16
aprile

Cucine da Incubo 5: Cannavacciuolo gusta Le Mille Bontà con Ernst Knam. Ecco com’è oggi

Cucine da Incubo 5 - Knam e Cannavacciuolo

Cucine da Incubo 5 - Knam e Cannavacciuolo

Nella puntata di Cucine da Incubo in onda domenica 16 aprile 2017 sul Nove, Antonino Cannavacciuolo fa tappa a Castiglione delle Stiviere, nella zona di Montichiari, tra Mantova e Brescia. E con lui arriva anche lo Chef Pasticcere e Maitre Chocolatier Ernst Knam, pronto a dare il suo contributo per risollevare Le Mille Bontà.

Cucine da Incubo 5, quinta puntata: Le Mille Bontà

Anna, nonostante non avesse precedenti esperienze nel campo della ristorazione, nel 2013 ha preso in gestione il locale per dare un futuro a suo figlio Gennaro, che si occupa della gestione della sala. Anna è la cuoca del locale, “autodidatta” come si definisce; con lei in cucina c’è l’aiuto cuoco Vasilika, chiamata da tutti Valentina, e poi c’è la cameriera Rita.

Il problema principale di questo ristorante sembra essere proprio la cattiva gestione di Anna, che non dà fiducia al suo staff, anzi non perde occasione per rimproverare tutti urlando a gran voce, anche davanti ai clienti. Gennaro, dal canto suo, non ha il polso per rispondere alla mamma e difendere le cameriere che nel tempo si sono susseguite al ristorante, anche se spesso perde le staffe e le discussioni sfociano in liti senza badare alla presenza dei clienti.

In realtà è la stessa Anna, nonostante sia convinta di essere sempre nel giusto e di essere capace di risolvere ogni problema, la prima a fare grande confusione, dando vita però anche a momenti divertenti. Ad esempio, durante il servizio Anna non chiama le comande con il numero del tavolo ma inventa soprannomi per ogni cliente, cosa che fa andare in confusione la già inesperta Rita. Altra cosa divertente è vedere Anna, napoletana Doc che spesso parla in dialetto, rapportarsi a Vasilika, che, di origini rumene, fa molta fatica a capirla.

Le Mille Bontà dopo l’avvento di Cucine da Incubo

Cannavacciuolo, insieme a Knam, ha dovuto dunque riportare ordine dove non c’era e, stando alle recenti recensioni consultabili su TripAdvisor, i due ci sono riusciti.

“Ottimo pranzo di lavoro rispetto ad un paio di anni fa c’è un abisso COMPLIMENTI ci ritornerò….Cannavacciuolo è una garanzia”

“Pranzo di lavoro ideale. Bel locale Servizio veloce Buon menu e cibo. Ampio buffer verdure. Il tutto a 10 euro con anche il caffè Perfetto”

“Sono stata sabato sera con un gruppo di amici. Ottima pizza e anche la cucina è molto buona. Locale molto bello da pochi mesi ristrutturato per la partecipazione del programma del famoso chef Cannavacciuolo, riferita dalla cameriera. Ritorneremo ancora !!!”

“Sono stato in questo ristorante sia per un pranzo sia per un evento organizzato di sera e e devo dire che la cucina è ottima, personale gentilissimo, locale pulito, lo consiglio E sicuramente ci ritorno”



Articoli che potrebbero interessarti


Cucine da Incubo 5 - Pupirichiello prima
Cucine da Incubo 5: Cannavacciuolo al Pupirichiello di Milano con Enzo Miccio. Ecco com’è oggi il ristorante


Ristorante Ca' Moro Livorno
Cucine da Incubo 5: Cannavacciuolo attracca al Ca’ Moro di Livorno. Ecco com’è oggi il ristorante


CARLA GOZZI_ CANNAVACCIUOLO_VillaRugantino
Cucine da Incubo 5: Cannavacciuolo salva Villa Rugantino con l’aiuto di Carla Gozzi. Ecco com’è oggi il ristorante


Max Giusti nelle vesti di Cannavacciuolo
Cucine da Incubo 5 tenta il «boom» con Max Giusti a La Nuova Certosina. Ecco com’è oggi il ristorante

1 Commento dei lettori »

1. Luca ha scritto:

16 aprile 2017 alle 22:11

Leggevo un articolo tempo fa su questo tipo di programmi che dovrebbe salvare ristoranti in bancarotta
partendo dalle versioni originali UK e USA e finendo con quello targato Italia ,almeno il 70 % dopo pochi mesi dalla visita degli chef stellati,ritornano miseramente alle condizioni precedenti
Molti addirittura erano destinati a chiudere ,la visita del programma ha solo ritardato la chiusura di qualche mese
Non si cambia la testa delle persone ,se uno non è capace a cucinare non basta un programma televisivo a fare il miracolo



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.