8
luglio

Una Voce per Padre Pio 2017: ecco gli ospiti della serata. Conduce Alessandro Greco con Lorena Bianchetti

Alessandro Greco e Lorena Bianchetti - Una Voce per Padre Pio 2017

Alessandro Greco e Lorena Bianchetti - Una Voce per Padre Pio 2017

Torna questa sera, dalle 21.25 su Rai 1, Una Voce per Padre Pio, giunto alla diciottesima edizione. Il programma, come ogni anno, racconta storie di vita e di fede, esperienze di devozione, solidarietà e fratellanza e, soprattutto, la vita e le opere di Padre Pio, il Santo di Pietralcina. Conducono la serata Alessandro Greco e Lorena Bianchetti.

Una Voce per Padre Pio 2017: tutti gli ospiti della serata

L’edizione 2017 di Una Voce per Padre Pio, registrata lo scorso 21 giugno, non andrà in onda dalla Piazza Santissima Annunziata di Pietralcina (in provincia di Benevento), come accadeva fino allo scorso anno, ma dall’Aula Liturgica Padre Pio – Piana Romana, sempre situata nella città natale del Santo.

Alessandro Greco, al timone della trasmissione per la seconda volta consecutiva, insieme a Lorena Bianchetti accoglierà sul palco molti ospiti, musicali e non. Sono attesi Gigi e Ross, Ermal Meta, Ron, Sergio Sylvestre, Peppino Di Capri, Frate Alessandro Brustenghi, Silvia Mezzanotte, Lele, Piero Mazzocchetti, Elodie e Lina Sastri. Ad arricchire la serata, inoltre, le immancabili letture su Padre Pio di Michele Placido, Sergio Assisi e Francesco Testi e l’Orchestra I Suoni del Sud, diretta dal Maestro Alterisio Paoletti.

Una Voce per Padre Pio 2017 è legata ad una campagna di raccolta fondi in favore dell’associazione Una Voce per Padre Pio Onlus. A tal proposito, Enzo Palumbo, ideatore nel 2000 del programma, racconterà i progetti realizzati in Costa D’Avorio negli anni, a partire dagli ultimi: una casa famiglia, due villaggi per bambini diversamente abili e un orfanotrofio.

Quest’anno l’obiettivo principale della Onlus, che opera in una terra difficile come l’Africa, è quello di poter offrire il maggior numero di servizi nel nostro Paese con Obiettivo Italia. Tra le mission c’è Fratello Studio Sorella Scuola: consiste nel partire da un quartiere difficile, come quello di Barra a Napoli, e operare nelle emergenze reali sul territorio con interventi sociali e progettualità educative. Altro obiettivo è Siamo al Tuo Fianco: in collaborazione con l’Ufficio Ricostruzione Post Sisma della Diocesi di Ascoli Piceno, il progetto vuole sostenere le famiglie colpite dal terremoto. Infine Tendere la Mano: insieme alle istituzioni locali, i centri sociali e le parrocchie, il progetto nasce con l’intento di sostenere le famiglie che vivono situazioni di grave indigenza.

Una Voce per Padre Pio 2017: come donare

Il numero solidale per donare e partecipare alla raccolta fondi è il 45510. Fino a lunedì 10 luglio si potranno donare 2 euro con un sms inviato da cellulari Wind Tre, Tim, Vodafone, PosteMobile, Coop Voce e Tiscali, o donare 5 euro con una chiamata da rete fissa Vodafone o Twt, Convergenze e PosteMobile. Per gli utenti Tim, Infostrada, Fastweb e Tiscali si potranno donare 5 o 10 euro con una chiamata da telefono fisso. Altra modalità per fare donazioni è quella del bonifico bancario al conto Banca Prossima, codice IBAN IT 25 D 03359 01600 100000019720.



Articoli che potrebbero interessarti


Una voce per Padre Pio
UNA VOCE PER PADRE PIO: SUL PALCO ANNA TATANGELO, DEAR JACK, DOLCENERA E FRANCESCO GABBANI


massimo giletti
PANORAMA ANNUNCIA UNA RIVOLUZIONE A RAI 1: VENIER A DOMENICA IN, GILETTI A LA VITA IN DIRETTA, BIANCHETTI A UNOMATTINA. FUORI CUCCARINI E LUZI. SARA’ VERO?


Memorial Pietro Taricone
DALLA SOLIDARIETA’ AL RICORDO DI PIETRO TARICONE: QUANDO IL CALCIO VA OLTRE IL TIFO


RAI
RAI, AGGIORNAMENTO SUI PALINSESTI 2010/2011

1 Commento dei lettori »

1. vicky ha scritto:

8 luglio 2017 alle 20:50

oh mamma!!!!!!!Funziona come ad Assisi?Ci chiederanno ancora soldi?
Se è così rivolgetevi a Fazio



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.