14
maggio

Accordi&Disaccordi: Andrea Scanzi e Luca Sommi aprono il confronto sul Nove. Di Battista e Carofiglio primi ospiti

Accordi e Disaccordi

Accordi & Disaccordi, il nuovo talk d’attualità del canale , debutta in un momento chiave. Stasera, proprio nel giorno in cui Lega e M5S si apprestano a formalizzare l’esito del loro confronto, la rete generalista (almeno nelle intenzioni) di Discovery inaugura in prime time (ore 21.25) un approfondimento prodotto da Loft Produzioni e condotto in tandem dal giornalista e scrittore Andrea Scanzi e da Luca Sommi, giornalista e autore tv. Primi ospiti: Alessandro Di Battista e Gianrico Carofiglio.

In quarantacinque minuti di dibattito, due ospiti in disaccordo su un tema specifico si confronteranno, stuzzicati dai conduttori Scanzi e Sommi sui punti di discussione che più li possono dividere o accomunare. Alla fine della puntata, una sorta di verdetto farà capire se i due avranno confermato i disaccordi iniziali o invece avranno trovato un accordo sull’argomento della puntata. Il flusso delle parole sarà alternato a contributi video e a testimonianze dirette in studio.

Tema di confronto della prima puntata: “Che governo sarà?“. L’ex magistrato e senatore Pd Carofiglio ne parlerà con l’esponente pentastellato Di Battista, che – stando alle anticipazioni – non si è sottratto a dire la sua sulla stringente attualità.

Io ero molto, molto contrario a fare una qualsiasi forma di contratto con il PD. Io e Luigi Di Maio ci parliamo ogni giorno (…) Una cosa però voglio dirla: non mi piace il termine ‘elettorato’, i cittadini che hanno sostenuto in passato, anche agli albori, la Lega sono molto più simili ai nostri. Il rapporto che la Lega, soprattutto di Salvini, ha avuto con il suo elettorato, non è del tutto dissimile del nostro. C’è un rapporto molto più diretto. Perché il PD è franato in agonia perenne? Perché ha perso il contatto diretto con i cittadini. Questo l’ha fatto tramontare

ha affermato Dibba, negando poi qualsiasi rivalità tra lui e Di Maio. “Ci confrontiamo su tutto, sembrerà strano però oltre ad essere due esponenti del M5S siamo anche molto amici“.

L’ex parlamentare M5S si è anche espresso sulla polemica per la colf pagata in nero dalla compagna di Roberto Fico e sulla possibilità che questi si debba dimettere.

Su questa roba non ci si può dimettereha dichiarato – però dovrebbe intervenire e riuscire a far capire alla propria compagna che bisogna sistemare questa questioneNon è che io abbia mai indagato i rapporti delle fidanzate… poi è evidente che una persona, e io l’ho sempre detta questa cosa, che ricopre un ruolo pubblico, non mi sto riferendo a Roberto Fico, ha il dovere non solo di essere onesto, ma anche di apparire come tale. Io durante la mia attività parlamentare, non ve lo nego, stavo molto, molto attento, e un Cinquestelle deve stare ancora più attento, a qualsiasi cosa: fosse anche un semaforo o dove parcheggiare”.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Operazione N.A.S
Operazione N.A.S: un documentario serio e rigoroso tra le peggiori cucine da incubo nostrane


Max Giusti
«Chi ti Conosce?», Nessuno! Il gioco del Nove sospeso per bassi ascolti


Filippo Magnini
Miss Italia 2018: la giuria. Filippo Magnini al posto di Andrea Iannone


Come quando fuori piove, Saveria
Come Quando Fuori Piove: Virginia Raffaele sul Nove con la sua prima serie tv – Foto e Video

2 Commenti dei lettori »

1. Joseph ha scritto:

14 maggio 2018 alle 18:15

Andranno in onda lle leccate di Scanzi a Dibba.



2. Luca ha scritto:

15 maggio 2018 alle 10:05

Scanzi è simpatico come una ragade anale



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.