12
agosto

Alba Parietti: «La Lucarelli ha calpestato la mia carriera, la fatica e i risultati enormi che ho portato in termini di ascolto»

alba parietti

Alba Parietti

Alba Parietti torna a parlare di Selvaggia Lucarelli. Questa volta coinvolge anche la Rai e Ballando con le stelle che l’avrebbero premiata riconfermandola. Il pretesto viene da un’intervista rilasciata qualche giorno fa dalla penna del Fatto a Diva e Donna, in cui, ha proposito di Antonella Mosetti e Alba Parietti, diceva:

«Le ho portate entrambe in tribunale, le uniche due che ho querelato. Sono pericolosi i personaggi che tramontano e hanno paura dell’oblio. Non hanno nulla da perdere».

Questa la lunghissima risposta dell’opinionista piemontese che vi riportiamo in maniera integrale, così come postata su Facebook:

«Questa è quella che “mi trascina in tribunale” (dice lei) e mi chiede .. lei a me 180 mila euro di risarcimento. Mi definisce “pericolosa, sul viale del tramonto e una che non ha nulla da perdere” . Sarebbe, comica la sua volontà denigratoria, se non fosse che viene premiata da una riconferma. ……se non diventasse una questione morale, se non creasse un precedente …dove tutto è permesso in una televisore pubblica che deve essere d’esempio per umanità e principi di morali e rispetto.

Quindi se lei ha ragione, il programma non si dovrà più chiamare “ballando con le stelle” , ma “ballando con quattro sfigati, che non hanno più nulla da perdere” anche perché, se un giudice del programma stesso, lo dice, calpestando 35 anni di carriera e la fatica, i risultati enormi che ho portato in termine di ascolto, io e i miei colleghi, con fatica, stress, serietà e professionalità, (la signora, inoltre, salta finali senza onorare il contratto, ma le viene perdonato, le si chiede addirittura scusa), sputtana i concorrenti.… sputtana professionisti, denigra con insulti alla dignità e offese o personali ingiustificate, poi si urta se si risponde a tono e viene premiata, riconfermata, con tutti gli onori. Quindi, ha ragione lei. Alza il telefono per ricordare, a chi osa farglielo notare, chi sono i suoi “amici”, che magari manco lo sanno. Così funziona in Italia.

Non è un’ex concorrente della Fattoria e sputtanatrice di professione. È la padrona, detta lei le regole, non rispetta nulla e nessuno, sputtana, offende, querela e per questo viene premiata, quindi comanda lei. Brava davvero bello il sistema. Comunque in tribunale ci vedremo, sicuro può esserne certa, nonostante tutto, non è più una querelle o una chiacchiera da discutere dal parrucchiere, ma e’ una questione di principio. Perché, questo è l’esempio che la televisione dà di se stessa. Sono 35 anni di carriera, di coerenza serietà contro quanto di più becero la televisione ha prodotto. I bulli da tastiera che diventano esempi e stili di vita che vengono premiati. Io amo la Rai, rappresenta il mio paese e la sua cultura anche attraverso il varietà. Questa è una lotta contro l’orrore.

La dignità ha un valore e non permetto a nessuno di calpestarlo. Non parlo solo del mio, ma tutti quelli che vengono così offesi e calpestati in una società che sembra abituato a divertirsi nel vedere questo ignobile spettacolo, di volgarità. Non è un gioco è in gioco l’identità delle persone che hanno lavorato e costruito. Contro una forma di bullismo che serve distruggendo a fare clamore. Adesso sono io che porto non solo in tribunale, ma a costo di qualunque rischio ne faccio una vera e propria questione di serietà rispetto e principio. .. basta mitomani, odiatori, sputtanatori senza storia a cui viene dato potere di fare solo male. Io, sì, ho qualcosa da perdere, (parola a te sconosciuta :) la dignità e per quella io, non faccio sconti.».



Articoli che potrebbero interessarti


Alba-Parietti-ballando-grimilde
Alba Parietti: «A Ballando con le Stelle mi sono sentita usata. Milly Carlucci mi ha voltato le spalle». E su Selvaggia Lucarelli…


perego-parliamone sabato
La stagione degli «scandali»


Parietti
Alba Parietti spara a zero su Selvaggia Lucarelli: «Sputtanatrice, bugiarda, zecca, sanguisuga inutile»


Ballando con le Stelle - Alba Parietti
Ballando con le Stelle 2017, Alba Parietti vs Selvaggia Lucarelli: «Io ti denuncio. Sei una mitomane pericolosa, una buffona insopportabile»

6 Commenti dei lettori »

1. jakaranda ha scritto:

12 agosto 2017 alle 19:42

35 anni di carriera mi pare azzardato da dire :D parlerei forse di 35 anni di presenza pubblica, ma alla fine della conta il suo CV é smilzo smilzo, e tutto risalente ad almeno 20 anni fa. Certo, quando ha avuto il suo momento ha avuto suoi programmi, anche di successo, ma direi che la sua carriera é oltre il tramonto da tempo. Ovviamente meglio di quelle che dopo aver partecipato, tra centinaia di altre ragazze, ad un programma di 20 anni fa invece, ed un reality ormai snifnito l altro ieri, parlano di carriere ventennali :D



2. Luca ha scritto:

13 agosto 2017 alle 10:54

@ jakaranda
Però la Lucarelli non mi pare si sia mai montata la testa da grande diva
Ha fatto alcune cose in televisione ma la sua vera vocazione è quella di scrivere sui blog e fare il giudice ,due cose che riesce a fare molto bene
La Parietti invece pensa ancora ora di essere una superstar ,ma oramai non la considera più nessuno
Se non voleva farsi giudicare nel ballo aveva solo da non partecipare ,punto
E poi vogliamo parlare del tristissimo e fintissimo ricongiungimento con Cristopher Lamber di due anni fa solo per qualche copertina su giornali (?) di gossip e la partecipazione a Ballando come ballerini per una notte ?
S.ra Parietti ,la finisca
Se vuole far parlare di sè lo faccia per qualche dote artistica che possiede e che non ci è ancora concesso di conoscere
Diversamente è e rimane patetica



3. controcorrente ha scritto:

13 agosto 2017 alle 13:00

@jakaranda… ah ah .. ho capito a chi ti riferisci.. per la carriera ventennale… che forse dopo 3 anni di non e’ la rai.. gli altri 17 li avra’ fatti in qualche serata in scuole di danza a Ladispoli o presenziando a serate nei ristoranti di Ostia lido… La Parietti non si sottrae a questa autocelebrazione.. queste non hanno fatto nulla.. e se le senti sembra che siano tutte delle Goggi



4. Don ha scritto:

14 agosto 2017 alle 11:08

Piu`che alba e` un Tramonto….ma nemmeno quello , penosa , senza talento solo presunzione nell`essere, puo` solo parlare di chirurgia plastica , occhi, labbra seno zigomi eccc.. e i vari letti da quale e` passata…di che stiamo parlando del nulla pagata dalla RAI solo per motivbi politici.PATETICA se fosse piu` umile farebbe anche pena.
concordo con Luca.



5. Luca ha scritto:

14 agosto 2017 alle 13:16

Qualche volta nei mesi scorsi l’hanno pure intervistata a La7 su temi sociali e temi politici e forse anche a Rai1
Ovviamente fa sempre la parte della buonista sinistrorsa…forse perchè spera ,in questo modo ,di trovare qualcuno che le affidi un programma
E’ inutile dire che è solo una sceneggiata ,perchè questa è una delle tante di sinistra con il portafoglio a destra
basta un attimo che viene smascherata,come quella volta che ,all’arrivo di Aldo Busi,disse che si aspettava un uomo o una donna ,invece era arrivato lui..pensate che stile di donna
Oppure quella volta che è stata trovata a parcheggiare nel posto degli handicappati senza averne titolo
Pensate che tristezza e squallore di donna



6. Federico ha scritto:

14 agosto 2017 alle 14:32

Il fatto di parcheggiare nel posto degli handicappati è noto (almeno le dessero il tagliando e mi scusassero gli handicappati). Il problema è che non è un fatto di politica. Le danno il contentino da anni perché nessuno la sopporta e lei implora il mondo per presenziare. Quindi le fanno l’elemosina per tenerla alla larga da qualsiasi trasmissioni che conti. Si è giocata anche la carità con Ballando, dimostrando chi è. Un pallone gonfiato senza ne arte né parte che si autocelebra. Credo che con quest’ultima sceneggiata, oltre a perdere la causa, visto che ha anche dimenticato gli insulti che ha tirato, ha prestato il fianco per non essere nemmeno più invitata da nessuna parte. Poi vedremo se sbaglio.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.