onda proprio in queste ore annuncia infatti che da domenica prossima, 8 luglio, alle 20.30 verrà proposto Uozzap, un nuovo programmino-riempitivo che raccoglierà contenuti d’archivio trasmessi dalla stessa rete terzopolista.

In tempi di magra estiva, del resto, quale occasione migliore per ricicciare (e riciclare) vecchi filmati? Il programma, lanciato con sottotitolo “la tv in chat“, riproporrà alcuni momenti andati in onda in passato su La7. Nel promo, ad esempio, si vedono spezzoni di Se Stasera Sono Qui, il programma satirico condotto nel 2014 da Teresa Mannino, di Niente di Personale con Antonello Piroso e di Very Victoria, il talk show con la Cabello. Tutto materiale d’antan.

Un’idea che ricalca moltissimo il Techetecheté dell’access di casa Rai, dove però possono contare su archivi ben più prestigiosi e in grado di regalare al pubblico contenuti che spesso e volentieri superano in qualità ed originalità le attuali trasmissioni.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Otto e mezzo
Otto e Mezzo: La7 buca l’attentato a Strarburgo. Durante la tragedia, la Gruber parla di primarie Pd


Paola Marella
A te le chiavi: Paola Marella approda su La7


Professor T
Professor T: il crime belga in prime time nel sabato di La7


Lilli Gruber, Otto e Mezzo
Otto e Mezzo, Gruber apre con l’addio social tra Isoardi e Salvini. Padellaro: «Claretta Petacci non l’avrebbe fatto»

1 Commento dei lettori »

1. бдн ha scritto:

4 luglio 2018 alle 22:28

ma la’archivio Tmc?



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.