24
dicembre

10 fiction da vedere o rivedere in streaming nelle feste. Senza pagare

Rocco Schiavone

Rocco Schiavone

Il Natale è ormai alle porte e la festività potrebbe costituire l’occasione per (ri)vedere alcune fra le fiction, le serie tv o le miniserie italiane più amate dal pubblico televisivo. Dagli sceneggiati d’autore, come Gesù di Nazareth o Le avventure di Pinocchio, ai vari evergreen della serialità tricolore (si pensi a Commesse o a Le ali della vita), passando anche attraverso il burbero Rocco Schiavone: ecco un elenco di titoli seriali di cui si può fruire gratuitamente attraverso i portali Mediaset e Rai.

Mediaset On Demand

1. Si può iniziare l’elenco partendo dalla miniserie biografica intitolata Francesco, il Papa della gente, che Canale 5 ha trasmesso in due puntate, nel corso del dicembre 2016. La fiction, diretta dal regista Daniele Luchetti, consente allo spettatore di conoscere (o di ripercorrere) la vita di Bergoglio, attraverso una prospettiva insolita, mostrandone la giovinezza e le molteplici esperienze antecedenti all’elezione al Soglio Pontificio.

2. Volgendo lo sguardo al passato e puntando sulla leggerezza, la pausa natalizia potrebbe essere l’occasione per rispolverare un evergreen della serialità italiana. Ci riferiamo a I ragazzi della 3°C. Tre stagioni, per un totale di trentatré episodi, andate in onda su Italia 1 tra il 1987 e il 1989. Al centro della narrazione le rocambolesche avventure degli scolari di una classe del Liceo “Giacomo Leopardi” di Roma. Tra i personaggi della serie, alcuni dei quali entrati a far parte dell’immaginario collettivo, ricordiamo Bruno Sacchi (a cui prestava il volto Fabrizio Bracconeri), Chicco Lazzaretti (Fabio Ferrari) e Massimo Conti (Renato Cestiè).

3. Per gli amanti delle ‘faide all’italiana’, il portale Mediaset On Demand mette a disposizione la prima stagione de Le ali della vita, la miniserie in due puntate andata in onda su Canale 5 nel marzo del 2000. Una storia particolarmente toccante, ambientata nel 1957, che pone al centro della sua trama la necessità di essere coraggiosi, di non arrendersi mai alle difficoltà esistenziali, neppure quando le stesse sembrano essere schiaccianti. Protagoniste della miniserie sono due donne dal temperamento molto diverso fra loro: Rosanna Ranzi (interpretata da Sabrina Ferilli), un’insegnante di musica ribelle, anticonvenzionale, quello che può definirsi un vero e proprio spirito libero; e la perfida ed austera Sorella Alberta (a cui presta il volto Virna Lisi), direttrice del collegio femminile in cui Rosanna si trova a svolgere la sua professione. Gli antitetici metodi di insegnamento concepiti dalle due donne costituiranno il loro principale terreno di battaglia.

RaiPlay

4. Una fiction d’autore, particolarmente adatta al periodo natalizio (ma in verità anche a quello pasquale), risulta essere Gesù di Nazareth, sceneggiato del 1977 diretto da Franco Zeffirelli. Quattro episodi, della durata di più di un’ora e mezza ciascuno, attraverso i quali si raccontano la vita, i miracoli e le traversie della figura più emblematica del cristianesimo.

5. Chi volesse approfittare delle festività per staccare dal tran tran quotidiano potrebbe invece optare per la leggerezza, le tonalità brillanti e le atmosfere disimpegnate evocate da Non dirlo al mio capo. Articolata in dodici episodi, mandati in onda su Rai 1 tra l’aprile e il maggio 2016, la prima stagione della serie con protagonisti Vanessa Incontrada e Lino Guanciale racconta della bugia messa in piedi da una giovane vedova in difficoltà economiche, Lisa Marcelli, per farsi assumere nello studio legale del cinico Enrico Vinci.

6. Gli alternativi, coloro che di Natale non vogliono proprio sentir parlare, non possono perdersi la ghiotta occasione di mangiare il panettone assieme al burbero Rocco Schiavone. Le vicende del vicequestore interpretato da Marco Giallini, tratte dalle opere di Antonio Manzini e accolte da Rai 2 nel 2016, faranno sicuramente al caso di quanti non si vogliono lasciar influenzare dal buonismo tipico della festività dicembrina. L’ambientazione e il clima rigido di Aosta, città in cui sono ambientate le indagini di Schiavone, fanno da sfondo alle azioni del protagonista, una delle figure più politicamente scorrette della letteratura poliziesca nostrana.

7 e 8. Sul fronte ‘miniserie di matrice biografica’, anche il portale RaiPlay non si fa cogliere impreparato. Fra i titoli che è possibile rivedere, si possono citare La mia casa è piena di specchi, miniserie del 2010, tratta dalla vita di Romilda Villani (la madre di Sophia Loren, interpretata dalla stessa) e Luisa Spagnoli, serie andata in onda nella prima parte del 2016, con Luisa Ranieri nella parte della protagonista. Ambedue le proposte, costituite da due episodi, sono particolarmente indicate per gli amanti delle fiction al femminile e, vista la durata limitata, per chi non ha molto tempo. Nel caso di Luisa Spagnoli, è anche un modo per conoscere meglio la storia della Perugina, il marchio che proprio in questi giorni “tiene compagnia” a tanti italiani con la sua cioccolata.

9. La ricerca di un classico intramontabile potrebbe portare gli utenti a ricominciare la visione di Commesse, la serie tv costituita da due stagioni, per un insieme di ventiquattro episodi, che l’ammiraglia della tv pubblica ha proposto per la prima volta al suo pubblico tra il 1999 e il 2002. Molteplici i nomi di cui si componeva il cast: Nancy Brilli, Veronica Pivetti, Sabrina Ferilli, Caterina Vertova, Anna Valle e Franco Castellano, solo per citare i principali. La tenacia, le difficoltà economiche e la necessità di aguzzare l’ingegno sono i cardini principali di una storia corale, aggregante e caratterizzata da una sequela di sfumature femminili.

10. A soddisfare i palati di coloro ai quali l’atmosfera natalizia rievoca magici ricordi d’infanzia ci pensa invece Le avventure di Pinocchio, una fra le più note versioni televisive del romanzo scritto da Carlo Collodi, che porta la firma di Luigi Comencini. Articolato in cinque episodi, lo sceneggiato è stato trasmesso su Rai 1 nel corso del 1972 e poté avvalersi di un cast d’eccezione: da Nino Manfredi, nel ruolo di Geppetto, papà del burattino protagonista, alla Fata dai capelli turchini interpretata da Gina Lollobrigida; senza tralasciare ovviamente Vittorio De Sica (nei panni del giudice), Franco FranchiCiccio Ingrassia (rispettivamente nelle parti del Gatto e la Volpe).



Articoli che potrebbero interessarti


Papà di Fiction e Serie - Charles Ingalls
12 papà cult di fiction e serie tv


Natale a Un Medico in Famiglia
10 episodi cult a tema natalizio di fiction e serie TV


Professione Vacanze
10 Serie d’Estate mai dimenticate


di-padre-in-figlia
Serie tv e fiction: tutte le novità di aprile

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.