15
settembre

Francesca Fialdini ‘rianimatrice’ de La Vita in Diretta (+4% nella prima settimana di tx. Parità con Pomeriggio 5)

Francesca Fialdini - La Vita in Diretta

Francesca Fialdini - La Vita in Diretta

Fossi nelle colleghe e nei colleghi di rete, avrei paura di Francesca Fialdini. E, attenzione, questa volta la paura è dettata da ragioni positive. Dopo anni di torpore nei quali il pubblico del pomeriggio di Rai 1 è stato anestetizzato dall’effetto Parodi, la ‘Signorina Buonpomeriggio’ scelta per la nuova edizione ha iniziato un’opera, forse involontaria, di ‘rianimazione’: La Vita in Diretta dà segnali di ripresa.

La piccola conduttrice dal grande ego è, difatti, e per fortuna, completamente avulsa dalla linea editoriale progettata da quelle grandi menti che 5 anni fa hanno decretato il nuovo corso di quello che era l’imbattile pomeriggio televisivo di Rai 1. Uccidendolo e mortificandolo, senza incorrere in responsabilità alcuna. Ora, ci si sarà probabilmente resi conto che le all news abitano altrove. Adesso, il telespettatore de La Vita in Diretta ha addirittura la possibilità di tornare ad accennare ad un sorriso dalle 15 alle 19, tra un fatto di cronaca e l’altro.

Il merito è della Fialdini: è simpatica, allegra, frizzante, curiosa, sveglia. Forse troppo in alcuni casi. Basta guardare i collegamenti in diretta con il Tg1 delle 13.30 (ma perchè il Tg1 fa quest’anno una promozione del genere a La Vita in Diretta?) per accorgersi di come Francesca rompa gli schemi persino in un contesto rigido come quello del telegiornale. Ride e scherza con Frittella e Frittella non può che ricambiare, lasciandosi andare a inconsuete risate dalla scrivania del giornale più seguito della tv. La stessa cosa che evidentemente sta accadendo al telespettatore di Rai 1.

Sintomatici dell’inversione di rotta – che per il momento rimane timida, non pensiate! – ci sono addirittura un divano, bandito a spada tratta quattro fa in nome della nuova ’severa’ linea editoriale, e persino un gioco in stile ‘ghigliottina’ durante un’intervista con D’Alessio. Certo, la competenza non è quella della Parodi e l’esperienza non è di sicuro da conduttrice navigata (e si vede!), ma se sul piatto della bilancia di un contenitore pomeridiano c’è da una parte il brio e dall’altra un’austerità immotivata, è sicuramente preferibile il primo, seppur con qualche pecca nella conduzione che può essere limata nel tempo.

I risultati si vedono e ne ho raccolti un po’. Lo scorso anno, nella prima settimana di messa in onda, Barbara D’urso e il suo Pomeriggio Cinque (confrontando il periodo in cui i programmi si sono sovrapposti, dalle 17.20 alle 18.42) erano di 3.7 punti sopra il competitor, quest’anno i programmi sono in sostanziale parità. Pensate, nemmeno 1000 spettatori di differenza!

E, allora, vi chiederete: “perchè avere paura di Francesca Fialdini?”. La ragione è semplice e va rintracciata negli occhi della conduttrice: ha fame di arrivare, di raggiungere i suoi obiettivi, ha energia da liberare. Datele qualche anno… e ‘si magnerà tutti‘!

La Vita in Diretta VS Pomeriggio 5 – prima settimana tx (17.20-18.42)

2016

Vita in Diretta 1.311.000 – 14.3%

Pomeriggio Cinque 1.653.000 – 18%

2017

Vita in Diretta 1.614.000 – 16.2%

Pomeriggio Cinque 1.614.000 – 16.2%

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Francesca Fialdini
Rai 1: Benedetta Rinaldi a «UnoMattina», Francesca Fialdini a «La Vita in Diretta»


Federica Angeli
Rai, giovedì 16 novembre staffetta tv per i giornalisti minacciati


Gigi e ross
Zecchino d’Oro 2017: Gigi e Ross insieme alla Fialdini. Gli ospiti e le novità dell’edizione di Carlo Conti


Lo Zecchino d'Oro 2017
Lo Zecchino d’Oro 2017 scappa dalla domenica e si sposta al sabato

7 Commenti dei lettori »

1. Srich ha scritto:

15 settembre 2017 alle 14:07

Non sapevo chi fosse quando l’ho vista la stagione scorsa a Quelli che il calcio e mi è piaciuta subito, un sorriso veramente solare e genuino, già fa tanto da solo.
Non guardo la VID, ma mi fa piacere per lei.



2. enzo ha scritto:

15 settembre 2017 alle 14:47

È vero. Però il programma dura troppo (4 ore sono lunghe) Rai1 dovrebbe offrire un daytime più variegato.
Comunque la D’Urso bene o male mantiene i suoi ascolti, VID cresce e ne acquista di nuovi.



3. Peppe93 ha scritto:

15 settembre 2017 alle 15:34

Io lo dico da molto che la Fialdini è bravissima.



4. Francesco93 ha scritto:

15 settembre 2017 alle 17:42

La domanda “Ma perché il TG1 fa una promozione del genere a La Vita in diretta?” ha una risposta semplice: la signorina Fialdini è legata sentimentalmente a Mario Orfeo, e questo spiega tante cose, dalla sua rapida ascesa alle incursioni in altri programmi Rai. Se è davvero brava, lo vedremo; di sicuro è raccomandata. Oltretutto, diamo un po’ di merito anche al bravo Marco Liorni, che peraltro aveva pareggiato e vinto con la D’Urso nelle ultime settimane di maggio senza la Parodi.



5. controcorrente ha scritto:

15 settembre 2017 alle 17:54

oltre a essere una GRAN RACCOMANDATA.. e la cosa non e’ di poco conto.. a me pare troppo esaltata e sopra le righe. non mi piace… Davide Maggio sostiene che ha sete di arrivare ? si pero’ della serie ” Ti PIACE VINCERE FACILE ? “… lo credo bene che si magnera’ le altre .. se “qualcuno” la fara’ partire con un vantaggio di km rispetto alle altre.. bella gara!!!



6. kalinda ha scritto:

15 settembre 2017 alle 19:56

per me grida troppo.



7. Alberto ha scritto:

16 settembre 2017 alle 23:14

Quanta cattiveria in alcunu commenti contro la Fialdini!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.