9
giugno

Cucine da Incubo 3: Cannavacciuolo va alla Vecchia Stazione. Ecco com’è oggi il ristorante

Cucine da Incubo 3 - Vecchia Stazione

Cucine da Incubo 3 - Vecchia Stazione

La sesta puntata di Cucine da Incubo 3, in onda il 9 giugno 2015 su FoxLife, è ambientata a Rocca di Papa, in provincia di Roma, dove si trova un ristorante a conduzione familiare che ha bisogno dell’aiuto di Antonino Cannavacciuolo per contrastare un momento di stallo e un calo di popolarità che sta demoralizzando lo staff. Il suo nome è Vecchia Stazione.

Cucine da Incubo 3: Vecchia Stazione

La crisi ha portato uno dei figli dei titolari a trasferirsi all’estero, e il padre non l’ha presa bene, perdendo entusiasmo. I debiti e la diminuzione dei clienti hanno fatto il resto, dunque l’intera famiglia sente il bisogno dei consigli giusti che Antonino Cannavacciuolo saprà dare senz’altro. Basteranno?

Vecchia Stazione dopo l’avvento di Cucine da Incubo

In realtà, stando alla maggior parte delle recensioni presenti su TripAdvisor, i clienti non erano del tutto insoddisfatti, anzi, amavano il locale, rivolgendo le critiche più che altro ai piatti, a volte poco saporiti. Ma l’avvento del programma ha ridato vigore allo staff ed ora tutti lavorano meglio, producendo cose migliori, e le critiche sono diventate proprio sporadiche, fuori dal coro.

“Ottimo ristorante, buffet degli antipasti ottimo ed esaustivo, potrebbe costituire tranquillamente la cena intera, o comunque rappresentare la parte principale. Attenti a non ordinare tanto oltre l’antipasto. Buona scelta dei vini” (Orthobacco, 17 novembre 2015)

“Sono stata a cena in questo locale di sabato sera con il mio compagno. Abbiamo scelto di cenare qui dopo aver letto le recensioni positive su tripadvisor. L’unico vero problema della serata si è presentato ancor prima di arrivare: il posto è risultato abbastanza difficile da trovare. Impostando il nome del ristorante sul navigatore si arriva da tutt’altra parte, e siamo stati costretti a chiedere più volte indicazioni per strada per capire dove dovevamo andare. A parte questo appena arrivati siamo stati accolti molto gentilmente. La parte più interessante della cena è stato il ricchissimo antipasto a buffet, che vanta una vasta varietà di salumi, formaggi, fritti, ed altre sfiziose combinazioni. La pizza è risultata molto buona e facilmente digeribile, tanto che, a fine pasto, abbiamo deciso di provare anche il dolce, e ne è valsa la pena. Tutto molto buono e servito in modo molto curato. Prezzo assolutamente onesto per la quantità e la qualità del cibo gustato. Ci torneremo sicuramente” (Mocca883, 26 ottobre 2015)

“Siamo stati benissimo,atmosfera ideale,servizio super disponibile,garbati e gentili,qualitá del cibo alta e neanche troppo caro.Titolare alla portata delle capacità del locale. Serata assolutamente da riprovare magari con nuovi piatti. Super consigliato” (Mauro M, 22 agosto 2015)



Articoli che potrebbero interessarti


Cucine da Incubo 5 - Il Pappagallo (da Facebook)
Cucine da Incubo 5: Cannavacciuolo a Il Pappagallo di Crema. Com’è oggi il ristorante


Cucine da incubo 4 - Lo stuzzichino
Cucine da Incubo 4: uno «Stuzzichino» controverso per Cannavacciuolo. Ecco com’è oggi il ristorante


Cucine da Incubo 3 - L'Altro Sostegno
Cucine da Incubo 3: L’Altro Sostegno… di Cannavacciuolo. Ecco com’è oggi il ristorante


Cucine da Incubo 3 - Borgo San Lazzaro
Cucine da Incubo 3: Cannavacciuolo a Bergamo per il Borgo San Lazzaro. Oggi è Dal Carlo

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.