28
novembre

Area Sanremo 2017: gli otto finalisti per i due posti tra le Nuove Proposte

Gli otto finalisti di Area Sanremo 2017

Proclamati gli otto vincitori di Area Sanremo 2017. A contendersi i due posti tra le Nuove Proposte del Festival di Sanremo 2018 saranno: Andrea Maestrelli, Diego Esposito, Daniele Ronda, Leonardo Monteiro, Alice Caioli, Martina Attili, Manuel Foresta e Giorgia Pino. Tra di loro, la maggior parte ha le spalle la partecipazione ad almeno un talent, altri provengono da percorsi artistici ben collaudati e alcuni avevano già tentato invano di salire sul palco dell’Ariston.

La commissione di valutazione, che ha scelto tra i 145 candidati, era composta da: Massimo Cotto, Stefano Senardi, rispettivamente Presidente e Direttore Artistico, Antonio Vandoni (Direttore Artistico di Radio Italia), Maurizio Caridi (Presidente della Fondazione Orchestra Sinfonica), Maurilio Giordana (speaker radiofonico), Franco Zanetti (direttore di Rockol) e Amara (autrice del testo di Che Sia Benedetta per Fiorella Mannoia). Nel corso dell’appuntamento con Sarà Sanremo (in onda il 15 dicembre, in prima serata su Rai 1 e in diretta da Villa Ormond) saranno annunciati gli otto Giovani -due da Area Sanremo e sei tra i 16 qualificati dalle audizioni- che accederanno ufficialmente alla kermesse.

Gli otto finalisti di Area Sanremo

Andrea Maestrelli, 26 anni, proveniente da Empoli (ha scritto anche l’inno ufficiale dell’Empoli calcio). Tra il 2010 e il 2012 ha provato per ben tre volte a guadagnarsi un posto sul palco dell’Ariston. Nel 2014 vince il Premio Lunezia, e nel 2015 esce il suo disco d’esordio a cui collabora anche Antonio Maggio.

Diego Esposito, 31 anni, toscano ma di origini campane. Più volte finalista a Musicultura, Sanremo Lab e nel 2015 sfiora X Factor, giungendo fino alle Home Visit. Poi la collaborazione con Zibba e il primo album, pubblicato quest’inverno. Lo scorso anno era già stato vincitore di Area Sanremo, non riuscendo per un soffio a rientrare tra i Giovani del Festival.

Daniele Ronda, piacentino di 34 anni. Ha esordito al Festivalbar del 20o4, autore per Nek (Almeno stavoltaL’Anno ZeroLascia che io sia) e Mietta (Baciami Adesso). Nel 2011 inizia a comporre in dialetto piacentino canzoni folk, per un totale di tre album in studio.

Leonardo Monteiro, 28 anni di origine brasiliana, ex ballerino di Amici 8. Come cantante è stato concorrente della seconda edizione di The Winner Is.

Alice Caioli, 20 anni di Acquedolci (Messina), in passato ha partecipato a Io Canto.

Martina Attili, attrice di Roma, ha preso parte a fiction come L’Onore e il Rispetto, Che Dio Ci Aiuti, Un Medico in Famiglia.

Manuel Foresta, nato a Cava de’ Tirreni 29 anni fa, ha partecipato alla prima edizione di The Voice, nel team Carrà, arrivando in finale. Nel 2014 è tra i sessanta finalisti per le Nuove Proposte di Sanremo e nel 2015 è uscito il suo primo album in studio.

Giorgia Pino, 21 anni, già vista alla seconda edizione di The Voice of Italy, finalista per il team Noemi. Negli ultimi mesi ha prestato la voce ad un brano insieme al rapper Maxi B, dopo aver tentato anche lo scorso anno la strada del Festival, passando per Area Sanremo.



Articoli che potrebbero interessarti


Luca Argentero
Festival di Sanremo 2018: caccia al ‘Banderas italiano’. Ecco i papabili al fianco di Hunziker e Baglioni


michelle-hunziker
Michelle Hunziker e un ‘Banderas italiano’ condurrano il Festival di Sanremo 2018 con Baglioni


MAURIZIO COSTANZO E MICHELLE HUNZIKER
Festival di Sanremo 2018, Michelle Hunziker: «Se me lo chiedessero lo farei»


Sanremo 2018 - Commissione musicale - da sx Massimo Giuliano, Massimo Martelli, Duccio Forzano, Claudio Baglioni, Geoff Westley, Claudio Fasulo_foto di Iwan Palombi per ufficio stampa RAI_
Sarà Sanremo: ecco i 16 Giovani che si contenderanno il Festival

2 Commenti dei lettori »

1. aleimpe ha scritto:

28 novembre 2017 alle 13:03

Dunque in “Sarà Sanremo” canteranno in 24 ?



2. Srich ha scritto:

28 novembre 2017 alle 17:40

Daniele Ronda non smette mai di provarci.
Tutti nomi che qualcosa di abbastanza consistente lo hanno già fatto a sto giro. Curioso di Maestrelli, bello ma acerbo fino a un po’ di tempo fa, e gli ex TVOI, specialmente Giorgia Pino, che all’epoca mi piaceva abbastanza.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.