18
gennaio

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (9-15/01/2017). PROMOSSO IL ‘COLPACCIO MARIANO’ DI CARLO CONTI, BOCCIATO IL BELLO DELLE DONNE

Maria De Filippi e Carlo Conti

Promossi

9 al colpaccio di Carlo Conti. In maniera inosservata, il conduttore principe di Rai1 è riuscito per il tris sanremese ad accaparrarsi la presenza al suo fianco di Maria De Filippi. Una ‘killer application’ per più di un motivo, a cominciare dall’unione del meglio di Rai e Mediaset per finire con la rottura dei canonici equilibri di conduzione sul palco dell’Ariston (Conti e De Filippi erano al vertice delle nostre pagelle dell’anno).

8 a The Crown. La serie di Netflix – imponente quasi ai limiti dell’indigesto – trionfa ai Golden Globes (per maggiori info clicca qui).

7 ad Alessandra Amoroso, unica ex talent nella top 10 dei dischi più venduti del 2016. Al suo concerto basta il 6.3% su Italia1 per vincere la sfida a distanza con i live di Elisa, Emma e Gianna Nannini.

6 a Riccanza. Mtv ha colpito nel segno: trattando il fenomeno dei ‘rich kids’ ha fatto discutere accendendo di visibilità il canale, ormai confinato al satellite, e cavalcando uno dei fenomeni contemporanei più vivi. E’ uno dei casi in cui il contenitore vince sul contenuto, trattandosi di un racconto avaro di avvenimenti.

Bocciati

5 all’appello di Fiorello per bandire la cronaca nera dai rotocalchi della tv generalista. Lo sfogo dello showman è comprensibile, alla luce di alcune degenerazioni, ma sparare nel mucchio serve a poco, soprattutto quando la richiesta è cosi totalizzante da apparire impraticabile, oltre che nel complesso controproducente.

4 alla prima conferenza stampa sanremese. L’incontro, che doveva far luce sul Festival che sarà, ha svelato ben pochi dettagli inediti sulla manifestazione. Almeno si è presentata la co-conduttrice.

3 a Lucas Peracchi. L’ex tronista, lasciata malamente la trasmissione di Maria De Filippi, si becca una querela dalla produzione che, con ogni probabilità, gli costerà anche la partecipazione all’Isola dei Famosi.

2 al caos Marchi all’Isola dei Famosi. Ci siamo già schierati contro il loro approdo nei mari dell’Honduras e pare che Mediaset abbia clamorosamente fatto un passo indietro. Saggia decisione ma ci volevano le nostre – e quelle di altri giornalisti – rimostranze e le tirate di orecchie di Antonio Ricci per capire l’inopportunità dell’operazione?

1 a Il Bello delle Donne…Alcuni Anni Dopo. Sarebbe riduttivo definire la prima puntata del nuovo corso un’occasione sprecata, perchè quello andato in onda su Canale 5 è stato un vero e proprio disastro… (qui maggiori info).



Articoli che potrebbero interessarti


commissario Montalbano zingaretti
Le Pagelle della Settimana Tv (27/02-5/03/2017). Promosso Montalbano. Bocciati Lemme a C’è Posta e il no a Maradona


Sanremo, conduttori e Francesco Gabbani -iwan651
Le Pagelle del Festival di Sanremo 2017. Promossi Mannoia e Gabbani, bocciati DavideMaggio.it e la Sala Stampa


proietti-gigi
LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (23-29/01/2017). PROMOSSI PROIETTI E IL COLLEGIO, BOCCIATI GLI INDIGNATI PER SANREMO


This is us
LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (16-22/01/2017). PROMOSSI THIS IS US E MUSIC, BOCCIATI I PROMO DI SANREMO

6 Commenti dei lettori »

1. Michele87 ha scritto:

18 gennaio 2017 alle 12:36

Off Topic: so che sono un pò in ritardo, ma posso sapere gli ascolti fatti dalla Maratona Cuccarini su Mediaset Extra di domenica scorsa?



2. RoXy ha scritto:

18 gennaio 2017 alle 13:14

0 (zero) al corpo estraneo MdF a Sanremo. Un’intrusa, di cui non si capisce la necessità. MdF appalesa solo la sua voglia di dilagare in Rai in quanto Mediaset le sta stretta.

0 (zero) ad Antonio Ricci, il megalomane ideatore del compassato Striscia la Notizia, quello del martellante slogan “un programma di Antonio Ricci!”, canuto collezionatore di flop televisivi (da ultimo Cultura Moderna, chiuso anzitempo). Avvia una campagna contro le Marchi, pilotando le interviste di finti passanti contro la sua stessa azienda.

8 a Giancarlo Magalli: fa notare intelligentemente l’inutilità della presenza della De Filippi a Sanremo, unica voce onesta ed obiettiva sul fatto.

9 a Wanna Marchi: ha saputo tener testa alle polemiche sulla sua partecipazione all’Isola 12, trincerandosi dietro un eloquente silenzio. Lei sarà il jolly della prossima Isola nonostante i detrattori che dovranno rimangiarsi le loro stesse parole d’odio.



3. giorgio ha scritto:

18 gennaio 2017 alle 13:54

10 a Milly Carlucci che accetta silenziosamente e di buon grado la presenza dell’eterna rivale a Sanremo proprio durante la settimana precedente al suo debutto con Ballando…e da parte della Rai che non protegge le sue risorse interne



4. xxxxx ha scritto:

18 gennaio 2017 alle 14:37

Mediaset, decidendo di scritturare le Marchi, ha fatto una cazzata immane, ma la cazzata ancora più grande è stata quella di pagarle per non far nulla (dal momento che non partiranno ma sono comunque sotto contratto).
Io NON avrei MAI nemmeno PENSATO di prenderle in considerazione quelle due! Non so se vi ricordate il flop di Corona alla Fattoria…



5. giacomo bartoluccio ha scritto:

18 gennaio 2017 alle 15:19

quoto Roxy anzi sostituirei la sua pagella a quella Mattia Buonocore. Non ho capito la promozione a pieni voti di una scelta che porta acqua al mulino della De Filippi che non ne ha bisogno. Inoltre ci vedo una inciuciata televisiva e discografica che sinceramente il mercato non ne sentiva il bisogno. 10 a Magalli per aver detto quello che tutti sotto sotto pensano. Ma cosa c’entra la De Filippi con sanremo? Si sederà sulle scale e si guarderà il festival?



6. Fex ha scritto:

18 gennaio 2017 alle 19:12

Ma davvero credete che sia stato Carlo Conti a portare la De filippi a Sanremo??secondo voi Mediaset lascerebbe andare così il suo personaggio di punta alla concorrenza solo perchè lo ha deciso Conti??è chiaro che c’è un’accordo tra le due aziende,del resto lo si era capito già negli ultimi anni dove mediaset ha fatto una contro programmazione praticamente inesistente contro il Festival di Sanremo.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.