23
ottobre

Report: Ranucci indaga sull’attendibilità dell’etilometro e sul cioccolato. Ecco le nuove inchieste

Report, Sigfrido Ranucci

Il retrogusto “amaro” del cioccolato e il lato oscuro dell’etilometro. I segreti della Germania e le contraddizioni dell’Unione Europea. Il dna, il lavoro senza diritti e i paradisi fiscali. Report ha in serbo una serie di nuove inchieste pronte a far discutere. Il programma di Rai3 condotto per la seconda stagione da Sigfrido Ranucci inaugurerà il nuovo ciclo di puntate stasera – 23 ottobre – in prime time su Rai3. Di lunedì, e non alla domenica come invece avrebbe preferito il conduttore (qui la nostra video-intervista).

Ogni puntata sarà aperta da una “Anteprima”, una mini-inchiesta che svelerà cosa si nasconde dietro i comuni aspetti della vita quotidiana, dall’uso dell’etilometro ai tatuaggi che sfoggiamo, dalla scelta degli occhiali fino al pellet che acquistiamo per la stufa.

Report, le inchieste della prima puntata

Il primo appuntamento comincerà con un approfondimento di Bernando Iovine intitolato Socialmente umiliati: si parlerà delle migliaia di impiegati nella pubblica amministrazione che da oltre 20 anni lavorano senza diritti e contributi, contratti di assunzione che scadono ogni 4 giorni e altri che prevedono la non iscrizione al sindacato. Il decreto Madia ha lasciato nell’incertezza questi lavoratori, anzi alcuni sono stati espressamente esclusi dalla stabilizzazione, mentre nel settore privato lo sfruttamento avanza, peggiorano le condizioni e si calpestano i diritti sindacali. Un quadro deprimente di lavoratori socialmente umiliati.

Emanuele Bellano, poi, presenterà un’inchiesta sul cioccolato, la cui industria fattura 100 miliardi di dollari l’anno. Si dividono il mercato una decina di grandi gruppi multinazionali, il prezzo lo stabilisce la Borsa, mentre i paesi dove viene raccolto il cacao traggono pochi benefici. Le grandi piantagioni si trovano in paesi poveri dell’Africa Occidentale e del Sudamerica, dove entrano in campo tre grandi gruppi internazionali di certificazione etica che dovrebbero garantire a noi consumatori occidentali che il nostro cioccolatino non sia stato prodotto facendo lavorare i bambini o distruggendo l’ambiente. Ma è realmente così?! Report ha ricostruito il percorso del cioccolato dalla piantagione alla fabbrica, per capire quanto c’è di vero in quello che leggiamo sulla confezione e che cosa ci mettiamo in bocca.

E ancora: siamo sicuri che i calcoli degli etilometri siano sempre da prendere per oro colato? Antonella Cignarale indagherà sull’argomento. Nel 2016 in Italia sono stati sanzionati quarantamila conducenti perché non avevano rispettato le soglie alcolemiche stabilite per legge. È giusto che la sanzione sia la più severa possibile, ma si scopre che parecchi automobilisti vengono assolti in giudizio o la fanno franca perché l’etilometro, al momento del test, non era stato utilizzato in maniera corretta. Quali sono allora le avvertenze? E come fa un guidatore ad accertarsi che il test a cui lo stanno sottoponendo sia svolto in maniera adeguata?

Report, le nuove inchieste

Nel corso della stagione, una delle inchieste centrali annunciate da Report conterrà un’esclusiva: la lista di politici e imprenditori che hanno società e conti nei paradisi fiscali più protetti. Ma il programma parlerà anche di Dna e del rischio che i nostri dati genetici possano finire nella mani di speculatori. Si parlerà anche degli oltre 30mila lobbisti che si aggirano a Bruxelles nelle istituzioni europee: cosa fanno, quanto influenzano le decisioni politiche e la nostra vita? E quanto sono trasparenti le lobby in Italia e in Europa? A proposito di Europa, un’inchiesta sarà anche dedicata alle contraddizioni dell’Unione, dove c’è chi è sul lastrico e chi si è arricchito.

Tra gli altri temi affrontati da Report: come ha fatto la Germania a diventare la numero uno? Se l’Europa avesse un governo federale, un ministro degli esteri, un sistema di difesa unico e un mercato unico dell’energia, quale sarebbe l’impatto sulla crescita e l’occupazione? E poi un approfondimento su Telecom, Ilva, parte della Sardegna, i nostri asset strategici finiti in mani straniere. Un inchiesta svelerà anche cosa si nasconde dietro il click con cui acquistiamo un prodotto online: un giro d’affari in Europa di circa 1000 miliardi di dollari l’anno e un mondo dove regnano evasione, sfruttamento e interessi mafiosi.

Non mancherà il tema dell’alimentazione: l’Italia è il primo importatore al mondo di grano duro, anche da paesi dove le regole su pesticidi e OGM sono molto meno stringenti che in Europa. Di chi è e da dove viene quello della pasta che mangiamo?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Sigfrido Ranucci, conduttore di Report.
Sigfrido Ranucci a DM: «Report purtroppo torna di lunedì. Venderemo cara la pelle contro le fiction» – Video


Sigfrido Ranucci, Report
Report, Sigfrido Ranucci risponde a Benigni e alla polemica sui vaccini. La Rai apre un’istruttoria


Benigni, Report
Roberto Benigni querela Report sul caso Papigno. E l’inchiesta sui vaccini Hpv finisce in polemica


Sigfrido Ranucci.
Report: Sigfrido Ranucci è all’altezza, inchieste più popolari. Gabanelli ha fatto scuola

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.