10
marzo

Rete4 cambia pelle da domenica

Emanuela Folliero

Emanuela Folliero

Nuove sigle, nuovi inserti tra un programma e l’altro, nuovo sound design: da domenica 12 marzo i telespettatori di Retequattro troveranno una grafica di rete tutta diversa.

L’obiettivo è unire due vite: quella delle persone reali e quella del canale televisivo, come fosse anch’esso una persona in carne ed ossa. Ogni nuovo inserto in onda renderà Retequattro più calda e vicina al proprio pubblico. Infatti saranno proprio i volti protagonisti del canale a rivolgersi direttamente agli spettatori.

Sono dieci le star che parleranno al pubblico di Retequattro, riprese all’aperto in alcune grandi città italiane: Paolo Del Debbio, Emanuela Folliero, Alessandro Cecchi Paone, Toni Capuozzo, Davide Mengacci, Stella Pende, Barbara De Rossi, Gianluigi Nuzzi, Maurizio Belpietro, Alessandra Viero.

Più volte nel corso della giornata, i nuovi inserti ed i nuovi suoni della grafica di Retequattro comunicheranno al pubblico lo stile caldo e coinvolgente del canale diretto da Sebastiano Lombardi.

La nuova immagine di rete è stata ideata dalla Direzione Creativa Mediaset di Mirko Pajè.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes



Articoli che potrebbero interessarti


W l'Italia, Gerardo Greco
W l’Italia: Gerardo Greco al bivio tra il marciapiede e il talk


Piero Chiambretti
CR4 – La Repubblica delle donne: il debutto di Chiambretti slitta al 31 ottobre. Nel cast anche Malgioglio


Roberto Giacobbo
Roberto Giacobbo a DM: «Approdo a Mediaset per scelta di vita. A Freedom sarò sempre in esterna mentre gli ospiti in studio»


Anna Moroni
Anna Moroni sbarca su Rete 4

1 Commento dei lettori »

1. Marco ha scritto:

12 marzo 2017 alle 08:32

Non e cambiato quasi niente…



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.