21
marzo

Ignoto 1 – Yara, DNA di un’indagine: un documentario asciutto ma più toccante di sette anni di salotti tv

Ignoto 1 - Yara - Letizia Ruggeri

Ignoto 1 - Yara - Letizia Ruggeri

L’indagine sull’omicidio di Yara Gambirasio è stata una di quelle più discusse nei salotti televisivi, è diventata protagonista del piccolo schermo, come fosse una fiction: c’erano i personaggi, l’ambientazione di provincia, le puntate, le anticipazioni e i colpi di scena talvolta fantascientifici che lasciavano col fiato sospeso. Insieme all’angoscia e all’apprensione c’erano spesso anche il voyeurismo e la curiosità, la voglia di spingersi oltre, di indagare un dolore terribile che ha piegato una famiglia come tante. Oggi si va oltre con il documentario di Sky Tg24 e Sky Atlantic, dove spiazzano le lacrime e l’emotività prorompente dei professionisti che quell’indagine l’hanno portata avanti e protetta dagli occhi sfacciati degli altri. Almeno fino ad ora.

Ignoto 1 – Yara, DNA di un’indagine: il toccante racconto del PM Letizia Ruggeri

Ignoto 1 ha come voce guida quella di Letizia Ruggeri, l’inflessibile PM che ha sempre cercato di allontanare la stampa e che oggi, a sentenza emessa, ha accettato di raccontare come ha vissuto quel caso, le sue paure, le sue debolezze e la difficoltà a confrontarsi con la madre di Yara, il cui dolore sentiva suo. Le lacrime della Ruggeri hanno abbattuto quel muro tra chi fa e chi osserva, tra “noi” e “loro”, sorprendendo coloro che pensavano di assistere “solo” ad una messa in sequenza dei fatti salienti.

Sequenza che c’è stata, asciutta, chiara e ben curata. Ma anche la scienza, che di questa particolare indagine è stata la chiave e che nel documentario viene spiegata e mostrata con sofisticati approcci virtuali, ha mostrato il suo lato umano, e lo ha fatto con le parole del medico legale Cristina Cattaneo. La dottoressa ha ammesso di aver restituito con grande difficoltà il corpo della bambina dopo l’autopsia perchè era ormai diventato parte costante delle sue giornate e del suo lavoro, e che avrebbe voluto tenerlo ancora con sé nella speranza che svelasse all’improvviso qualcosa di più sull’identità dell’assassino.

Ignoto 1 – Yara, che è inserito nel percorso Il racconto del reale, è un documentario particolare, che coniuga l’informazione diretta e precisa con una serie di testimonianze inedite fortissime, coinvolgenti e ancora più intimiste di quelle mostrate in sette anni di tv. E’ un prodotto che dimostra come il caso di Yara non possa essere analizzato senza coinvolgimento, ma se da una parte assolve all’interesse eccessivo della stampa e dell’opinione pubblica a riguardo, dall’altra insegna anche che il coinvolgimento può manifestarsi benissimo senza eccessi e morbosità.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Paolo Poggio e Benedetta Rinaldi
E la chiamano (La Vita in Diretta) Estate


Veronica Maya - Quelle Brave Ragazze
Quelle Brave Ragazze: brio e rischio confusione nel mattino di Rai 1


YO YO
YO YO: i due gemellini che spopolano su Rai YoYo


Pronto e postato_benedetta parodi
Pronto e Postato: una Benedetta Parodi inconfondibile si è fatta social in tv

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.