4
gennaio

Juve-Torino senza commento. Rai: «Sconcertante atteggiamento dei giornalisti»

Rai Viale Mazzini

Rai Viale Mazzini

Lo sciopero di ieri della redazione di RaiSport, che ha portato alla messa in onda su Rai 1 del derby di Coppa Italia tra Juventus e Torino senza telecronaca, non è andato giù ai vertici di Viale Mazzini, che hanno definito l’atteggiamento dei giornalisti sconcertante in virtù dello sforzo che l’azienda riserva ogni anno al settore Sport.

La protesta di RaiSport

Ieri i giornalisti sportivi del servizio pubblico hanno ‘rafforzato’ la loro posizione, definendo la protesta “necessaria per ribadire il diritto di voi cittadini che pagate il canone a poter assistere gratuitamente ai più importanti eventi sportivi”. Nel mirino di RaiSport la mancata assegnazione dei Mondiali 2018 in Russia (saranno garantiti da Mediaset) e il rischio di perdere il prossimo campionato di Formula 1 (potrebbe passare interamente a Sky). “Tutto a beneficio della concorrenza privata”, si legge nella nota, che precisa:

“L’azienda e il direttore di RaiSport dunque fanno scelte di segno contrario, per di più spendendo soldi in costose collaborazioni e per acquistare prodotti da società esterne. Noi vogliamo una Rai Servizio Pubblico che trasmetta più sport, con sempre maggiore qualità. Riteniamo inaccettabile che ormai lo sport sia un privilegio dei pochi che possono permettersi un abbonamento alla pay tv. Vogliamo che – grazie alla Rai – lo sport sia di tutti e per tutti”.

La replica della Rai

La replica della Rai non si è fatta attendere. I toni sono molto duri nei confronti della propria redazione sportiva:

“E’ vero, lo Sport è di tutti, ma sconcertante è proprio l’atteggiamento dei giornalisti di RaiSport a difesa delle proprie rendite di posizione ignorando che la Rai investe sul prodotto Sport oltre 200 milioni di Euro l’anno.

Sulla questione Mondiali di calcio, invece, i vertici dell’azienda precisano:

“Con l’eliminazione dell’Italia la Rai non poteva sostenere ulteriori e ingenti investimenti dettati da sole ragioni commerciali; non è un caso che altri servizi pubblici di importanti paesi europei, pur con le loro nazionali qualificate alla fase finale, non trasmetteranno le partite dei Mondiali di Russia”.

Infine, l’affondo sulla mancata telecronaca di ieri sera del quarto di finale di Coppa Italia Juventus-Torino, seguito da oltre 6 milioni di spettatori:

“Sorprende infine che, invece di valorizzare gli eventi di cui Rai detiene i diritti come la Coppa Italia, i giornalisti di RaiSport abbiano deciso di privare i telespettatori del loro autorevole commento”.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Rai
Rai, scioperi in arrivo il 12 e 28 ottobre. Ecco i programmi a rischio, si registra Tale e Quale Show


Serie B
Serie B: in chiaro sulla Rai l’anticipo del venerdì sera


Juventus-Torino
RaiSport sciopera contro l’azienda: Juventus-Torino di Coppa Italia sarà senza telecronaca


Rai Sport
Rai Sport: sospeso lo sciopero del 9 aprile. Trattative aperte con l’azienda

2 Commenti dei lettori »

1. federico ha scritto:

4 gennaio 2018 alle 15:37

Da juventino si stava così bene ..se gli avanza qualche altro sciopero facessero pure.



2. Pappy ha scritto:

4 gennaio 2018 alle 20:19

Dunque avrebbero scioperato per noi …..



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.