2
giugno

Cucine da Incubo 3: L’Antica Toscana accoglie Cannavacciuolo. Il ristorante oggi è chiuso

Cucine da Incubo 3 - L'Antica Toscana (da TripAdvisor)

Cucine da Incubo 3 - L'Antica Toscana (da TripAdvisor)

Il 2 giugno 2015 Antonino Cannavacciuolo tenta su Fox Life di dare speranza ad una famiglia e al ristorante che gestisce, in difficoltà per gli attriti interni e per una sorta di conflitto generazionale. Tutto questo avviene nella quarta puntata di Cucine da Incubo 3 e a Capannori, in provincia di Lucca, dove ha sede L’Antica Toscana.

Cucine da Incubo 3: L’Antica Toscana

Il ristorante al suo arrivo è stretto tra un padre despota, che getta il terrore in cucina, e un giovane titolare molto volenteroso ma con poca esperienza e incapace di imporsi. Per chef Cannavacciuolo questo tentativo diventa quasi una missione, alla quale dedica anima e corpo cercando di sedare l’irruenza del padre, insegnandogli un po’ di umiltà, e cercando di infondere fiducia nel figlio. Ci riuscirà?

L’Antica Toscana oggi è chiuso

Purtroppo, no. O almeno non abbastanza. Nonostante l’intervento di Cannavacciuolo sembrava avesse portato ad un cambiamento importante e ad una nuova organizzazione de L’Antica Toscana, la famiglia Chiarelli non è riuscita a far tesoro fino in fondo dei suoi consigli e dei suoi insegnamenti, tanto che l’attività è stata poi chiusa. Difficile reperire commenti on line dei clienti, perchè le pagine relative al ristorante non sono mai più state aggiornate, classificando questo come uno degli inevitabili fallimenti di Cucine da Incubo.



Articoli che potrebbero interessarti


Antonino Cannavacciuolo
Cucine da Incubo 5: Cannavacciuolo ne La Tana del Lupo. Ecco com’è oggi il ristorante


Cucine da incubo 4 - Macrito
Cucine da Incubo 4: Cannavacciuolo al Macrito di Marano Marchesato. Ecco com’è oggi


Cucine da Incubo 3 - L'Altro Sostegno
Cucine da Incubo 3: L’Altro Sostegno… di Cannavacciuolo. Ecco com’è oggi il ristorante


Cucine da Incubo 3 - Borgo San Lazzaro
Cucine da Incubo 3: Cannavacciuolo a Bergamo per il Borgo San Lazzaro. Oggi è Dal Carlo

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.