28
ottobre

Sky Tg24 in onda da Milano: lunedì 30 ottobre partono le trasmissioni dai nuovi studi. Dipendenti in sciopero il 31

Sky Tg24, nuovi studi di Milano

Sky Tg24 inaugura una nuova era: da lunedì 30 ottobre alle 6 del mattino, la testata diretta da Sarah Varetto comincerà a trasmettere dai nuovi studi milanesi di Santa Giulia, dove l’intera redazione – un tempo in pianta stabile a Roma - si è trasferita per decisione dei vertici aziendali. Il trasloco, anticipato nei mesi scorsi da trattative e proteste (il 31 ottobre però, i lavoratori Sky saranno di nuovo in sciopero), sarà accompagnato da un miglioramento tecnologico e da una riorganizzazione dei contenuti.

L’obiettivo è quello di ottenere una maggiore profondità del racconto, sia per le breaking news sia negli approfondimenti. Il nuovo studio rappresenterà fisicamente questa nuova sfida: si tratta di uno spazio di 300 metri quadri, dove oltre 100 metri quadrati di schermi (ci sarà un grande Digiwall da 140 pollici) renderanno possibile la creazione di vere e proprie scenografie dinamiche in grado di accompagnare le notizie e variare per ciascun format in base anche ai vari momenti della giornata.

L’assetto multi-postazione, con quattro diverse aree dedicate all’approfondimento, permetterà di sganciarsi dal modello statico del tg a favore di uno storytelling più immediato che riguarderà anche gli spazi di dibattito, le monografie, l’interazione con gli ospiti e il pubblico da casa. La nuova newsroom, collocata accanto allo studio, favorirà l’integrazione tra le varie anime della redazione, creando un sistema informativo multidisciplinare e multimediale.

In questi giorni nei nuovi studi sono in corso le ultime prove in vista dell’avvio delle trasmissioni, che – come anticipato -partiranno ufficialmente alle 6 di lunedì con ‘Sky Tg24 Mattina’ condotto da Roberto Inciocchi. Alle 10 il pubblico ritroverà ‘Dentro i fatti, con le tue domande’, il programma che racconta le notizie più importanti del giorno dal punto di vista dei telespettatori, guidato quest’anno da Milo D’Agostino e Monica Peruzzi.

Non farà più parte della squadra la giornalista Federica De Sanctis, uno dei volti femminili più noti del canale. Nelle scorse ore, la giornalista ha annunciato in diretta la fine della propria avventura a Sky Tg24, legata con ogni probabilità proprio al trasferimento della redazione da Roma a Milano. “Il mio Sky Tg24 finisce qui. Grazie davvero a tutti di cuore, buon proseguimento e buona fortuna” ha detto l’anchorwoman con una certa emozione.

È stata una grande avventura. Grazie a tutti!

Un post condiviso da FedericadeSanctis (@federica.desanctis) in data: 27 Ott 2017 alle ore 10:27 PDT

Con il debutto del nuovo studio arriva inoltre anche un nuovo format interamente dedicato alle notizie internazionali: ‘Sky Tg24 Mondo’, uno spazio quotidiano condotto dal responsabile degli esteri, Renato Coen, in onda dal lunedì al venerdì alle 19.30. Così, ogni giorno Sky Tg24 porterà il pubblico dove avvengono gli eventi principali che stanno cambiando gli equilibri geopolitici mondiali.

Tra gli approfondimenti in arrivo, un’analisi sul futuro della Siria dopo la caduta di Raqqa, un reportage dall’Adriatico sulla fragilità dei nostri mari, tema di cui Sky TG24 si è a lungo occupato, un focus sulla “marijuana ricreativa” e sul boom in Italia della “cannabis light” con inchieste, reportage ed esperti in studio.

Sky, dipendenti in sciopero contro i licenziamenti

Il trasferimento a Milano di Sky Tg24 si inserisce in un progetto di riorganizzazione aziendale che ancora oggi è motivo di contese. Per il 31 ottobre - all’indomani dell’inaugurazione del nuovo tg – i sindacati (Slc Cgil, Uilcom Uil e Ugl Telecomunicazioni) hanno indetto uno sciopero dei lavoratori Sky che riguarderà le sedi di Milano, Roma e Sestu, in Sardegna. Nei giorni scorsi, le sigle sindacali avevano sollecitato il Ministro dello Sviluppo Economico ad intervenire nei confronti di Sky Italia, azienda che – si legge in una nota – nelle ultime settimane, dopo il mancato accordo di agosto sulle procedure di licenziamento per 124 lavoratrici e lavoratori presso il Ministero del Lavoro, ha inviato 63 lettere di licenziamento ai propri dipendenti.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Caterina Baldini
SKYTG24, NUOVI VOLTI E APPUNTAMENTI: LA RICETTA DI SARAH VARETTO


SkyTg24
SKYTG24: SCIOPERO DI 24 ORE CONTRO ESUBERI E TRASFERIMENTI


Federica De Sanctis - Sky Tg24
DM LIVE24: 13 APRILE 2015. DENTRO I FATTI CON LE TUE DOMANDE, DA OGGI SU SKY TG24 (ANCHE IN CHIARO)


sarah varetto
SARAH VARETTO A DM: SU SKYTG24 REPORTAGE ESCLUSIVO SULL’ISIS E UN’INCHIESTA DI BEATRICE BORROMEO SULLE DONNE DI MAFIA

7 Commenti dei lettori »

1. aleimpe ha scritto:

28 ottobre 2017 alle 19:52

Marco Leardi,
Anche Piccalunga potrebbe andasene ?



2. Luca ha scritto:

28 ottobre 2017 alle 20:02

Bella e brava Federica De Sanctis ,non dovrebbe avere problemi a lavorare in Mediaset o in Rai



3. Luca ha scritto:

28 ottobre 2017 alle 20:05

Mi correggo
Leggo da un sito di informazione :
Nelle prossime ore, assumerà un ruolo di primissimo piano nell’ufficio stampa di Poste Italiane



4. Dario Manili ha scritto:

29 ottobre 2017 alle 00:16

Aleimpe, si anche Marco Piccaluga se ne va e me l’ha detto quest’estate incontrandolo in spiaggia che si è opposto al trasloco forzato.



5. Dario ha scritto:

29 ottobre 2017 alle 12:49

Skytg24? Ufficio stampa del governo.
Non riesco mai trovare gli ascolti. Dove li pubblicate?



6. Dario ha scritto:

29 ottobre 2017 alle 12:52

…aggiungo, non basta cambiare sede quando la testa è sempre la stessa.



7. Rox ha scritto:

29 ottobre 2017 alle 17:01

Non li vedi perché li cerchi troppo n basso, dalle parti del Tgcom…



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.