26
febbraio

Italia 1, palinsesti primavera 2018: l’unica novità è lo show della Gialappa’s Band. Saltato Bonolis

Gialappa's Band

Gialappa's Band

Molti film, qualche conferma e poche novità – anzi una: il nuovo show della Gialappa’s Band – condiscono il palinsesto primaverile 2018 di Italia 1. A fare notizia sono le assenze di Surviving Africa e Paolo Bonolis, annunciate in ‘pompa magna’ ad inizio stagione. Ecco cosa va a proporre nei prossimi mesi la rete giovane di Mediaset diretta da Laura Casarotto.

Palinsesti primavera 2018, Italia 1: il prime time

Se il daytime non presenta particolari variazioni rispetto a questi primi mesi dell’anno, anche il prime time risulta scarno di grosse sorprese. Le Iene proseguiranno per tutta la stagione nel doppio appuntamento della domenica e del mercoledì, mentre dal giovedì al sabato le serate di Italia 1 saranno all’insegna dei film.

Il 19 marzo partirà la nuova edizione di Emigratis, lo show con protagonisti Pio e Amedeo che, salvo variazioni, dovrebbe andare in onda fino ai primi di aprile. Dalla settimana successiva spazio alla seconda stagione di Lethal Weapon, la serie tv americana basata sull’omonima saga di film di Arma Letale. Il martedì, invece, è la serata che vedrà lo sbarco in prime time della Gialappa’s Band, con un nuovo show, insieme al mago Forest, che partirà il 17 aprile. Nella tarda primavera è previsto uno spin off del programma di Davide Parenti dal titolo Le Iene International.

Palinsesti primavera 2018, Italia 1: gli assenti

Assente dalla programmazione Surviving Africa. Inizialmente previsto per l’autunno passato (era stato annunciato agli inserzionisti con il titolo Surviving Raz, poi modificato per il forfait di Raz Degan alla conduzione), è stato prima rinviato, poi cancellato. Così come non ci sarà Paolo Bonolis, al contrario di quanto rivelato alla presentazione dei palinsesti Mediaset, dove il conduttore romano fu presentato eccezionalmente su Italia 1 per una versione rinnovata de Il Senso della Vita, programma da lui stesso ideato. Continua a slittare (o forse è definitivamente archiviato?), per il secondo anno consecutivo, Ultima Fermata, il format prodotto dalla Fascino di Maria De Filippi.



Articoli che potrebbero interessarti


Mai Dire Isola
BOOM! La Gialappa’s Band prepara Mai Dire Isola


Le Iene
LE IENE: AL FIANCO DI ILARY BLASI E TEO MAMMUCARI SPUNTA LA GIALAPPA’S BAND


Fabio De Luigi
FABIO DE LUIGI MANCA ALLA TELEVISIONE. ITALIA 1 PUO’ FARE A MENO DI LUI?


Silvio Berlusconi (La Grande Avventura) @ Davide Maggio .it
LA GRANDE AVVENTURA (5^ PUNTATA) : STAGIONE 1986/1987, dall’ISTEL all’AUDITEL e IL GRANDE ESODO

10 Commenti dei lettori »

1. aaaaa ha scritto:

26 febbraio 2018 alle 13:30

In effetti ci speravo per Lethal Weapon 2. E magari stavolta la trasmetteranno per intera senza interruzioni a metà stagione!



2. Lorenzo ha scritto:

26 febbraio 2018 alle 14:15

Bering the noise con Alvin?? Spero ritorni in autunno.
Ottimo la gialappas band per il resto il prime time non è tanto male.
Italia1 dovrebbe invece ,seriamente, rinforzare l’access prime time e inoltre sarebbe bello riportare un contenitore di cartoni animati nel pomeriggio (dalle 17 alle 18:30)



3. Lorenzo ha scritto:

26 febbraio 2018 alle 14:23

Per me è un bene che sia saltato Bonolis che spero possa trasmettere il suo senso della vita a canale5.
Per me Bonolis dovrebbe concentrarsi nel fare:
- Autunno per 8 puntate Ciao Darwin
- Da Gennaio a fine Aprile Avanti un altro
- Aprile/Maggio 4/6 puntate de Il senso della vita dove può alzare l’asticella della qualità senza rinunciare alla sua verve e l’ironia che lo contraddistingue.
Lasciasse perdere Music, Peter Pan ecc…



4. xxxxx ha scritto:

26 febbraio 2018 alle 14:30

Lorenzo: ma infatti Bonolis in un’intervista disse che lo faranno in seconda serata su Canale 5.



5. giacomo bartoluccio ha scritto:

26 febbraio 2018 alle 14:46

Davide Parenti ho l’impressione che oltre alle Iene non sappia ideare nulla. Iene due volte a settimana e ora pure uno Spin Off, tooo much ! Continuo a pensare che la Gialappas’ abbia fatto fa male a lasciare la rai. Italia1 nel complesso rete moribonda, ammazzata dai tempi inseguendo un pubblico che non esiste più e che preferisce altro. Fino a quando le reti free di sky e discovery Tv8 e Nove navigheranno con i motori al minimo facendo lo stretto necessario, Italia1 con i suoi filmettini potrà vivacchiare, ma se il mercato si sveglierà saranno cacchi amari



6. Travis ha scritto:

26 febbraio 2018 alle 15:04

Non sono così entusiasta per il ritorno della Gialappa’s. Ancora un programma con il Mago Forest? Ancora Mai dire? Ok che è stata una fucina di veri talenti della comicità ma gli ultimi anni Mai dire è stata davvero poca roba.
Pochi cambiamenti nel daytime non direi! Per la prima volta dopo 8 anni non ci sono più i Simpson!



7. Lorenzo ha scritto:

26 febbraio 2018 alle 15:22

Xxxxx ah non lo sapevo .. bene! Anche se tipo alla Domenica contro Fazio credo possa giocarsela , invece della seconda serata.



8. kalinda ha scritto:

26 febbraio 2018 alle 20:26

Stagione da dimenticare per Bonolis si salva solo Avanti un altro e non c’è neppure Sanremo da salvare.



9. mugnezz ha scritto:

26 febbraio 2018 alle 20:38

ma il programma della hunzincher ?



10. Antonio Sanna ha scritto:

27 febbraio 2018 alle 15:18

Mamma mia Italia Uno ormai fallita…non ha un palinsesto che segua un target logico…la mattina repliche delle solite serie, a pranzo strarepliche dei Simpson E Griffin e le solite repliche di sitcom ormai trasmesse fino alla noia insieme a CSI come fanno da anni su Rete 4 con La signora in giallo o Walker e Renegade; zero film in prima tv o nuovi programmi o nuove serie…iniziano una serie e la bloccano, come successo per Arrow, Supergirl etc; non si può vivere di sole Iene!!! Shark Tank era bello, dovevano fare una seconda edizione e più nulla… programmi interessanti o serie in prima tv vengono trasmessi dopo la mezzanotte, assurdo…………….rimpiango Italia Uno del Festivalbar, Mai dire, nuove serie americane e programmi per giovani al pomeriggio….magari!!!!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.