3
dicembre

Nadia Toffa è vigile e cosciente: «Ho preso una bella botta, ma tengo duro»

Nadia Toffa

Nadia Toffa non è in pericolo di vita. La buona notizia arriva dall’ospedale San Raffaele di Milano, dove l’inviata de Le Iene è attualmente ricoverata dopo il malore accusato ieri a Trieste, che per alcune ore aveva fatto temere il peggio. A darne conferma è stata la stessa conduttrice bresciana con un messaggio pubblicato sui profili Facebook e Twitter de Le Iene.

Volevo ringraziare tutti quelli che mi sono stati vicino… ho preso una bella botta, ma tengo duro. Adesso parlo con i medici e cerchiamo di risolvere questa scocciatura. Stasera le Iene me le guardo da questo lettino, e vediamo che combinano senza di me… Torno presto. Nadia

ha scritto la bionda inviata, rassicurando i fan ed i colleghi che le avevano espresso la loro vicinanza. Toffa, che è ritornata vigile e cosciente dopo essere stata per alcune ore in coma, al momento resta in rianimazione neurochirurgica al San Raffaele, seguita dal primario Luigi Beretta e dal neurochirurgo Pietro Mortini, che hanno disposto una serie di esami, tra cui la risonanza magnetica, per capire l’origine del malore.

Per ovvi motivi, la conduttrice di Italia1 non prenderà parte alla puntata de Le Iene in onda stasera, che – ha spiegato il patron della trasmissione Davide Parenti – le sarà dedicata.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Nadia Toffa.
Nadia Toffa, malore a Trieste. E’ grave


le iene - conduttori del martedì
LE IENE PRESENTANO LE IENE AL MARTEDI. STASERA SERVIZIO SU BENIGNI E TORNA LA BRIGLIADORI


Eleonora Brigliadori - Le Iene
LE IENE: BRIGLIADORI SHOCK, AGGREDISCE E PICCHIA NADIA TOFFA E UNA COMPLICE DEL PROGRAMMA


frank matano le iene
LE IENE: FRANK MATANO E GIAMPAOLO MORELLI AL FIANCO DI ILARY BLASI

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.