20
novembre

THIS IS IT ARRIVA SU ITALIA 1: IL 10 GENNAIO MICHAEL JACKSON SALUTA I FAN ITALIANI SUL PICCOLO SCHERMO

THIS IS IT MICHAEL JACKSON TV ITALIA1 ITALIA UNO

Per moltissimi fan è stata l’occasione di rivederlo e scoprire che cosa avesse in serbo per il suo saluto alle scene, per tanti altri è stata una riuscitissima operazione di marketing che ha puntato a speculare sulla sua morte. Quel che è certo è che This is It è stata per tutti l’ultima occasione di sentir cantare Michael Jackson su un palco, quello di un imponente tour mai inaugurato.

Il film-documentario, rimasto in programmazione per due settimane, non è stato in Italia l’evento che ci si aspettava; nessuna ressa nelle sale, come qualcuno aveva previsto, e nessun faro puntato sulla pellicola, che è stata indubbiamente una chicca per tutti i fan di MJ, ma che non ha avuto nessuna eco presso i cinefili che non erano fra i sudditi del re del Pop. In effetti This is It non ha particolari attrattive costituite da mirabolanti innovazioni cinematografiche, nè una trama che possa attrarre pubblico “non Jacksoniano“; le riprese delle prove di quello che sarebbe dovuto essere il suo ultimo tour costituiscono l’unico fulcro del film, fornendo però un ritratto artistico e umano più eloquente di qualsiasi documentario o speciale che il piccolo schermo abbia potuto trasmettere fino ad oggi.

E il prossimo anno proprio la tv ospiterà il film all’interno del ciclo Cinema Uno, che su Italia1 dà spazio alle novità del grande schermo che possono trovare il consenso del pubblico più giovane. Il 10 gennaio, per la precisione, toccherà agli ultimi giorni di vita di Michael Jackson fare la propria comparsa in prima serata, proprio su quella stessa rete che ampio spazio ha dato alla notizia della sua morte, e in seguito ai sontuosi funerali-spettacolo presso lo Staples Center, con uno speciale della redazione di Studio Aperto. Se non avete avuto modo di vederlo al cinema, This is It sarà un modo piacevole di scoprire un MJ decisamente inedito: modesto, incredibilmente gentile e perfezionista sul lavoro, appassionato ad ogni singolo aspetto di quell’enorme macchina produttiva che avrebbe dovuto riportarlo di fronte a milioni di spettatori.

L’arrivo del film sul piccolo schermo non è che uno dei tanti piccoli avvenimenti che tengono viva l’attenzione su Jackson, sul quale sono destinate a inseguirsi ancora voci e notizie. Ne è una prova il recente suicidio di Evan Chandler, padre del bimbo che accusò Jacko di pedofilia e che pare abbia confessato di aver mentito su quelle accuse appena dopo la morte del cantante. Se i fan italiani hanno avuto di che protestare per l’ennesima messa in onda sulla rete giovane del Biscione di “Living with Michael Jackson“, infastiditi dalle tante leggende generate dal contestatissimo documentario di Martin Bashir, siamo sicuri che a gennaio non potranno fare altro che dirsi soddisfatti.

Sa segnalare il fatto che alla messa in onda su Italia1 seguirà quella sul circuito internazionale di Mtv. I diritti del film diretto da Kenny Ortega, infatti, sono stati acquistati dal network music-oriented, che avrà la possibilità di trasmettere “This Is It” dal 2011 per sei anni su tutti i canali del suo bouquet, fra i quali Gold, Hits e Pulse, trasmessi in Italia da Sky.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Funerali Michael Jackson Staples Center @ Davide Maggio .it
STUDIO APERTO SEGUE L’ADDIO A MICHAEL JACKSON: TRE ORE DI DIRETTA PER SALUTARE IL RE DEL POP


Michael Jackson
MUORE MICHAEL JACKSON, IL RE DEL POP, IL RE DEGLI ECCESSI


Brooklyn Nine Nine
Brooklyn Nine-Nine: su Italia1 la sitcom su un distretto di polizia americano


Chicago Fire
Italia 1: le tre serie NBC ambientate a Chicago ripartono da un crossover

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.