26
giugno

Sing, animali da palcoscenico

Sing

Sing

Arriva su InfinitySing”, il capolavoro d’animazione prodotto dall’ Illumination Entertainment nel 2016, ad un anno di distanza dal loro più grande successo “Minions” (disponibile su Infinity). Entrambi i film sono stati dei fenomeni al box office, Minions è addirittura il secondo lungometraggio animato più ricco di sempre con un oltre un miliardo di dollari di incassi, a fronte dei 600 milioni di Sing, che è stato candidato a due Golden Globes. Il motivo del successo? Un ritmo elevato, personaggi simpaticissimi e divertimento no-stop!

Buster Moon è un Koala imprenditore che possiede un teatro, ora in stato decadente dopo anni di successi. Per evitare il totale fallimento cerca di organizzare una grande competizione canora, tesa a riportare sotto i riflettori l’attività ereditata dal padre. Tutto è iniziato come un pretesto per racimolare soldi con l’ausilio del fidatissimo montone Eddie, ma durante la competizione Buster finirà per affezionarsi ai concorrenti. Ognuno dei partecipanti ha un buon motivo per salire sul palco: sono tutti alla ricerca di un senso alla propria esistenza e vengono guidati dal bisogno di rivalsa. Johnny il gorilla non vuole essere coinvolto negli affari illeciti del padre, Rosita la maialina cerca un po’ di libertà dai doveri di moglie e madre (di ben 25 figli), Mike il topolino cerca una vita oltre il gioco d’azzardo, Meena l’elefantessa vuole superare la paura del palcoscenico e Ash l’istrice esce da una storia d’amore fallimentare e insegue il sogno di diventare cantautrice. Riusciranno a salvare il teatro dall’avida Judith, lama rappresentante della Banca interessata allo storico edificio?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


batmanvssuperman
Batman VS Superman: Dawn of Justice, il sogno di molti diventa realtà


The Good Place
The Good Place, anche nel Regno dei Cieli si può sbagliare


tiramisu
Tiramisù, la prima divertente regia firmata Fabio De Luigi


Cinquanta Sfumature di Nero
Cinquanta Sfumature di Nero, il romanticismo in salsa Dark

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.