15
dicembre

THE GOLDBERGS: SI RITORNA NEGLI ANNI 80, CON I NUOVI EPISODI IN PARTENZA SU JOI

The Goldbergs

I Goldberg stanno per tornare, e con loro ogni possibile stranezza vintage. Arriva su Joi la terza stagione di The Goldbergs, la spassosa comedy targata ABC e ambientata negli Anni 80, al seguito di una stravagante famiglia alle prese con una movimentata routine quotidiana.

Si rientra così a Jenkintown (cittadina della Pennsylvania poco distante da Philadelphia), dove l’iperprotettiva Beverly (Wendi McLendon-Covey) e il burbero Murray (Jeff Garlin) vivono insieme ai tre figli: Erica (Hayley Orrantia), popolare e tirannica, Barry (Troy Gentile), sognatore non sempre fortunato, e Adam (Sean Giambrone), ultimogenito intelligente e un poco nerd, che documenta con la sua videocamera i momenti più esilaranti che vedono protagonista la sua famiglia. Con loro, anche il nonno Al (George Segal), sempre incline a dispensare consigli ai nipoti, attingendo in particolar modo al suo passato di sfacciato dongiovanni.

I 24 episodi inediti, di cui i primi due in onda dalle 21.15 di questa sera, prevedono quindi un nuovo susseguirsi di situazioni paradossali, ai quali fanno da sfondo gli adolescenziali dilemmi sentimentali di Adam. Al cast si unirà inoltre l’attore Judd Hirsch (Independence Day, The Big Bang Theory), sostituendo così Paul Sorvino nei panni di Ben “Pop Pop” Goldberg, il padre irascibile di Murray, mentre per AJ Michalka, qui nelle vesti di Lainey, amica di Erica e fiamma di Barry, si prospetta un passaggio da ruolo ricorrente a personaggio fisso.

Non mancheranno poi i divertenti riferimenti alla cultura pop del colorito decennio, che daranno vita a vere e proprie puntate a tema (nei cicli precedenti ispirate, ad esempio, a I Goonies e Una pazza giornata di vacanza). È il caso dei film cult Corto Circuito e Risky Business – Fuori i vecchi… i figli ballano, al quale è dedicato il primo episodio, aperto da un Barry danzante in mutande e camicia, in perfetto stile Tom Cruise. La stagione parte forte sin da subito, dunque, catturando l’attenzione del pubblico già dai primi minuti, per volere dallo stesso creatore Adam F. Goldberg, alle cui esperienze familiari e di infanzia si ispira la serie.

Una bizzarra immersione negli Anni 80, che ha portato The Goldbergs a ottenere riscontri più che positivi, giungendo al quarto capitolo negli Stati Uniti e guadagnandosi, anche per questa stagione, un prolungamento a 24 episodi, annunciato da ABC pochissimi giorni fa.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Chicago PD - Sophia Bush
Chicago PD: nella terza stagione nasce un nuovo spin off


Fear The Walking Dead 3
Fear The Walking Dead 3: nei nuovi episodi l’addio ad uno dei personaggi chiave. Da stasera su MTV


The Leftovers
The Leftovers 3: atto finale per la serie sulle «improvvise dipartite»


Padre Brown
Padre Brown 3: anche Paramount Channel ha il suo Don Matteo

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.