9
giugno

Rai: Mario Orfeo nuovo Direttore Generale

Mario Orfeo

Il CdA di Viale Mazzini ha indicato Mario Orfeo come nuovo Direttore Generale della Rai. Il nome dell’attuale direttore del Tg1 è stato proposto stamane per la successione al dimissionario Antonio Campo Dall’Orto: si tratta di una designazione formale, che dovrà però passare dal Ministero dell’Economia prima della nomina ufficiale. Contro la scelta si è espresso il consigliere Carlo Freccero.

Orfeo nuovo direttore generale della Rai“. Il primo ad annunciare la scelta del CdA è stato il senatore Maurizio Gasparri ad assemblea ancora in corso. Poi sono arrivate le conferme. Dopo giorni di consultazioni e di valutazioni squisitamente politiche, il Consiglio ha proposto il giornalista napoletano. Nessun interim ai consiglieri, quindi, come qualcuno aveva ipotizzato alla vigilia della consultazione.

Classe 1966, Orfeo iniziò la sua carriera nel 1990 a Repubblica. E’ stato direttore del Tg2 dal 2009 al 2011, anno in cui passò al Messaggero sempre come direttore. Il 29 novembre 2012 viene nominato direttore del Tg1, su proposta del DG della Rai Luigi Gubitosi: la sua linea editoriale è stata in più occasioni oggetto di critiche in quanto ritenuta apertamente filogovernativa e “renziana”. Qualora la sua nomina a Direttore Generale venisse ufficializzata – mancano solo alcuni passaggi formali – Orfeo lascerebbe libera la poltrona del Tg1, per la quale sarebbe già in pole position Antonio Di Bella.

Secondo l’articolo 29 dello statuto della Tv pubblica, l’indicazione del DG da parte del Consiglio d’Amministrazione dovrà essere seguita dalla convocazione dell’assemblea dei soci da parte della Presidente della Rai Monica Maggioni per raggiungere l’intesa con l’azionista. Poi la nomina passerà nuovamente dal CdA per la ratifica finale.

L’intesa sul nome di Orfeo per ora non è stata unanime. Il Consigliere Carlo Freccero ha espresso la propria contrarietà auto-candidando se stesso al ruolo in questione. L’ex direttore di Rai2 e Rai4 ha anche chiesto che venga convocata “un’audizione pubblica in Vigilanza per sapere chi è più competente” fra lui e Orfeo. Quest’ultimo, secondo le previsioni, potrebbe restare in carica per un anno, fino all’agosto 2018, quando scadrà l’attuale Consiglio di Amministrazione.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Mario Orfeo
Mario Orfeo in Vigilanza Rai: «Nel 2018 possibile perdita da 100 milioni. Giletti a La7? Scelta legittima. Costava più dei suoi ricavi»


Massimo Giletti
Massimo Giletti a La7: «Rifarò L’Arena. Se fossi rimasto in Rai avrei abdicato alla mia dignità»


Massimo Giletti
Massimo Giletti fuori dalla Rai, Mario Orfeo: «Non ci ha fatto sapere più nulla, la proposta è scaduta»


Fabio Fazio
CdA Rai, Orfeo svela i costi dei programmi di Fazio: 14,4 milioni per il solo prime time

1 Commento dei lettori »

1. Nina ha scritto:

9 giugno 2017 alle 18:28

Ah ah come se avessero messo Minzolini ai tempi di Berlusconi.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.