4
settembre

Flop a stelle e strisce

fallon tonight show

Jimmy Fallon

Ci sono dei flop invisibili. E sono quelli che coinvolgono reti e/o prodotti meno in vista -  spesso di importazione – che passano sotto silenzio. Nella scorsa stagione la delusione più emblematica riguarda il Tonight Show con Jimmy Fallon, approdato in pompa magna su Fox, a breve distanza dalla messa in onda americana in versione sottotitolata.

Una piccola rivoluzione per il canale 112 di Sky che, abituato a cartoni animati e telefilm, allargava la propria programmazione con un talk show tra i più apprezzati Oltreoceano. L’esperimento è durato poco, però, perchè il Tonight Show è stato dirottato su Fox Comedy, che con una programmazione h24 di sole sitcom non ha mai sfondato. Attualmente in Italia la trasmissione si è stoppata per l’estate (in Usa continua con puntate inedite) e non si sa quando (e se?) riprenderà. Un destino sfortunato per un’operazione ardita sin dal principio, vista la tipologia di prodotto e il canale abituato a serie tv dallo stampo mainstream. Inoltre c’è da considerare il lato americano “local” del prodotto, ossia l’ospitare personaggi poco conosciuti e fare incetta di battute poco comprensibili a chi non conosce bene il tessuto americano. La sensazione comunque è che si poteva lavorare di più per integrare meglio il prodotto nel palinsesto, spezzettando/tagliando/accorpando puntate e momenti.

Se su Fox vanno bene i telefilm e non i programmi, lo stesso non può dirsi per la televisione in chiaro dove le serie fanno fatica. In questo senso da registrare il singolare trattamento che Tv8 riserva alle sitcom, derivanti probabilmente dalla precedente gestione Viacom. Il canale si è sbarazzato degli episodi in prima tv free di Modern Family trasmettendoli alle 5.30 del mattino. Stesso dicasi per New Girl.

Per le avventure di Modern Family da registrare i risultati al di sotto degli obiettivi raggiunti dalle repliche su Paramount Channel quest’inverno. Alla sua nascita, invece, il canale 27 aveva lanciato in grande stile Fear The Walking Dead salvo poi cederlo in prima visione al canale satellitare MTV accontentandosi della prima tv free to air in seconda serata. In linea di massima le serie tv danno pochi grattacapi a Rai4, anche se da un prodotto come American Crime Story: Il Caso O.J. Simpson era lecito attendersi qualche decimale in più. Male, invece, in daytime Mistresses.

Sul fronte generalista, Rai2 ha fatto perdere le tracce di Jane The Virgin, con la seconda stagione in prima tv in chiaro interrotta dopo 8 episodi. La stessa rete trasmette alle 7 del mattino alla domenica la prima visione free di Due Uomini e Mezzo, comedy celebre in America che va in onda anche in replica su Italia1 al pomeriggio con risultati sufficienti. Eclatanti, invece, i flop di Shades of Blue, con cui Canale 5 tornava a rituffarsi nella serialità americana in prima serata, e della serata supereroi di Italia1 composta da Supergirl, The Flash, Arrow e Gotham dirottata al sabato e spalmata mestamente tra preserale e seconda serata.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


claws
Claws: estetiste e criminali sono le protagoniste della nuova serie di Infinity


James Franco  - The Deuce
The Deuce: su Sky Atlantic debutta la serie incentrata sulla nascita dell’industria p0rnografica. James Franco si fa in due


Gomorra 3
Palinsesti Sky 2017/2018: le serie e i film


Keshia Knight Pulliam (Rudy Robinson) oggi
Come sono diventati i bambini delle serie TV – Foto

6 Commenti dei lettori »

1. Luca ha scritto:

4 settembre 2017 alle 14:53

@ mattia
Mi scusi
Perchè invece del termine : stoppato ,non utilizza una parola italiana?
La lingua italiana è bella se non più bella dell’inglese
Per esempio potrebbe utilizzare : interrotto ,fermato,terminato
Non si può proprio dire che la lingua italiana sia povera da dover utilizzare anglicismi
Ma stoppato ,la prego ,da un giornalista ,no…per pietà
:)



2. Travis ha scritto:

4 settembre 2017 alle 16:28

Che tristezza le serie tv di qualità trattate così e per di più flop.



3. Maco Urli ha scritto:

4 settembre 2017 alle 18:00

Vogliamo fare gli americani ma siamo nati in Italí. Meno male che il pubblico televisivo nostrano ogni tanto capisce che a tutto c’è un limite!



4. Valerio ha scritto:

5 settembre 2017 alle 00:23

Con il Tonight Show hanno proprio sbagliato i canali di messa in onda. Fin dal principio avrebbero dovuto trasmetterlo o su Sky Uno o su Cielo o su Tv8. Peccato perché mi piace come programma ed era comodo seguirlo in tv piuttosto che recuperare clip su YouTube.



5. marcus ha scritto:

5 settembre 2017 alle 11:55

Che tristezza….



6. Gianluca ha scritto:

5 settembre 2017 alle 22:10

Mi spiace tantissimo, spero che lo show ritorni in autunno. Io sono un abbonato Sky e, sinceramente, mi sto stancando di dover pagare per programmi che vengono interrotti…Sky dovrebbe essere la rete che, pagata profumatamente dai suoi abbonati, deve offrire una gamma variegata di programmi, indipendentemente dagli ascolti! Un programma così bello, ironico e pieno di personaggi interessanti e con un conduttore così brillante, deve continuare su Sky! O Sky investe solo sullo sport? Perché, in fondo, non é che le serie siano poi così tante…e le sitcom, vengono replicate decine e decine di volte…brutta cosa!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.