12
settembre

Giovanni Floris: «Farei un appello per avere la Gabanelli a La7». Torna diMartedì con la copertina di Gene Gnocchi

Giovanni Floris

Intanto Giovanni Floris ci ha provato, l’ha buttata lì. E poi chissà. Alla presentazione della nuova stagione di diMartedì – al debutto questa sera in prime time su La7 – il conduttore ha lanciato un appello per convincere Milena Gabanelli a lasciare la Rai e a raggiungere la rete terzopolista diretta da Andrea Salerno. E il bello è che quest’ultimo si è detto d’accordo. Floris ha fatto scattare la provocazione dopo la notizia dell’auto-sospensione della ex conduttrice di Report, che nei giorni scorsi aveva rifiutato la condirezione di Rainews offertale dal DG Rai, Mario Orfeo

Dato che è partito l’appello per tenerla in Rai, io farei partire anche quello per farla venire a La7. Milena è bravissima. È una giornalista fuori dal comune e non credo che alla fine la Rai se la faccia scappare. Mi sembra però che la disponibilità del direttore Salerno faccia più notizia di quello che posso dire io

ha affermato Floris. E in effetti la notizia nella notizia è che anche il direttore di La7, Andrea Salerno, si è dimostrato pronto ad accogliere la Gabanelli sulla rete da lui diretta.

Se non la vuole il servizio pubblico, dato che pago il canone Rai come tutti, e che la nostra televisione fa un servizio pubblico commerciale, sarebbe meglio averla a La7

ha dichiarato Salerno, che nel più recente telemercato è riuscito a strappare alcuni volti al servizio pubblico, da Zoro con la sua squadra a Massimo Giletti.

Intanto, come accennato, stasera su La7 tornerà in onda Giovanni Floris, un altro ex conduttore Rai peraltro. Diventato ormai colonna portante del palinsesto terzopolista, il giornalista riaprirà i battenti di diMartedì con una edizione che – oltre alla politica – estenderà il proprio raggio d’interesse anche alla salute, all’alimentazione, ai consumi e persino allo sport.

Gli ospiti della prima puntata saranno, tra gli altri, Matteo Salvini, Elsa Fornero, Mario Monti, Marco Travaglio, Massimo Giannini. La copertina iniziale sarà affidata a Gene Gnocchi, che ha lasciato il suo spazio a Quinta Colonna per entrare alla corte di Floris. Per la prima puntata, come da tradizione, l’interpretazione della sigla “Sixteen tons” sarà affidata a un artista d’eccezione: quest’anno toccherà a Salvatore Accardo.

Ma stasera, assieme a diMartedì, tornerà anche la sfida a distanza con Cartabianca, che ripartirà su Rai3 sotto la guida di Bianca Berlinguer e con due new entry nel cast: Flavio Insinna e Geppi Cucciari.



Articoli che potrebbero interessarti


Rai 3, logo
RAI3, PALINSESTO AUTUNNO 2010: SI CONFERMA RETE DI SERVIZIO CON UN NUOVO DAYTIME E IL RITORNO DI GNOCCHI E BAUDO.


Eugenio Scalfari, diMartedì
DiMartedì, Eugenio Scalfari: «Tra Berlusconi e Di Maio, sceglierei il Cavaliere»


Luigi di maio
Di Maio annulla il confronto TV con Renzi


Bianca Berlinguer, Cartabianca
Cartabianca: Berlinguer non decolla e insegue Floris. Rai3 e l’azzardo del martedì

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.