6
giugno

AEREO DI STATO? NO, GRAZIE!

Sembra che sia entrata, a pieno titolo, nelle abitudini dei Capi di Governo, una nuova usanza!

Preferire gli aerei di linea (dei comuni mortali) a quelli di Stato.

Il via è stato dato da Romano Prodi il 26 Maggio scorso quando, di ritorno da Milano, ha preferito imbarcarsi sul volo AZ2119, col suo staff al seguito, “boicottando” un volo di Stato.

A seguirlo Tony Blair che, sabato, ha superato il Suo collega italiano scegliendo, addirittura, un volo low cost per tornare, dopo la breve vacanza italiana, in quel di Londra.

E’ stato “ospite” del volo RyanAir 3009 Ciampino-Stansted.

Devo dire che, di primo acchitto, l’iniziativa mi è sembrata lodevole ma trascuravo gli incovenienti e il disagio che il trasporto di un Capo di Governo (insieme al suo Staff di portaborse) comporta per i passeggeri … “normali”.

Inevitabili i RITARDI dovuti al bypassaggio delle normali procedure di imbarco (con annessi “privilegi”) e alla frequente intempestività della decisione di salire a bordo di voli di linea.

Sul volo preso da Romano Prodi, i 150 passeggeri, già “belli e imbarcati”, notavano un anomalo ritardo nella partenza nonostante l’annunciata puntualità del volo. Dopo l’ “apparizione” del nostro Premier il mistero è stato svelato!

Non solo…

All’arrivo all’aeroporto romano, il finger 12 è stato preso d’assalto dalle forze dell’ordine che hanno letteralmente bloccato il settore partenze per far uscire, in tutta comodità, il Primo Ministro Italiano.

RISULTATO : 40 minuti di ritardo e pericolo, per i passeggeri romani, di perdere l’ultimo volo della giornata dello scalo di Ciampino.

Ancora più singolari le performances del Primo Ministro inglese.

Posti preassegnati nelle prime due file per Blair, Consorte e 7 accompagnatori (nonostante la compagnia irlandese non preveda l’assegnazione dei posti), Limousine arrivata direttamente sotto la scaletta per salire a bordo del volo e ritardi alla partenza per i controlli, da parte delle forze dell’ordine con cani al seguito,  finalizzati a scongiurare la presenza di esplosivo a bordo.

RISULTATO : 30 minuti di ritardo

Un consiglio… PRENDETE I VOLI DI STATO o se proprio volete dar prova di ”comune mortalità” siate passeggeri normali a tutti gli effetti.

[Segnalato su Libero.it, Davide ringrazia]

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Il mondo che verrà_5
IL MONDO CHE VERRA’: ROMANO PRODI SALE IN CATTEDRA SU LA7 E SPIEGA L’ECONOMIA


Romano Prodi
ROMANO PRODI TORNA… IN TV. IL PROF IN TRATTATIVA CON LA7 PER UN TALK GEOPOLITICO


minzolini
SDRAIATO SARAI TU: MINZOLINI E BERLINGUER SI RINFACCIANO I PECCATI DI LINGUA. MA QUEL RAPPORTO TRA TG E GOVERNI NON E’ NATO IERI


AEREO DI STATO? NO, GRAZIE!
DOLCI PAROLE PER BERLUSCONI

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.