20
dicembre

Masterchef 7, concorrenti più preparati ed ospiti stellati: ecco le novità

Masterchef 7: Barbieri, Klugmann, Cannavacciuolo

Di concedere qualcosa ai concorrenti, non se ne parla. Anche quest’anno la sfida di Masterchef Italia sarà serratissima. Quindi non aspettatevi leziosità nemmeno da Antonia Klugmann, la chef stellata che in questa settima edizione del cooking show di Sky Uno affiancherà i giudici Antonino Cannavacciuolo, Joe Bastianich e Bruno Barbieri (prendendo il posto di Carlo Cracco). Anzi, a riservare sorprese sarà proprio la nuova arrivata. Giovedì 21 dicembre in prime time si accenderanno i fornelli ed avrà inizio l’avventura degli aspiranti cuochi, disposti a tutto pur di entrare nella MasterClass del popolare programma, che ormai vanta adattamenti in 52 paesi.

Le novità arriveranno sin dalla prima puntata: quest’anno, infatti, ad assistere alle selezioni degli aspiranti concorrenti ci saranno anche i loro parenti, accomodati in una stanza in plexiglass per osservare le performance dei loro cari. Al cospetto dei giudici passeranno, tra gli altri, il sedicente esperto di cucina giapponese (che in realtà è stato in Giappone solo una settimana) ed il “mitomane” convinto di poter rifondare la basi della cucina italiana. Ma ci saranno anche tante sorprese in positivo.

La gente è molto più preparata rispetto agli anni scorsi. Abbiamo visto gente meno bizzarra e più persone che volevano far vedere quello che sapevano fare davvero

ha commentato Bruno Barbieri durante la conferenza stampa della settima edizione del cooking show prodotto da Endemol. Nella stessa occasione, gli occhi dei giornalisti sono stati puntati soprattutto su Antonia Klugmann, che per la prima volta si è misurata con un programma tv in qualità di protagonista e giudice, sebbene fosse già stata ospite nella finale della quinta edizione di Masterchef. I suoi caratteri distintivi? Il fortissimo legame col territorio, l’attenzione alle materie prime, ma anche il desiderio di riaffermare l’importanza del contributo femminile nell’alta cucina.

La questione femminile nel nostro ambiente c’è. A casa la cucina rimane in mano alle donne, a livello professionale l’immagine è un po’ distorta, la presenza di donne sui palcoscenici importanti è molto inferiore (…) Le cucine sono all’80% maschili, quindi sono abituata a essere in minoranza

ha affermato la chef triestina ma friulana d’adozione eletta Cuoca dell’Anno 2017 dalla guida dei Ristoranti d’Italia dell’Espresso. Un punto di vista condiviso anche da Cannavacciuolo, che – a proposito di riconoscimenti – ha parlato anche di stelle Michelin. “Si perdono e si guadagnano a prescindere dalla tv ha affermato, riferendosi anche alla recente batosta ricevuta da Cracco, che ha perso una stella.

Nella nuova edizione, dopo la prova dell’Hangar – che decreterà ufficialmente chi saranno i 20 cuochi amatoriali che conquisteranno il grembiule per l’accesso alla cucina di MasterChef – avrà inizio la gara vera e propria: torneranno la Mystery Box, l’Invention Test e il temutissimo Pressure Test. Ma non mancheranno novità nel meccanismo delle prove stesse. Anche quest’anno il cooking show potrà contare sul contributo di alcuni ospiti rappresentanti dell’alta cucina, a cominciare da Valerio Braschi (vincitore dalla passata stagione) e dalla giovanissima pastry chef Isabella Potì. Interverranno anche Giorgio Locatelli, chef italiano che ha fatto la sua fortuna a Londra dove ha un ristorante stellato, Pino Cuttaia, 2 stelle dalla Sicilia, Anthony Genovese, chef stellato de Il Pagliaccio di Roma, e il 3 stelle alto atesino Norbert Niederkofler.

Quella al via giovedì sarà anche una stagione particolarmente itinerante, se non altro per la scelta di alcune location insolite. La MasterClass 2017, infatti, si spingerà fino alle Isole Lofoten, patria dello stoccafisso sopra il Circolo polare Artico dove a giudicare la performance ai fornelli dei cuochi amatoriali sarà un gruppo di pescatori norvegesi. Le riprese si sposteranno anche nel cantone svizzero dei Grigioni, dove gli aspiranti chef si sfideranno nelle cucine del ristorante 3 stelle Michelin Schauenstein Schloss Restaurant di Andreas Caminada a Furstenau. Verranno anche toccate Bologna, Vieste, Milano, un campo scout in Abruzzo e il ghiacciaio dello Stelvio, dove gli aspiranti chef cucineranno per le vecchie e le nuove glorie dello sci italiano che si sono affrontate in una gara.

Confermato infine l’appuntamento con la striscia daily di MasterChef Magazine, in onda dal lunedì al venerdì alle ore 20.05 sempre su Sky Uno HD: uno spazio quotidiano in cui giudici Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Antonia Klugmann racconteranno la loro filosofia di cucina proponendo piatti e suggerimenti.



Articoli che potrebbero interessarti


Antonia Klugmann
Masterchef 7, Antonia Klugmann a DM: «Gli altri giudici mi hanno fatto piangere»


Antonino Cannavacciuolo, Masterchef
Antonino Cannavacciuolo a DM: «A Masterchef, con Antonia Klugmann il gruppo è più forte»


Bruno Barbieri.
Bruno Barbieri a DM: «Dopo Masterchef farò 4 Hotel. La stella Michelin tolta a Cracco? Un incidente di percorso»


MasterChef
MASTERCHEF 2: SU SKYUNO GLI SPECIALI DEDICATI AI TRE GIUDICI

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.