12
maggio

Eurovision Song Contest 2018, invasione di palco durante l’esibizione del Regno Unito – Video

Eurovision Song Contest 2018, invasione di palco (AP)

Invasione di palco alla finale dell’Eurovision Song Contest 2018. Durante l’esibizione della cantante SuRie, in gara per il Regno Unito, un uomo è riuscito ad aggirare i controlli di sicurezza ed ha fatto irruzione in scena all’Altice Arena di Lisbona, che ospita la manifestazione. Il fuori programma è stato ripreso in diretta dalle telecamere.

Mentre la concorrente britannica intonava Storm, la sua canzone, un uomo di cui ancora non si conoscono le generalità, con indosso uno zainetto, ha raggiunto il centro del palco ed ha strappato il microfono dalle mani della cantante. A quel punto ha iniziato ad urlare alcune frasi, prima che gli addetti alla sicurezza lo raggiungessero e lo portassero con la forza fuori dalla scena. L’individuo – si apprende – è stato trattenuto dalla polizia.

Le telecamere hanno colto il momento dell’irruzione, poi la regia ha staccato l’inquadratura sul pubblico. La cantante, colta di sorpresa, è riuscita comunque a portare a termine l’esibizione dopo aver recuperato un secondo microfono.

L’EBU – European Broadcasting Union – ha fatto sapere in un comunicato che è stata offerta la possibilità di ripetere l’esibizione alla cantante SuRie e al suo team, che hanno però rifiutato, ritenendosi estremamente orgogliosi della loro performance, al punto da non avere motivi per eseguire di nuovo il brano.



Articoli che potrebbero interessarti


Fabrizio Moro esc 2018
Ascolti Eurovision Song Contest 2018 in Europa


Eurovision 2018 - Classifica finale
Eurovision Song Contest 2018: vince l’Israele con Netta. Boom al televoto per Meta e Moro che finiscono quinti – Classifica


Fabrizio Moro e Ermal Meta - ESC 2018
Eurovision Song Contest 2018: tutto sulla finale in diretta su Rai 1. Meta e Moro si esibiscono per ultimi


Esc 2018 - Lea Sirk per la Slovenia
Eurovision Song Contest 2018, seconda semifinale: chi passa il turno

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.