6
giugno

Petrolio: Duilio Giammaria in prime time su Rai1 svela il mercato nero dell’arte

Duilio Giammaria

Contatti, rapporti, scambi di denaro. Quello che ruota attorno al mercato nero dell’arte è un mondo sconosciuto ai più, ma frequentato. E fiorente. ne racconterà le illecite sfaccettature nel corso di due puntate speciali di Petrolio in onda in prime time su Rai1 stasera e il 13 giugno, intitolate rispettivamente Ladri di Bellezza ed Eredi Unici. Grazie ad un’inchiesta durata più di un anno, e realizzata tra Italia e Stai Uniti, il conduttore affronterà il tema della tutela del patrimonio artistico e culturale.

Seguendo per intere giornate l’attività dei Carabinieri che si occupano di tutelare le opere d’arte e sgominare eventuali illeciti, Giammaria ha documentato fenomeni come quello della rete di furti su commissione remunerativa. Il linguaggio utilizzato nei due speciali di prima serata – ha spiegato il conduttore alla presentazione avvenuta ieri in Rai – sarà quello dell’inchiesta giornalistica.

Petrolio – Ladri di Bellezza

Nel primo appuntamento, intitolato Ladri di Bellezza, Petrolio ricostruisce per la prima volta il sistema di contatti, rapporti, scambi di danaro di una rete internazionale di mercato d’arte clandestino. Attraverso fonti esclusive di magistrati italiani e statunitensi, dei Carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale, dell’FBI, dell’Homeland Security, grazie a interviste a esperti e archeologi, Giammaria ha documentato i legami degli ultimi cinquant’anni tra organizzazioni criminali, collezionisti, case d’aste e mercanti, sino ad alcune tra le più importanti istituzioni culturali e museali.

Un documento esclusivo rivelerà l’organigramma che lega semplici tombaroli e la mafia siciliana che giunge, attraverso una serie di passaggi, fino ai vertici di prestigiosi musei. Duilio Giammaria ha seguito le tracce del traffico internazionale fino in America da New York a Los Angeles, dove prolifera il più grande mercato d’arte mondiale. I grandi patrimoni, da quello del petroliere Jean Paul Getty al leader della finanza internazionale Michael Steiner, usano l’archeologia e l’arte per darsi lustro. Questo flusso ininterrotto di centinaia di milioni ogni anno va ad alimentare il saccheggio e il traffico internazionale.

Verrà inoltre proposta un’intervista esclusiva al Generale Fabrizio Parrulli del comando del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale e all’ex colonnello dei marines Matthew Bogdanos, che dopo il saccheggio del museo di Baghdad nel 2003 ha gestito il recupero di molti reperti rubati dall’Iraq. La puntata mostrerà anche i successi ottenuti da chi contrasta il mercato nero e si concluderà con uno sguardo al futuro, per capire se i nuovi responsabili dei musei stiano cambiando atteggiamento sulle politiche di incauto acquisto che hanno incrementato i traffici.

Petrolio – Eredi Unici

Eredi Unici, la seconda puntata di Petrolio (16 giugno ore 21.30) si domanderà come gli italiani, eredi per l’appunto di un immenso patrimonio artistico, stiano preservando i beni a loro affidati dalla storia. Insieme al Fondo Ambiente Italiano, Petrolio analizzerà i modelli economici più virtuosi, da Villa del Balbianello sul Lago di Como alla tenuta agricola di Punta Mesco, che grazie a un turismo sostenibile recupera gli antichi terrazzamenti e tutela il delicato paesaggio.

Con la Fondazione Cariplo, che investe ogni anno centinaia di milioni di euro per il recupero di beni artistici e architettonici, Petrolio andrà alla scoperta dell’abbazia di Chiaravalle, capolavoro dell’arte cistercense. Dovunque ci si volti la ricchezza emerge, dagli ultimi sorprendenti ritrovamenti di Pompei alla tomba a camera perfettamente conservata riemersa alle porte di Roma.

I beni culturali continuano a emergere dagli scavi della Metropolitana a Roma, al relitto romano di Capomulini. Duilio Giammaria si immergerà, a San Vito Lo Capo, in uno dei siti archeologici sottomarini più importanti d’Italia. Noi, Eredi Unici, siamo degni eredi di questa ricchezza?



Articoli che potrebbero interessarti


Duilio Giammaria
Duilio Giammaria a DM: «Petrolio in access su Rai3? Sarebbe una ricollocazione naturale, è facile che ci siano evoluzioni nei palinsesti» – Video


Petrolio - Duilio Giammaria
Petrolio passa su Rai3 al posto di Che Tempo Che Fa


Petrolio
PETROLIO: ULTIMA PUNTATA CON DAVIDE SERRA E MAURIZIO LANDINI


Duilio Giammaria
DUILIO GIAMMARIA A DM: “CON PETROLIO VOGLIO RACCONTARE L’ITALIA CHE VUOLE FARCELA”

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.