14
giugno

Storie in divisa: i Carabinieri sotto l’occhio delle telecamere di Canale5 24 ore su 24. Intervista al Comandante Generale Tullio Del Sette – Video

Fedele Confalonieri e Tullio Del Sette

Fedele Confalonieri e Tullio Del Sette

L’arresto di un latitante in presa diretta. Un sequestro di droga, l’inseguimento a sirene spiegate. Poi l’aiuto premuroso ad un’anziana truffata: c’è un cuore che batte sotto la divisa. Canale5 racconta l’attività quotidiana dei Carabinieri senza artifici né sceneggiature, con filmati reali girati sul campo. Da martedì 20 giugno 2017, la rete ammiraglia Mediaset trasmetterà in seconda serata Storie in divisa, una docu-serie in tre appuntamenti che documenterà l’azione degli uomini e delle donne dell’Arma nell’hinterland milanese.

La serie, frutto di tre mesi di lavoro realizzato da tre giovani film-maker sotto la supervisione del regista Roberto Burchielli, racconterà come vivono e lavorano i militari del Comando Carabinieri di Rho, una delle zone più popolose e complesse nella periferia di Milano. Nella caserma in questione prestano servizio oltre 50 militari, con un età tra i 21 e i 60 anni, tutti diplomati e laureati. Saranno loro i protagonisti dei tre appuntamenti di Storie in divisa, composti da sei episodi da 35 minuti ciascuno.

Le telecamere hanno seguito i Carabinieri 24 ore su 24 sia nel corso di azioni sul territorio, sia nella sede del Comando, sia in momenti di vita familiare. Si tratta di un’operazione televisiva unica nel suo genere, ma anche di una iniziativa che ha riscosso il plauso del Comandante Generale dei Carabinieri, Tullio Del Sette, che ieri ha preso parte alla presentazione della serie tenutasi a Milano.

Storie in divisa: intervista al Comandante Generale Tullio Del Sette

A margine dell’evento, l’alto vertice dell’Arma ha espresso ai nostri microfoni la convinzione che una tale proposta televisiva possa favorire un maggior rapporto tra i cittadini ed i Carabinieri stessi.

Dal momento che riesce a rendere maggiormente conosciuta l’attività che svolgono le forze di polizia e i Carabinieri, (l’iniziativa) può essere sicuramente utile a sviluppare ulteriormente un rapporto proficuo con i cittadini. Il cittadino può avere conoscenza del fatto che quel lavoro che magari non riesce a vedere normalmente e ad apprezzare per quanto è impegnativo, invece c’è ed è quotidiano. Ed io credo che questo contribuisca in qualche modo ad aumentare la fiducia della gente verso le forze di polizia e, da parte di queste ultime, la consapevolezza di svolgere una funzione importante da adempiere nel rispetto delle regole e delle persone

ha dichiarato il Comandante Generale a DavideMaggio.it. “La sicurezza reale di una società è quella che la società percepisce” ha poi aggiunto. Del Sette ha sottolineato come quella di Storie in divisa sia un’operazione nuova per l’Italia, differente dalle solite serie tv:

Qui si tratta di aver documentato attività e vita reale del Carabiniere in servizio e all’interno delle caserme. Un passaggio c’è stato. Anche le fiction in genere sono tratte da fatti reali o comunque ispirate da essi. Poi dipende dalla bravura degli sceneggiatori saper rendere con realtà le cose così come avvengono“.

Alla sua voce si sono aggiunte quelle del Presidente di Mediaset Fedele Confalonieri e del direttore di Canale5 Giancarlo Scheri, il quale ha definito “un grande orgoglio e un grande onore l’avere nel palinsesto questo documento eccezionale“.

Storie in divisa: i Carabinieri protagonisti

Nella Caserma-modello di Rho, comandata dal Capitano Simone Musella, 29 anni, il pubblico conoscerà gli uomini e le donne che vi prestano servizio: nel racconto emergeranno il tenente Flavio Pressi, comandante del Nucleo di stazione; il maresciallo aiutante Luigi Pino, comandante della stazione; il brigadiere Michele Faustinoni, effettivo Radiomobile; il brigadiere Alessandro Canistrà, capo equipaggio radiomobile; l’appuntato scelto Umberto Di Giorgio, addetto alla stazione. E due donne operative: il maresciallo ordinario Alice Tagliaferri, sottordine alla stazione, e Francesca Castano, addetta alla stazione.

La serie ha richiesto una particolare cura in fase di montaggio per garantire la privacy delle persone coinvolte, senza togliere efficacia ed emozione alle attività investigative e operative. Durante le riprese non sono mancati momenti divertenti.

La prima volta che ho incontrato i Carabinieri quando gli ho detto di guardare in macchina (nella telecamera, ndDM), loro guardavano in macchina, nell’autovettura

ha raccontato il regista Burchielli, sorridendo assieme ai militari.



Articoli che potrebbero interessarti


Verdiana Bixio Publispei
Verdiana Bixio (Publispei) a DM: «Una serie da ripescare? Amo Tutti Pazzi per Amore ma sono per le cose nuove»


Gianni Morandi, L'Isola di Pietro
Gianni Morandi a DM: «L’Isola di Pietro è una storia che mi sento addosso. Baglioni a Sanremo? Una grande scelta» – Video


Mtv Super Shore, Ferre, Victor, Potro, Isaac, Igor
I ragazzi di Mtv Super Shore 3 a DM: «Che bordello questo reality! La donna più adulta con cui sono stato? L’hanno seppellita ieri» – Video


Mtv Super Shore, Elettra, Karime, Danik, Adela
Le ragazze di Super Shore 3 a DM: «Togliere le mutandine? Uno stile di vita!» – Video

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.