13
giugno

Pagelle TV della Settimana (5-11/06/2017). Promossa Virginia Raffaele. Bocciate Belen Rodriguez e Miriam Leone

Belen

Belen

Promossi

9 a Le Frontiere dello Spirito. Il programma chiude, entrando nella storia di Canale 5 per aver rappresentato, in un periodo lungo 32 anni, un buongiorno diverso per i telespettatori della rete, in grado di offrire spunti di riflessione sulla vita e la religione.

7 a Virginia Raffaele. La comica capitolina esce vincitrice da uno show non facile che le ha consentito di mettersi in gioco a 360 gradi. Tuttavia il salto da imitatrice a conduttrice/showgirl non è riuscito o almeno non negli stessi termini di eccellenza.

6 a Facciamo che io ero. Calato puntata dopo puntata, a dispetto della grande attenzione mediatica e dell’ingente investimento, il programma non ha saputo convogliare pubblico. Pur strappando sorrisi e potendo contare sulla bravura nelle imitazioni della Raffaele, è risultato monco, segno forse che Virginia da sola non poteva bastare. L’appartenenza ad un genere, meno sfruttato negli ultimi anni, rende comunque apprezzabile l’operazione di Rai2.

6 a 1993. Il progetto è audace e non manca di mordente. Peccato però che, a conti fatti, a tenere unite tante trame, rapportata alle elevate ambizioni, ne esce una tela modesta, composta da personaggi stravolti quasi in ogni puntata e da talune vicende dalla scarsa verosimiglianza.

Bocciati

5 a Belen Rodriguez. Intervistata da Alessandra Menzani su Libero, la showgirl critica l’imitazione di Virginia Raffaele ignorando quanto la parodia sia stata utilissima ad entrambe. Anche grazie al suo azzeccatissimo alter ego comico, Belen ha ampliato il suo mondo rimarcando la distanza con le altre belle dello spettacolo. Inoltre ha aumentato esponenzialmente la sua visibilità senza ricorrere a scandali e gossip. Allo stesso tempo condividiamo le sue rimostranze sulla battuta pronunciata dalla Raffaele che faceva riferimento all’ormai famigerato video osè.

4 alla strategia Mediaset del raddoppio di stagione che ha riportato sugli schermi, a breve distanza dalla conclusione del primo ciclo, Selfie e Bring The Noise. Entrambe le scelte non si sono rivelate così felici.

3 a Miriam Leone. A La Repubblica, la rossa siciliana dichiara di non aver messo al primo posto la bellezza e si dà arie da intellettuale. Peccato che debba tutto allo straordinario lancio mediatico di Miss Italia, certamen non di lettere ma di bellezza. Anche nella saga di 1992 la sua fisicità si è resa indispensabile. In altre interviste ha elogiato la sua coraggiosa scelta di rinunciare alla conduzione. Il riferimento è all’addio alle faticose levatacce di UnoMattina in Famiglia. Dimentica, però, che un anno fa in tv ci è tornata – senza successo – alla guida de Le Iene. Se vuoi costruirti un personaggio, fallo meglio.

2 alle Veline. Irene Cioni e Ludovica Frasca lasciano il bancone del tg satirico eguagliando il record di longevità, pari a ben 4 anni di sgambettamenti, ma il pubblico a malapena le ricorda. Sono finiti i tempi delle veline star.

1 alle Iene. A Selvaggia Lucarelli, che l’ha intervistato per Il Fatto Quotidiano, Matteo Viviani ha ammesso che i video dei suicidi legati al cosidetto “blue whale” erano falsi. I contorni della vicenda, in effetti, ci erano sembrati sin da subito votati al sensazionalismo e anche per questo scegliemmo di non occuparcene su queste pagine.



Articoli che potrebbero interessarti


Striscia la Notizia, le veline Irene e Ludovica con Ficarra e Picone
Striscia la Notizia: addio in lacrime per le veline Irene e Ludovica


Mika - Facciamo che io ero
Facciamo Che Io Ero: ultima puntata con Mika, Patty Pravo, Fracci e Vanoni


Virginia Raffaele imita Melania Trump
Facciamo Che Io Ero: nella terza puntata l’imitazione di Melania Trump. Ospiti Tiziano Ferro e Fiorella Mannoia


Virginia Raffaele imita Anna Oxa
Virginia Raffaele imita Anna Oxa. Il commento in rete: «Innata volgarità. Si scredita una donna che non si è mai prostituita per avere spazi in tv»

6 Commenti dei lettori »

1. Lorenzo ha scritto:

13 giugno 2017 alle 15:06

D’accordissimo sulla strategia Mediaset. Selfie e la Ventura ne hanno risentito molto!!!
Bastava mandare in onda anticipatamente Tempetion Islamd su Canale5 e Sarabanda su Italia1 cosi da coprire i “buchi” dei programmi riproposti a breve distanza.



2. Travis ha scritto:

13 giugno 2017 alle 15:40

Concordo su tutto. Specialmente su Miriam Leone: quanto era brava, spigliata, simpatica e modesta a UnoMattina?! Adesso è tutto il contrario… ma che gli è successo? Come ha fatto a cambiare così?
Le Iene e Matteo Viviani sono incommentabili, possibile che nessuno vigili su questo programma? E il bello è che hanno ammesso i fake ma continuano a non riconoscere il madornale errore fatto e sopratutto le sue conseguenze.



3. Luca ha scritto:

13 giugno 2017 alle 17:17

Quello delle Iene è un comportomento da stigmatizzare
Come quando Golia fece per molte settimane la pubblicità al metodo Stamina,che a detta loro ,era in grado di migliorare la qualità della vita di persone con malattie incurabili e terribili
Mesi dopo si scopre che era tutta una truffa a solo scopo di lucro
Agcom o altra autorità delle comunicazioni si muovano per multare severamente questi indegni comportamenti



4. mafalda ha scritto:

13 giugno 2017 alle 18:39

Di Miriam Leone ho un buon ricordo nella fiction ‘La dama velata’, accanto a Lino Guanciale.
Se vogliamo, le altre fiction tipo ‘1993′ e ‘Non Uccidere’ sono un po di nicchia… anche se incoraggiante lo share di ‘Non uccidere 2′ su Rai 2.



5. vicky ha scritto:

13 giugno 2017 alle 20:23

Selfie non piace altrimenti la gente lo avrebbe guardato anche se è passato poco tempo dalla prima edizione.Quello che non capisco è perchè qui si parla di flop per la Ventura ma gioite per i risultati di Scotti di ieri.Stesso share o forse più basso.



6. Luca ha scritto:

14 giugno 2017 alle 00:26

è vero, sono finiti i tempi delle veline star (sia perchè i tempi cambiano, sia per preciso volere di Ricci e Mediaset che puntano ancor più sul low-profile per le loro ragazze…fuori da polemiche, gossip e sexy stacchetti o copertine) ma ricordo bene che avevate bocciato anche l’altra coppia più longeva, Federica Nargi e Costanza Caracciolo..dicendo la stessa cosa…bhè direi che non sono passate così inosservate, hanno ancora un grande seguito e sono nel cuore di molti…poi se non essere anonime significa essere fidanzate con Vieri o fare stacchetti super sexy come un tempo…bhe va bhe…la colpa è dell’italiano medio, non delle Veline 2.0



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.